La nanostruttura rafforza, sbrina e controlla le parti in compositi

I ricercatori di Skoltech, Istituto di Scienza e Tecnologia Skolkovo di Mosca, hanno sviluppato e testato un sensore nanostrutturato, che può essere incorporato direttamente nella struttura, senza la necessità di polimerizzarlo in autoclave. Ha dimostrato ottime capacità di migliorare parti costruttive in materiali compositi polimerici rinforzati con fibra di vetro: ali di aerei, pale di turbine eoliche, campate di ponti, carrozzerie di automobili e scafi di barche.

Leggi tutto…

Sono in compositi i pannelli pieghevoli dell’Orient Express Silenseas

Con il suo design ecologico all’avanguardia, Orient Express Silenseas offrirà ai suoi ospiti un’esperienza ispirata a due icone di viaggio: Normandie, la nave passeggeri costruita negli anni ’30 dai Chantiers de l’Atlantique e considerata il transatlantico più grande, veloce, lussuoso e moderno del suo tempo, e l’Orient Express, eccellenza internazionale dei viaggi in treno, che da oltre 130 anni è tra i gioielli della corona del patrimonio ferroviario francese.

Leggi tutto…

Riduzione delle emissioni grazie ai compositi a base vegetale

Modificare i materiali compositi, partendo da una base biologica, come il lino o la canapa, comporterebbe una diminuzione delle emissioni inquinanti, dal momento che ci sarebbe meno bisogno di energia per il processo produttivo. Inoltre, la coltivazione della canapa e del lino determina un significativo assorbimento di CO2 dall’atmosfera.

Leggi tutto…

Compositi riciclabili per il settore della nautica

La vetroresina viene utilizzata per applicazioni industriali e sportive, ma purtroppo non è riciclabile. I manufatti nautici e le imbarcazioni, a causa dei costi proibitivi per lo smaltimento della vetroresina stessa, vengono frequentemente abbandonati nei campi, nelle marine e purtroppo anche in fondo al mare, con conseguenti danni per l’ecosistema.

Leggi tutto…

Abilitato il primo Class40 in fibra di lino

La Class40 è una delle flotte più competitive nelle regate di yacht. I progettisti di questo tipo di imbarcazioni devono realizzare scafi leggeri e resistenti, anche nelle condizioni più estreme, che, per una questione economica, non possono essere rinforzati con fibre di carbonio. Di conseguenza diventa fondamentale puntare sulla qualità delle resine utilizzate per l’infusione e la laminazione degli scafi stessi.

Leggi tutto…

È in compositi la barca 100% italiana di Ambrogio Beccaria

Materiali compositi sostenibili e altamente performanti, nuove tecnologie e un’attenzione particolare all’ambiente sono ciò che rende unica AllaGrande – Pirelli l’imbarcazione Class 40, lunga 12 metri, con la quale lo skipper milanese, atleta dello Yacht Club Italiano, parteciperà in solitaria alla Route du rhum, traversata oceanica senza scali da Saint Malò a Guadalupe.

Leggi tutto…

Il Gruppo Reglass

Il Gruppo Reglass, oltre 100 anni di attività, da più di 40 opera nel campo dei materiali compositi avanzati della fibra di carbonio. Resine polimeriche e fibre di carbonio vengono trasformate in fogli di pre-impregnato (prepreg) per produrre tubi altamente performanti. A supporto, l’attività di ricerca e sviluppo che si svolge nei laboratori aziendali in collaborazione con Università e centri di ricerca.

Leggi tutto…

Nautica, nel Regno Unito un consorzio per recuperare i compositi

Le compagnie marittime britanniche si stanno unendo per realizzare il primo impianto per riciclare la plastica rinforzata in fibra di vetro (GRP) e in altre fibre (FRP), da destinare a nuove componenti di imbarcazioni e impianti eolici. Del Blue Composites Project fanno parte anche centri di ricerca ed enti locali, per affrontare la transizione del trasporto marittimo verso le emissioni zero.

Leggi tutto…

Surpassing all expectations, successful JEC World 2022 reaffirms its global leadership and shows the dynamism of the composites industry

The global composites community reunited at JEC World from May 3rd to 5th for 3 busy rewarding days of innovation, networking and knowledge sharing. The industry was excited to reconnect and the show exceeded all expectations in terms of product launches, content and business activity. The event welcomed 32,000+ professional visits, in Paris and online, from 115 countries and featured 1,201 exhibitors and 26 pavilions.

Leggi tutto…

Saertex partner di Terre de Lin per compositi bio in lino

L’azienda tedesca, specializzata nella produzione di Non-Crimps Fabrics (NCFs) in vetro, carbonio e fibre aramidiche, investe ora nei rinforzi compositi tessili sostenibili con le forniture di lino della cooperativa francese. I due gruppi hanno presentato insieme al JEC World 2022 le applicazioni delle bio NCFs nei mercati della nautica, dello sport e del tempo libero.

Leggi tutto…