POLIECO GROUP – KIO il chiusino in Kinext

POLIECO GROUP è leader in Europa nella produzione e commercializzazione di tubi corrugati a doppia parete in polietilene ad alta densità. Alla produzione di cavidotti corrugati in polietilene per reti elettriche e telefoniche, prima azienda in Italia nel 1992, si è affiancata la produzione di tubi corrugati per reti fognarie non in pressione a partire dal 1996.

Oggi POLIECO GROUP è una realtà internazionale costituita da una serie di unità produttive presenti in Italia, Francia, Grecia e Slovacchia.

L’organizzazione di POLIECO GROUP si basa sull’operatività dei Sistemi di Gestione, in buona parte integrati tra loro e ormai consolidati in tutte le aree aziendali, sviluppati e successivamente certificati in riferimento agli standard internazionali UNI EN ISO 9001 (Qualità), UNI EN ISO 14001 (Ambiente) e OHSAS 18001 (Sicurezza nei luoghi di lavoro).

POLIECO GROUP nel corso del 2010 ha deciso di procedere allo sviluppo di un progetto per la realizzazione di un chiusino stradale in materiale composito. Attualmente i chiusini stradali sono realizzati quasi esclusivamente in ghisa sferoidale, ghisa lamellare o calcestruzzo. 

Nel 2012 POLIECO GROUP ha brevettato e presentato al mercato KIO®, il chiusino prodotto con uno speciale materiale composito, chiamato KINEXTTM.

KINEXTTM permette di produrre chiusini ad alta resistenza e sostituisce i tradizionali materiali soggetti ad usura, decadimento e furto.

Il chiusino KIO® è prodotto nelle classi di resistenza A15, B125, C250, D400 e nelle dimensioni analoghe a quelle dei chiusini in ghisa.
KIO® è certificato ICMQ in conformità alle normative EN124-1:2015 e EN124-5:2015.

 

 
 

 


Leggi anche

Il materiale dell’elettronica moderna imita il grafene, si prospetta un futuro sorprendente per la fotonica. Il silicio può assumere una struttura atomica bidimensionale, analoga a quella del grafene, che potrà rivoluzionare il futuro della fotonica. Il Cnr-Imm presenta soluzioni ottiche mai raggiunte prima…

Leggi tutto…

Il 6 Febbraio 2019 presso il Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale dell’Università di Bologna si svolgerà un’interessante giornata organizzata da ABCS Srl e OSTEC in cui verranno affrontati temi come la spettroscopia Raman e la presentazione delle nuove tecnologie. …

Leggi tutto…

Linea Guida per la identificazione, la qualificazione ed il controllo di accettazione di compositi fibrorinforzati a matrice inorganica (FRCM) da utilizzarsi per il consolidamento strutturale di costruzioni esistenti…

Leggi tutto…

RIMTA, the Rhode Island Marine Trades Association has the aim to turn old boats into cement. The fiberglass recycling pilot project has been launched thanks to new funding from BoatUS Foundation….

Leggi tutto…

E’ la nuova frontiera che rivoluzionerà molti settori, dalla nano robotica all’elettronica. Il gel permette di assemblare minuscoli oggetti di qualsiasi forma, materiale e complessità per poi rimpicciolirne le dimensioni di dieci volte. La tecnica, chiamata “fabbricazione per implosione” (ImpFab), è stata messa a punto negli Stati Uniti, al Massachusetts Institute of Technology (Mit)…

Leggi tutto…