Kimia – Prodotti e tecnologie per il recupero edilizio

kimia-logo Nuovo Socio assocompositi Logo__trasp 

foto-anteprima-kimia

Kimia dal 1979 produce e commercializza materiali e tecnologie per il recupero edilizio e il consolidamento strutturale.

La scelta di concentrarsi fin dalle origini nel particolare ambito del recupero e la forte specializzazione delle soluzioni tecniche adottate ha permesso all’azienda di diventare un punto di riferimento apprezzato in Italia e nel mondo.

Kimia è stata la prima realtà nel settore a utilizzare materiali compositi FRP per il consolidamento degli edifici, tra le prime aziende al mondo a sviluppare resine specifiche per pavimentazioni e impermeabilizzazioni e tra le primissime realtà a sviluppare materiali a elevata compatibilità appositamente studiati per il restauro monumentale.

Oggi Kimia è una realtà all’avanguardia, proiettata al futuro e più che mai consapevole del proprio obiettivo: contribuire alla salvaguardia del nostro patrimonio più importante, il Passato.

2-piazza-popolo-roma-kimia_ok

 

GAMMA KIMIA: SOLUZIONI PER OGNI ESIGENZA

Kimia propone una gamma di prodotti e tecnologie a elevate prestazioni, studiati e sviluppati per applicazioni nel settore dell’edilizia civile, storico-monumentale, infrastrutturale e industriale:

  • sistemi compositi in fibra di carbonio certificati per interventi di messa in sicurezza post sisma e consolidamento strutturale;
  • tessuti in acciaio galvanizzato e inox;
  • reti in fibra di vetro e in aramide per intonaci armati;
  • resine per incollaggi strutturali;
  • malte cementizie e a calce per il ripristino e il rinforzo di opere moderne e storiche;
  • soluzioni per il restauro e la protezione di superfici lapidee;
  • impermeabilizzanti, deumidificanti, adesivi, resine per pavimentazioni e altri prodotti per interventi di ristrutturazione e rinnovo.
3-intonaco-armato-kimia

 

SISTEMI COMPOSITI IN FIBRA DI CARBONIO: LA GARANZIA DEL CIT

Kimia è in possesso del “Certificato di Idoneità Tecnica all’impiego” (CIT) per 10 sistemi compositi in fibra di carbonio della linea Kimitech. Ciò la rende di fatto l’azienda produttrice con il più alto numero di sistemi FRP certificati in Italia. Un primato frutto di un’esperienza nel settore con radici molto profonde: le prime applicazioni di materiali compositi Kimia risalgono infatti ai primi anni Ottanta.

I sistemi compositi certificati Kimia sono ideati per adattarsi al meglio alle diverse esigenze progettuali: presentano diverse grammature e tessiture, differenti resistenze e moduli elastici e sono disponibili forma di tessuti da impregnare “in situ” (linea di tessuti Kimitech CB e Kimitech CBA) e in lamine preformate (lamine pultruse in fibra di carbonio Kimitech PLATE).

4-carbonio-cappella-scrovegni-kimia

ASSISTENZA E FORMAZIONE: CI PENSA KIMIA

La mission aziendale è quella di essere il partner di riferimento del professionista in qualsiasi intervento di restauro e recupero. Nella pratica significa assistenza a progettisti e imprese in tutta Italia con una rete di tecnici di zona, rivendite specializzate e un servizio di supporto alla progettazione cucito sulle esigenze dei progettisti.

Porre attenzione ai professionisti significa anche contribuire alla loro formazione. Kimia organizza seminari, corsi professionali e convegni in Italia e all’estero in collaborazione con ordini professionali, enti, università e aziende partner. Per promuovere la cultura del recupero e condividere la propria esperienza l’azienda ha contribuito alla formazione nel 2017 di più di 2000 professionisti in tutta Italia.


Leggi anche

JEC Awards

Si è svolta mercoledì 13 maggio la cerimonia di premiazione dei JEC Composites Innovation Awards, tenutasi per la prima volta online. Undici le aziende premiate per ognuna delle undici categorie nei differenti settori dell’industria dei compositi, alle quali si aggiungono altre due aziende premiate nelle due categorie speciali. La cerimonia è stata seguita da oltre 600 persone…

Leggi tutto…

In base a una ricerca recente, si prevede che le dimensioni del mercato globale dei materiali compositi scenderanno da un totale di 90,6 miliardi di dollari del 2019 a 82,9 miliardi entro il 2021, con un tasso di crescita negativo del 4,4% rispetto al 2019. Ci si aspetta infatti che l’industria dei compositi subirà un calo dovuto all’interruzione della catena di approvvigionamento a causa della pandemia da Covid-19…

Leggi tutto…

Il legno è tradizionalmente considerato un materiale sicuro per la salute da impiegare in edilizia e nel design di interni. Tuttavia, anche il legno richiede agenti di rivestimento e adesivi, molti dei quali emettono composti organici volatili che si disperdono nell’aria delle stanze molto tempo dopo il completamento dei lavori di costruzione. Fortunatamente, sono già stati sviluppati materiali sostitutivi, e anche questi sono realizzati in legno…

Leggi tutto…

JEC World is the global trade show dedicated to composite materials. Next year’s show, from March 9-11, 2021, in Paris, will be the industry’s most significant annual event, hosting all the major players in a spirit of innovation, business, and networking. With 1,400 expected exhibitors and more than 45,000 planned professional visits from 112 countries, JEC World has become a global festival, and the undisputed reference for the composites industry. …

Leggi tutto…

Da una collaborazione tra diversi paesi e università europee, capeggiata da un’azienda olandese, è stato sviluppato SUREbridge (SURE sta per Sustainable Refurbishment or Existing Bridges): un esempio di edilizia sostenibile. Il progetto prevede che una struttura in materiale composito fibrorinforzato sia posizionata su un ponte in cemento esistente…

Leggi tutto…