Researchers develop a model for a new composite for tensile strength

Materials scientists always try to develop new composite materials or combinate some composites in way to understand if they might work together so that the useful properties of one component enhance those of the other and vice versa. Often, the use of computation and modelling can help to calculate the likely outcomes of combining certain components.

Recently, a group of researchers formed by Divakara Rao and Udaya Kiran of the J.B. Institute of Engineering and Technology, in Hyderabad, and Eshwara Prasad of the Jawaharlal Nehru Technological University also in Hyderabad, reveals a mathematical model that can be used to optimize a novel composite for tensile strength. The material is made from the synthetic polymer, polyester, and human hair as a reinforcing component. The article was published in the «International Journal of Computational Materials Science and Surface Engineering».

The researchers prepared polymer-based composites using chopped fibres of human hair at between 5 and 25 percent by weight and with fibre lengths of 10 to 50 millimetres. They collected data from tensile strength testing of these experimental composites, and used these data to build a model that might then help to improve the formulation of new composites.

Given the need for novel composites with new properties and a need to reduce our reliance on petrochemicals and invoke the use of renewable materials, brushing up on hair science in this context makes complete sense. There are, of course, many other natural fibres that might also be incorporated into semi-synthetic composites for a wide range of materials science and engineering applications.

Source: Phys.org – The news is adapted with editorial change made by Compositi magazine.


Leggi anche

Un colore, una linea, piccoli dettagli che nascondono un grande potenziale: imprimere unicità, carattere e stile. Il design trasforma ogni automobile in un oggetto prezioso. Un’auto costruita in serie, pensata per molti, diventa espressione di uno stile di vita, di un modo diverso di vivere la strada. Zender trasforma il design per automobili in passione per l’eleganza su quattro ruote.

Leggi tutto…

Saint-Gobain Italia sviluppa e produce nuove generazioni di materiali per il mercato delle costruzioni, affermandosi come leader mondiale dell’edilizia sostenibile. Annovera marchi noti nel settore quali Gyproc (sistemi a secco e intonaci a base gesso), Isover (isolanti termo-acustici e impermeabilizzanti), Weber (sistemi a cappotto e soluzioni per la facciata, intonaci e rasanti a base cemento, pitture per interno, impermeabilizzanti, massetti, colle e sigillanti per piastrelle) ed Ecophon (controsoffitti acustici ed estetici in lana minerale).

Leggi tutto…

I polimeri reticolati sono strutture in cui sono collegate grandi catene molecolari, che conferiscono al prodotto finale eccezionali proprietà meccaniche e resistenza chimica. Tuttavia, la loro modifica non è facile. Ora, gli scienziati del Tokyo Institute of Technology hanno sviluppato un metodo che permette una più facile fusione di diversi polimeri insieme, consentendo la precisa messa a punto delle proprietà del materiale finale selezionando adeguati polimeri di base e mescolandoli nella giusta proporzione…

Leggi tutto…

Nell’ambito del progetto di innovazione RACE-TP (Lightweight Recyclable Automotive thermoplastic composite structural parts for large series production), il consorzio di aziende e ricercatori coinvolti ha sviluppato materie termoplastiche a base acrilica, che hanno un notevole potenziale economico in grado di raggiungere le prestazioni meccaniche desiderate garantendo al contempo un facile riciclo…

Leggi tutto…

I compositi realizzati con materiali inorganici autoassemblanti sono apprezzati per la loro forza unica e per le proprietà termiche, ottiche e magnetiche. Tuttavia, l’autoassemblaggio può essere difficile da controllare e le strutture formate fortemente disordinate, con conseguenti difetti durante la produzione su larga scala. Un gruppo di ricercatori dell’Università dell’Illinois e dell’Università del Michigan ha sviluppato una tecnica di modellazione che garantisce maggiore ordine e dà luogo a nuove strutture 3-D in una classe speciale di materiali, chiamati eutettici, per formare nuovi materiali ad alte prestazioni…

Leggi tutto…