16 km di travi pultruse in fibra di vetro per il ponte Marshal Jozef Pilsudski

Fibrolux ha prodotto un’innovativa soluzione di lastre composite pultruse per le nuove passerelle del ponte Marshal Jozef Pilsudski migliorandone la sicurezza, la durata e raddoppiandone la capacità per pedoni e ciclisti.

 

La storia del ponte

Il ponte Marshal Jozef Pilsudski fu originariamente costruito a Münsterwalde, in Germania, nel 1909 come attraversamento stradale e ferroviario. Nel 1934 la struttura principale del ponte fu smontata e trasferita a Torun nella Polonia centro-settentrionale. Il ponte Marshal Jozef Pilsudski ora collega la parte meridionale della città con il centro storico di Torun, patrimonio mondiale dell’UNESCO.

 

La struttura

La struttura del ponte è costituito da un pannello ad incastro per l’impalcato pedonale formato da otto massicci profili pultrusi a tripla cavità di 500 mm x 150 mm di sezione.

Ciò ha permesso di espandere le passerelle su ciascun lato del ponte da 2 m a 4,5 m di larghezza, creando uno spazio maggiore e più sicuro per i ciclisti. La struttura del ponte esistente non era però in grado di sostenere il peso di passerelle in acciaio più larghe. Invece, la struttura composita leggera in fibra di vetro ha permesso:

  1. l’aumento della capacità richiesta
  2. una soluzione più economica
  3. una minor manutenzione per gli ingegneri di progetto

 

La produzione

Prima di avviare la produzione dei 16 km di profili, Fibrolux ha creato uno stampo personalizzato per il profilo del ponte. Le sezioni pultruse sono state consegnate in cantiere tagliate a misura, assemblate utilizzando elementi di fissaggio personalizzati in acciaio inossidabile e dotate di un rivestimento antiscivolo, creando pannelli di circa 4 m x 10 m che potevano essere sollevati utilizzando una piccola gru grazie al peso ridotto delle sezioni pultruse. L’assemblaggio è stato effettuato dalla società polacca NTI Sp. z o.o.  Nowoczesne Techniki Instalacyjne.

Inoltre Fibrolux ha fornito una gamma di sezioni pultruse in fibra di vetro standard fissate direttamente alle lastre composite della passerella utilizzate per supportare il sistema di drenaggio dell’acqua piovana.

 

Sebastien Mehrtens, Direttore dello sviluppo aziendale di Fibrolux GmbH ha dichiarato

“Il progetto del ponte Marshal Jozef Pilsudski è una fantastica vetrina per i compositi pultrusi nell’ingegneria civile. Più lunghe di 9 campi da calcio, le nuove passerelle evidenziano non solo i vantaggi in termini di risparmio di peso e durata dei compositi, ma anche i vantaggi in termini di costi e tempi di realizzazione di un profilo personalizzato Fibrolux su larga scala”.

 


Leggi anche

È stato pubblicato in data 25 settembre sulla rivista Polymers, uno studio sperimentale dei ricercatori Liqiang Jia, Bo Wang e T. Tafsirojjaman, che affronta la tematica dell’ancoraggio legato di fili precompressi di polimero rinforzato con fibra di carbonio (CFRP). La ricerca è stata condotta osservando gli effetti di varie lunghezze di ancoraggio e materiale legante sulle prestazioni dell’ancoraggio….

Leggi tutto…

È stato presentato mercoledì 21 settembre, durante l’evento “Cooperazione Interreg tra Italia e Slovenia”, nell’ambito della Giornata europea della Cooperazione, il progetto ‘Constrain – Condivisione e applicazione di strategie innovative per la protezione sismica di edifici in muratura’ che vede coinvolti gli atenei di Trieste e Lubiana, affiancati da quattro aziende: due italiane e due slovene….

Leggi tutto…

Strumenti costosi e di dimensioni importanti, le turbine eoliche sono macchine che devono funzionare il più efficacemente possibile e con tempi di fermo estremamente ridotti. Questo fa sì che non si possano commettere errori durante le operazioni di produzione e installazione. …

Leggi tutto…

I nuovi chiusini, realizzati in materiale composito rinforzato con fibre lunghe distribuite all’interno di una matrice in resina termoindurente, rappresentano una soluzione di edilizia sostenibile, che unisce praticità e compatibilità ambientale. Avendo un peso molto più ridotto dei tradizionali chiusini in ghisa, infatti, sono in grado di offrire funzionalità migliori dal punto di vista dei trasporti e delle operazioni di installazione….

Leggi tutto…

Alcune proprietà dei materiali compositi, come la robustezza, il peso ridotto e la resistenza alla propagazione delle fiamme, ne fanno una base perfetta per la creazione di tegole da installare in ambienti caustici….

Leggi tutto…