Ford GT Carbon Series, la car più leggera che ci sia


Ford ha recentemente presentato una nuova versione della GT Carbon Series con più carbonio a vista mai prodotta: la trama del materiale composito è visibile in diverse parti dell’auto, comprese le nuove strisce che attraversano la parte superiore della carrozzeria per tutta la sua lunghezza. Pensato per gli amanti dei track day, il nuovo allestimento combina materiali ultraleggeri con nuove componenti per ridurre il peso della vettura di 18 kg. Tutto per guadagnare grammi su grammi, a partire dell’introduzione di cerchi di fibra di carbonio con bulloni di titanio, di una copertura del cofano motore di policarbonato e di un nuovo impianto di scarico di titanio.
All’interno dell’abitacolo, per risparmiare peso, invece sono stati eliminati i portabicchieri e la tasca della portiera sul lato del conducente, mentre sono rimaste dotazioni come l’infotainment Sync 3 e il climatizzatore.
Gli aspiranti acquirenti clienti potranno manifestare il proprio interesse per l’acquisto di uno degli esemplari della sportiva sino all’8 dicembre: ogni settimana sarà prodotta solo una Carbon Series, affrettatevi!


Leggi anche

Williams Advanced Engineering (WAE) e il suo Team, a stagione conclusa, impiegano le proprie competenze per sviluppare nuove tecnologie sfruttando l’esperienza consolidata nella lavorazione dei materiali compositi. In particolare, WAE ha progettato e realizzato “Bodypod”, una struttura in fibra di carbonio adatta per i trasporti d’emergenza infantile…

Leggi tutto…

Stampato a pezzi, viene poi finito e assemblato a mano: questa tecnologia permette di realizzare forme impensabili prima d’ora. I processi di stampa in 3d garantiscono, alla ruota, principale componente della mobilità, inedite possibilità di sviluppo per gli anni a venire. Ne è un esempio il futuristico cerchio messo a punto da HRE, specialista californiano del settore…

Leggi tutto…

Riduce da ore a minuti i tempi di preparazione degli attrezzi nello stampaggio di materiali compositi nell’industria aerospaziale e risulta particolarmente efficace per componenti in prepreg epossidico di fibra di carbonio realizzati sottovuoto e con stampaggio in autoclave….

Leggi tutto…

Polestar ha condotto il primo di una serie di crash test interni nell’ambito dello sviluppo dell’elettrica Polestar 1. Si tratta della prima volta che il Gruppo Volvo, attraverso il suo nuovo brand dedicato alla gamma a zero emissioni, valuta la resistenza della struttura in fibra di carbonio rinforzato da polimeri in una situazione che ricrea le condizioni di un incidente reale…

Leggi tutto…

Auto elettriche senza batterie, alimentate dall’energia immagazzinata nei telai in fibra di carbonio. Questo lo scenario possibile, frutto di uno studio condotto alla Chalmers University of Technology di Goteborg, in Svezia che ha dimostrato come le fibre di carbonio siano in grado di funzionare come gli elettrodi delle batterie tradizionali…

Leggi tutto…