E’ in vendita la prima sneakers con suola in grafene

Durante i test, le suole infuse con grafene sono durate per 1.000 miglia con una resistenza del 50% in più rispetto alle suole tradizionali. Inoltre, la gomma potenziata con il grafene può flettere e aderire su tutte le superfici in modo più efficace, senza consumarsi rapidamente, garantendo una presa affidabile e duratura.

Il grafene, isolato per primo della University of Manchester nel 2004, è il primo materiale ‘a due-dimensioni’ di un solo atomo di spessore e ha il potenziale di rivoluzionare molti settori tecnologici”. Viene prodotto dalla grafite, che è stata estratta per la prima volta dalle colline del Lake District nell’Inghilterra settentrionale oltre 450 anni fa. Basandosi sul loro lavoro rivoluzionario, il team degli scienziati inglesi ha aperto la strada a numerosi progetti dalle auto sportive, ai dispositivi medici e aerei potenziati con grafene.

A questa lista ora si aggiungono anche le calzature sportive progettate per soddisfare le diverse esigenze degli atleti. Il MUDCLAW G 260 è ideale per correre su montagne fangose e percorsi a ostacoli, TERRAULTRA G 260 per percorrere lunghe distanze su piste battute e F-LITE G 290 per crossfitters che si allenano nelle palestre. Ciascuno include suole in gomma con grafene e Kevlar sulla tomaia, un materiale già utilizzato in abbigliamento per la produzione di giubbotti antiproiettili. Le sneakers avranno da oggi un nuovo DNA in grafene, saranno comode, leggere e super-resistenti, qualità indispensabili per essere competitivi nel settore.


Leggi anche

Il settore automobilistico è di fronte a leggi sempre più restrittive riguardo alle emissioni di CO2, un contesto in cui i materiali compositi svolgono un ruolo fondamentale. Tuttavia, vi sono ancora alcuni limiti legati ai costi e alla produzione che ne rallentano la diffusione. Per superare questi ostacoli, Aimplas ha coordinato il progetto europeo Ecogel Cronos: uno dei suoi obiettivi è quello di sviluppare un rivestimento gelcoat in polvere con caratteristiche di conducibilità elettrica ottenuta incorporando filler carboniosi…

Leggi tutto…

GIVI entra nel 2017 all’insegna del carbonio e delle fibre composite con due nuovi modelli di casco integrale 40.5. Disponibili in due versioni, X-Carbon e X-Fiber, si differenziano per il materiale della calotta, il peso e le colorazioni, mentre condividono le innovative caratteristiche tecniche all’avanguardia, ai più alti livelli di comfort…

Leggi tutto…

Vittoria Rubino Pro Endurance G+ è un modello all-around e performante, adatto ai ciclisti che durante l’inverno devono percorrere strade con asfalto in pessime condizioni, spesso in situazioni meteorologiche avverse. All’interno della mescola, l’utilizzo di Grafene G+ migliora sensibilmente tutte le qualità del pneumatico, conferendo maggiore elasticità, robustezza e leggerezza…

Leggi tutto…

Dakar Rally 2017: debutta la nuovissima MINI John Cooper Works Rally, e l’arrivo dell’inedita sfidante sul terreno del cross-country su grandi distanze sottolinea la volontà
e l’impegno a lungo termine di MINI nello sport dei motori. In particolare, nei rally-raid
internazionali dove, fin dal rientro nel 2011, MINI si è espressa come forza dominante e di successo. La carrozzeria è realizzata in fibre composite per garantire resistenza, protezione, riduzione del peso e miglioramento delle performance

Leggi tutto…

È quasi inaffondabile la nuova versione dello scafo realizzato da Quadrofoil. Il natate elettrico QS2 incorpora la vetroresina anche nei sedili, dove è stata utilizzata una combinazione di GRP e poliuretano per un miglior comfort. Terminata la fase dei test, QS2 è pronto per essere prodotto in serie. Le prime consegne sono previste a marzo 2017…

Leggi tutto…