Aperte le iscrizioni per la Scuola Estiva Materiali Compositi 2020


La Scuola estiva materiali compositi è la scuola biennale di Assocompositi rivolta a tecnici e progettisti, ricercatori, studenti che desiderano approfondire le proprie competenze su proprietà, tecnologie di processo, progettazione e nuove applicazioni. 
Quest’anno l’evento si svolgerà in collaborazione con Compositi Magazine e sarà suddiviso in tre sessioni pomeridiane online.

Iscriviti ad ogni sessione a cui vuoi partecipare, effettuando una singola registrazione per ciascuna.

 

 

 

IL PROGRAMMA PRELIMINARE DELLE TRE SESSIONI
 

Martedì 15 settembre – Sessione costruzioni

16:30-16:35 – benvenuto ai partecipanti e presentazione sessione
16:35-17:15 – aggiornamenti normative e Linee Guida CA con barre FRP
                        (Luigi Ascione, Università di Salerno)
17:30-18:00 – Compositi a matrice inorganica (Andrea Nobili, Università di Modena e Reggio Emilia)
18:00-18:15 – case history a cura di Mapei
18:20-18:35 – Ricostruzione post sisma a Norcia: l’intervento di miglioramento sismico
                       dello stabilimento alimentare Renzini (Stefano Agnetti, Kimia SpA)
18:40-18:45 – considerazioni conclusive e chiusura dei lavori
 

 
 

Mercoledì 16 settembre – Sessione materiali e tecnologie

16:30-16:35 – benvenuto ai partecipanti e presentazione sessione
16:35-17:00 – Thermoplastic Composites: current production end new developments
                        (Arnt Offringa, Fokker Aerostructures)
17:10-17:40 – Bringing structural composites into series production using additive manufacturing
                      (Giovanni Cavolina, 9TLabs)
17:50-18:20 – Intervento sulle tecnologie per l’automotive (HP Composites)
18:30-18:45 – considerazioni conclusive e chiusura dei lavori
 

 
 

Giovedì 17 settembre – Sessione sostenibilità

16:30-16:35 – benvenuto ai partecipanti e presentazione sessione
16:35-17:00 – compositi e economia circolare – aggiornamenti attività europee e
                       Tavolo di lavoro sostenibilità (Roberto Frassine, Politecnico di Milano)
17:00-17:30 – La strategia di Automobili Lamborghini per la sostenibilità ambientale:
                       il riciclo del carbonio (Roberto Cicalò, Automobili Lamborghini)
17:40-18:10 – Le fibre di carbonio da riciclo per i materiali compositi: limiti e opportunità
                       (Luigia Longo, CETMA)
18:15-18:30 – Tecnologie per il riciclo della fibra di vetro (OCV Italia)
18:30-18:45 – considerazioni conclusive e chiusura dei lavori
 

 


Leggi anche

University of Illinois composite manufacturing methods

Le ali degli aeroplani, le pale delle turbine eoliche e altre parti di grandi dimensioni vengono in genere create utilizzando la polimerizzazione in massa (bulk polymerization), che richiede l’impiego di enormi autoclavi. La frontal polymerization è un nuovo metodo per la produzione dei compositi che al contrario non necessita di un investimento in grandi strutture. I ricercatori dell’Università dell’Illinois a Urbana-Champaign hanno condotto uno studio, mettendo i due processi a confronto per valutare i rispettivi pro e contro…

Leggi tutto…

UK Aerospace funding

Il governo del Regno unito e il mondo dell’industria annunciano progetti di ricerca e sviluppo aerospaziali all’avanguardia, supportati da finanziamenti del settore pubblico e privato per 400 milioni di sterline…

Leggi tutto…

I ricercatori del Center for Composite Materials (CCM) dell’Università di Delaware (Usa) hanno creato un materiale composito a fibra corta ad altissima resistenza che può essere stampato in forme complesse in meno di un minuto. Il nuovo materiale ad alte prestazioni, noto come TuFF (Tailored Universal Feedstock for Forming), eguaglia le proprietà dei migliori compositi a fibre continue utilizzati nelle applicazioni aerospaziali e ridurre i costi di produzione dei componenti…

Leggi tutto…

Sustainable Composites logo

Una nuova iniziativa per affrontare il problema del riutilizzo e del riciclo dei materiali compositi alla fine del loro ciclo di vita prende il via nel Regno Unito, sotto la guida del National Composites Centre (NCC) e del Center for Process Innovation (CPI).
Da questa iniziativa, denominata Sustainable Composites, dovrebbe nascere la prossima generazione di materiali compositi eco-compatibili, grazie a una partnership tra industria, mondo accademico e governo che sfrutterà la ricerca e lo sviluppo tecnologico dei compositi nel Regno Unito …

Leggi tutto…

La Graduate School of Engineering della Tohoku University, la Graduate School of Information Sciences e NEC Corporation stanno lavorando insieme a un sistema integrato in grado di accelerare lo sviluppo della plastica rinforzata con fibra di carbonio (CFRP) per strutture aeronautiche…

Leggi tutto…