Fibre di legno naturali per rafforzare le materie plastiche

La University of Southern Mississippi’s school of polymers and high performance materials e la Oregon State University stanno collaborando ad una tecnologia che utilizza fibre di legno naturali per rafforzare le materie plastiche. Questa ricerca potrebbe rivoluzionare il settore dei materiali compositi che è particolarmente produttivo e utilizza le materie per diverse applicazioni

Leggi tutto…

Un legame versatile per componenti leggeri

I ricercatori del Fraunhofer Institute for Structural Durability and System Reliability (LBF) hanno sviluppato un innovativo adesivo gradiente con elasticità variabile. Questa alternativa permette ai nuovi materiali, utilizzati nei più svariati settori al fine di rendere il prodotto più leggero e prestazionale, di poter essere uniti senza problemi di saldatura. Questi legami adesivi offrono inoltre un vantaggio particolare: in situazioni di incidenti assicurano una forte resistenza

Leggi tutto…

Pubblicati gli atti della Terza Scuola Estiva Compositi

Assocompositi, in collaborazione con AIMAT, CETMA, Università del Salento e SAMPE, ha organizzato la Terza Scuola estiva Compositi, che si è tenuta tra Lecce e Brindisi dal 24 al 26 settembre. Sul sito dell’Associazione sono disponibili gli atti delle giornate

Leggi tutto…

Report dell’andamento dei prezzi di compositi e GRP

E‘ stato pubblicato nei giorni scorsi, da Plastics Information Europe, il report sui prezzi del mercato dei compositi e GRP.
Per i prossimi mesi si prevede un aumento di attività nel mercato dei compositi legato a diversi aspetti, indicati nel documento.

Leggi tutto…

Accordo italo-coreano nei compositi

E’ stato raggiunto nei giorni scorsi tra IMAST (Distretto tecnologico sull’ingegneria dei materiali compositi e polimerici di Napoli) e KCTECH (Istituto Coreano della Tecnologia di Convergenza del Carbonio) l’accordo che prevede attività congiunte di ricerca e sviluppo sui compositi di carbonio, formazione e addestramento del personale e scambio di ricercatori.

Leggi tutto…

Pubblicato il Report 2014 sul mercato dei materiali compositi

AVK ha recentemente pubblicato il GRP market report 2014 Europeo. Il termine GRP si riferisce a tutte le materie plastiche rinforzate in fibra di vetro con una matrice termoindurente e materiali di vetro termoplastici rinforzati (GMT) e termoplastici rinforzati con fibre lunghe (LFT).

Leggi tutto…

London Underground ricerca soluzioni dalla tecnologia aerospaziale

Un esempio virtuoso per la gestione dei trasporti è dato da London Underground (LU), attualmente impegnata a ricercare materiali più leggeri, ricorrendo alla tecnologia aerospaziale, da impiegare per la costruzione delle porte dei treni. L’applicazione di queste tecnologie si tradurrà in ridotti tempi di percorrenza e di attesa; un risparmio di 530.000 ore all’anno. Inoltre, riduzione delle sollecitazioni meccaniche in altre parti del sistema di porte ridurrebbe la frequenza di guasti porte connesse portano a meno ritardi

Leggi tutto…

Bioplastiche più competitive con il nanotech italiano

Assegnato all’italiano Andrea Dorigato il premio per il miglior giovane ricercatore europeo nel campo dei materiali compositi. Laurea, dottorato e ora contratto di ricerca in ingegneria dei materiali, con focus nel settore dei nanocompositi a matrice polimerica e dei polimeri e materiali compositi per lo sviluppo sostenibile. “Materiali nanostrutturati con dimensioni pari o inferiori al milionesimo di millimetro, utilizzati per sviluppare nuove tecnologie nel campo delle plastiche” spiega Dorigato

Leggi tutto…

Tatiana Magni – Marte

L’azienda italiana ha presentato una nuova resina completamente senza stirolo per tutti i sistemi applicativi, che può essere catalizzata a temperatura ambiente con catalizzatori classici per poliestere. Un composito green, assolutamente vincente.

Leggi tutto…

Marco Busi – Elantas Italia

Nell’ampia gamma di prodotti che l’azienda ha proposto alla manifestazione di Dusseldorf la pasta estrudibile applicabile a macchina; inoltre sistemi ad alta resistenza termica per la realizzazione di stampi per compositi.
Derivate dall’aeronautica le materie prime che servono per la realizzazione di questi prodotti sono in grado di raggiungere anche oltre 200° di resistenza termica.

Leggi tutto…