National Graphene Association diventa partner del Centro di ingegneria e innovazione di Graphene (GEIC) dell’università di Manchester


The National Graphene Association (NGA), the main organization and body in the US advocating and promoting the commercialization of graphene, has joined the Graphene Engineering and Innovation Centre (GEIC) at the University of Manchester as a new affiliate partner.
Graphene, dubbed the wonder material of the 21st century, was discovered in 2004 by Andre Geim and Konstantin Novoselov at the University of Manchester. The University of Manchester is home to an innovation ecosystem that includes National Graphene Institute (NGI) and GEIC.
The purpose of the £60m GEIC is to foster the commercialization of graphene by providing cutting edge international research and technology facility. Affiliate partners will participate in a proactive effort to assist in expanding the graphene community and increase the value in future graphene products and innovations.
This U.S.-U.K. partnership signifies an important step for global commercialization of graphene. Executive Director of NGA, Zina Jarrahi Cinker said: “Graphene is a global material. This valuable partnership provides a path for graphene stakeholders in the two countries to connect with resources, services and business opportunities that will expedite the commercialisation of graphene globally.”
“The Affiliate Membership programme is a key network which will allow our Tier 1 and Tier 2 partners to access the further systems and know-how they need to facilitate their projects and benefit from working with graphene.”
“We provide world-leading graphene, materials expertise and state-of-the-art equipment and our affiliate network can help provide IP advice, specialist recruitment, business support and other resources to add value and accelerate the time to market,” said James Baker, CEO of Graphene Manchester.
NGA will be joined in this partnership with, Michael Page, Mewburn Ellis LLP, Potter Clarkson, and TransitionPlus. GEIC will open officially in December 2018.


Leggi anche

Lo scopo del rapporto è ampio in quanto copre una varietà di materiali compositi che vengono utilizzati a livello globale: resine, riempitivi, rinforzi, fibre naturali e nanocompositi. Il rapporto fornisce le previsioni sul fatturato dal 2017 al 2022 per ciascuno di questi principali tipi di materiali compositi, per i loro sottotipi, Inoltre, la relazione si concentra sui principali driver del mercato, le attuali tendenze nel settore e le principali industrie degli utenti finali per il mercato globale composito…

Leggi tutto…

In occasione dell’imminente appuntamento di Composites Europe 2018, in programma a Stoccarda dal 6 all’8 novembre, EuCIA presenterà le ultime linee guida sui materiali compositi. L’associazione fornirà anche aggiornamenti su altre attività in corso, tra cui miglioramenti a livello ambientale come l’Eco Calculator, uno strumento di valutazione e un’indagine europea sul riciclaggio dei materiali compositi…

Leggi tutto…

Il seminario, organizzato da PlastInnova, in programma mercoledì 24 ottobre presso l’Hotel e Centro Congressi “Antico Borgo la Muratella” a Cologno al Serio (BG) ha l’obiettivo di fornire informazioni teorico/tecniche di base sui materiali compositi e illustrare le principali tecnologie di trasformazione necessarie per una prima conoscenza di tali materiali e tecnologie innovative, oltre che una consapevolezza sul loro utilizzo….

Leggi tutto…

Così come altre maggiori industrie globali, i sistemi di trasporto di massa “lottano” per migliorare l’efficienza e ridurre i costi di gestione. Per i progettisti di carrozze ferroviarie merci e passeggeri questo ha significato approcciare nuovi materiali e tecniche di produzione. Ne è un esempio l’uso massiccio di materiali FRP per produrre strutture di basso peso e alta resistenza. bigHead con la sua vasta esperienza nei fissaggi lavora a fianco dei progettisti dei clienti per trovare soluzioni ad hoc….

Leggi tutto…

Nella competizione dei materiali leggeri da costruzione e di design, i compositi sono tra i vincitori. Infatti, attualmente, l’impulso maggiore proviene dall’industria dei compositi, in particolare dai progressi tecnologici nell’intero processo di produzione. Dal 6 all’8 novembre questo sarà l’obiettivo dell’evento COMPOSITES EUROPE che si svolgerà a Stoccarda….

Leggi tutto…