Anvera 48, Offshore 100% carbonio

Come per i prodotti tecnologici di ultima generazione, tra cui aeroplani, Formula 1 e turbine eoliche, il carbonio è utilizzato per le sue eccezionali peculiarità rispetto all’uso della tradizionale vetroresina: dalla maggiore resistenza e leggerezza, che si traduce in consumi particolarmente ridotti, all’efficienza, velocità, riduzione di sprechi, emissioni di Co2 e inquinamento, fino alla possibilità di realizzare forme dal design innovativo. Un prodotto dalle alte prestazioni e rispettoso dell’ambiente.

Con 14,50 metri di lunghezza e fino a 4,91 metri di larghezza, Anvera 48 ha le stesse caratteristiche dei prodotti tecnologici di ultima generazione. L’elegante semplicità delle sue linee, progettate in base alla funzionalità, unite a un confortevole spazio a bordo porta ad una imbarcazione armoniosa e sportiva, che nasce dalla matita di Aldo Drudi e dalla progettazione in 3D di Paolo Picchi, mentre la progettazione dello scafo è dell’Ing. Andrea Frabetti. Stile unico, prestazioni elevate, rifiniture customizzate per un prodotto Made in Italy interamente costruito in fibra di carbonio dal cantiere Lg Yacht di Misano Adriatico.

Anvera è costruita utilizzando carbonio unidirezionale o multiassiale, pvc ad alta densità e spessore, resina epossidica. Materiali che oltre ad essere rigidi hanno un’alta resistenza a fatica e impatto. L’utilizzo di questo materiale permette di disegnare forme, difficilmente realizzabili con un prodotto tradizionale, col minimo sforzo. Come la parte finale del tetto, che ha uno spessore di solo 2 centimetri, o le terrazze apribili. Scafo e propulsione discendono da scelte assunte in ambiti di estrazione da competizione, anche grazie alla laminazione dello scafo in fibra di carbonio con resina epossidica operata sottovuoto. Difficile trovare materiale non in carbonio anche negli arredamenti. Tutto ciò per avere una costruzione estremamente leggera, resistente, sicura e con una marcata riduzione della necessità di potenza per raggiungere lo stesso rapporto peso/potenza di altre imbarcazioni.


Leggi anche

Assocompositi joined the Lombardy Mobility Cluster (CLM), one of the nine Technology Clusters certified by Regione Lombardia. Assocompositi will take part in the strategic Work Tables for the composite sector and it will involve the members in all the initiatives that will be announced in the reserved area of the official site and through the membership mailing list….

Leggi tutto…

Researchers from the FAMU-FSU College of Engineering have developed an excellent parameter set for 3D printing graphene-based structures with optimized conductive qualities. Using these parameters as a guide, the scientists produced a material with enhanced strength and conductivity, ideal for use within military applications….

Leggi tutto…

eTa Blades progetta, sviluppa e produce pale eoliche innovative per turbine di nuove installazioni e propone e supporta programmi di Re-blading per parchi eolici già in esercizio per le esigenze della generazione eolica moderna. Lavora alla creazione di nuovi profili alari, utilizzando tecnologie e materiali innovativi al fine di migliorare complessivamente l’efficienza degli impianti eolici….

Leggi tutto…

Three railway stations placed on the Naples-Formia railway line are reborn for the second time thanks to the PBO fiber reinforcement systems based on FRCM composite materials. The works involved the restoration of the structural functionality and the improvement of the seismic behavior, thanks to a solution with great application versatility….

Leggi tutto…

Archer and Fiat Chrysler announced the agreement for the production of electric aircraft. This partnership will probably allow the start-up to low purchasing costs and to accelerate the launch of an electric flying car….

Leggi tutto…