Experis Academy, aperte le selezioni per la nuova edizione del Master Tecnologo dei Materiali Compositi

Il futuro e lo sviluppo produttivo dei settori Aerospaziale, Aeronautico, Motorsport, Automotive&Luxury cars, Eolico e Nautico è orientato verso la ricerca e l’innovazione dei materiali compositi in particolare quelli a matrice polimerica o FRP, Fiber Reinforced Polymer e le fibre di carbonio. Professionisti, ingegneri e tecnici, che ne conoscono caratteristiche e potenzialità e sanno sfruttarne e guidarne al meglio la performance, sono oggi alcune delle figure più ricercate da tutte le principali realtà industriali e produttive.

Leggi tutto…

Germania: un nuovo test per l’analisi dei compositi

Il Fraunhofer Institute LBF, specializzato in sostenibilità strutturale e affidabilità dei sistemi, ha sviluppato un nuovo metodo che combina verifiche meccaniche e radiografiche. Il test può essere usato per definire i materiali e facilita la valutazione del danno sulla materia prima, tenuto conto della durabilità e del ciclo di vita

Leggi tutto…

Compositi 4.0

Molto interesse e grande affluenza al convegno Compositi 4.0 organizzato da Compositi Magazine nell’ambito della manifestazione torinese A&T.

Leggi tutto…

Un nuovo metodo di assemblaggio per i termoplastici

Una ricerca condotta presso l’Università di Twente ha fatto avanzare ulteriormente il settore dell’aviazione verso la costruzione di velivoli più leggeri. Il dottorando Yibo Su ha sviluppato un metodo per assemblare le strutture a base di compositi termoplastici con parti metalliche, con notevoli risparmi di costi e tempi. Ora resta da testare la stabilità e durata del metodo dopo diverse ore di volo, al fine di passare dalla teoria alla pratica dell’applicazione

Leggi tutto…

Sollecitazioni sotto controllo

I compositi avanzati si comportano in maniera differente rispetto ai materiali di costruzione tradizionali, come l’acciaio e il calcestruzzo. Utilizzando i dati registrati dai sensori posizionati su una struttura in GFRP presso il Serpentine Pavilion di Londra, i ricercatori dell’Università di Bristol hanno dimostrato che è possibile rilevare le diverse sollecitazioni ambientali e i carichi gravitazionali ai quali è sottoposta la struttura. La ricerca apre la strada all’implementazione dei parametri di sicurezza nelle costruzioni espositive

Leggi tutto…

La Ducati 1299 è Superleggera

Ducati 1299 Superleggera 2017: la moto stradale di serie con telaio, forcellone, telaietto e ruote realizzati in fibra di carbonio. Il tutto è rivestito da una carenatura in carbonio. Nella fase di sviluppo i componenti sono stati sottoposti a severi test, simili a quelli effettuati per i componenti destinati alla MotoGP. La qualità dei componenti in fibra di carbonio è garantita da tre differenti metodi di controllo non distruttivo utilizzati in campo aerospaziale

Leggi tutto…

Prevenire è meglio

I ricercatori dell’Università del Delaware stanno mettendo a punto una tecnica ad immagini per monitorare lo stato delle infrastrutture civili. Sulle parti da esaminare è stata applicata una pellicola di nanotubi di carbonio i quali, agendo da sensori e conducendo elettricità, permettono di individuare eventuali danni strutturali sulla superficie sottostante, svolgendo un’importante opera di prevenzione

Leggi tutto…

Magnasense, il nuovo progetto NDT nell’aerospace

L’industria aerospaziale sta effettuando una ricerca attiva per ridurre i costi operativi aumentando allo stesso tempo la sicurezza e la sostenibilità. Il progetto innovativo, denominato Magnasense, svolge un monitoraggio sulla salute strutturale senza contatto, basato su fili magnetici incorporati e sensibili allo sforzo. Le tecnologie di controllo non distruttive sono fondamentali per la competitività, in quanto riducono i tempi di manutenzione e i costi di riparazione

Leggi tutto…