Assocompositi | Presentazione del CNR DT 215/18


Venerdì 30 novembre dalle ore 14:00, presso il Politecnico di Milano, Assocompositi organizza un incontro di presentazione aperto a tutti gli operatori del settore del documento tecnico CNR DT 215/2018 sulle ”Istruzioni per la Progettazione, l’Esecuzione ed il Controllo di Interventi di Consolidamento Statico mediante l’utilizzo di Compositi Fibrorinforzati a matrice inorganica”, sottoposto ad inchiesta pubblica fino al 31 gennaio 2019
Il documento è disponibile online https://www.cnr.it/it/node/9347
Per registrarsi gratuitamente all’incontro entro il 27 novembre, si prega di utilizzare questo link: https://doodle.com/poll/726wtx3tnh996a8g

Venerdì 30 novembre 2018 | ore 14:00
”Istruzioni per la Progettazione, l’Esecuzione ed il Controllo di Interventi di Consolidamento Statico mediante l’utilizzo di Compositi Fibrorinforzati a matrice inorganica”,
Politecnico di Milano | Edificio 6, Sala Natta (piano terra) | P.zza da Vinci 32, Milano
Programma
14:00-14:10: Saluti e scopo della presentazione quale promozione della fase di inchiesta pubblica sul DT 215 (Prof. C. Poggi, Politecnico di Milano, moderatore)
14:10-14:30: Introduzione e presentazione generale del Documento (Prof. L. Ascione, Università di Salerno)
14:30-14:50: Procedimenti nazionali e internazionali di qualificazione degli FRCM (Prof. A. Occhiuzzi, Università di Napoli Parthenope)
14:50-15:10: Principi generali di progettazione – Design by Testing (Prof. M. Savoia, Università di Bologna)
15:10-15:30: Interventi di rinforzo di pannelli murari sollecitati nel piano e fuori del piano – Dettagli costruttivi (Prof. A. Prota, Università di Napoli Federico II)
15:30-15:50: Interventi di Confinamento (Prof.ssa M.A. Aiello, Università del Salento)
15:50-16:10: Interventi di rinforzo a taglio per travi di c.a. (Ing. T. D’Antino, Politecnico di Milano)
16:10- 17:30: Interazione con la sala


Leggi anche

Gli scienziati della Università nazionale di scienze e tecnologie MISiS, in Russia, insieme ai colleghi dell’Istituto centrale di ricerca e sviluppo metallurgico de Il Cairo, in Egitto, hanno sviluppato un materiale composito in grado di migliorare la chimica degli assorbitori nel solare termodinamico a torre…

Leggi tutto…

Con grandi progressi tecnologici lungo la catena, l’industria dei compositi riesce ad automatizzare e ridurre i tempi dei processi di produzione. Questi sviluppi sono stati di grande rilevanza per COMPOSITES EUROPE 2018 che si è svolto per la tredicesima volta dal 6 all’8 Novembre. Le prospettive per l’intera industria dei Compositi sono decisamente buone e con enormi potenziali….

Leggi tutto…

Gli scienziati dell’Università di Manchester ritengono che i compositi in fibra di juta naturale rinforzati con grafene potrebbero rivelarsi una combinazione vincente. I dati dimostrano come il grafene potrebbe essere fondamentale nella creazione di un’alternativa più economica e più ecocompatibile ai compositi sintetici per usi finali nelle principali aree produttive come l’industria automobilistica, la costruzione navale, le pale eoliche durevoli e le basse costo delle abitazioni…

Leggi tutto…

La startup Moi, nata all’interno di + Lab del Politecnico di Milano, ha sviluppato e brevettato una tecnologia di stampa 3D in grado di realizzare prodotti ad elevate prestazioni in materiale composito guadagnandosi la vittoria del Pin, Premio Nazionale Innovazione 2018, il concorso legato a idee e business plan del mondo universitario…

Leggi tutto…

Lo sviluppo congiunto cliente – bigHead favorisce alcune applicazioni migliorandone il disegno finale, aumentando le prestazioni e riducendo i costi. Un esempio è stato l’utilizzo di materiali compositi da parte di Siemens per le navicelle usate sulle nuove turbine eoliche offshore 6MW. È stato sostituito un pannello in acciaio – per la manutenzione e relativo fissaggio con bulloni – con uno in composito e bigHead….

Leggi tutto…