A Dubai inaugurato il Museum of the Future: un progetto composito su larga scala

Sicomin ha supportato Fiberglass Industries, con i suoi gelcoat e resine a base biologica
per oltre 200 pannelli d’ingresso a doppia curvatura per il Museo del Futuro di Dubai

 

Il Museum of the Future, progettato dagli architetti Killa Design, dagli ingegneri Buro Happold e dall’appaltatore BAM International si aggiunge allo già straordinario skyline di Dubai.

Inaugurato il 22 febbraio, ha la forma di un occhio, 7 piani senza impalcature e una grande percentuale di materiali compositi nella costruzione interna.

 

Le resine di Sicomin

Sicomin ha fornito le sue innovative resine gelcoat intumescenti a base biologica e resine da laminazione ignifughe per la produzione di oltre 200 pannelli a doppia curvatura per l’interno della hall d’ingresso del Museo.

Advanced Fiberglass Industries con sede a Dubai ha prodotto 230 pannelli interni a doppia curvatura, un’esclusiva scala con struttura a DNA a doppia elica che sale per tutti i sette livelli del museo e strutture luminose di forma ovale a 228 GRP per il parcheggio del museo.

 

La composizione

I compositi ignifughi leggeri, veloci da installare, durevoli e altamente modellabili hanno fornito la soluzione ottimale per i pannelli interni del Museo. I pannelli a doppia curvatura sono a forma di toro e sono decorati con un disegno calligrafico in rilievo. I rilievi riportano citazioni di Sua Altezza lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, Vicepresidente e Primo Ministro degli Emirati Arabi Uniti e Sovrano di Dubai.

 

La tecnologia dello stampo adattabile

La tecnologia dello stampo adattabile dell’azienda danese Adapa è stata introdotta da Advanced Fiberglass Industries al fine di garantire la consegna dei pannelli nei tempi previsti. Oltre a consentire la configurazione rapida di ogni pannello senza la lavorazione degli stampi tradizionali, la tecnologia dello stampo adattivo ha ridotto significativamente gli sprechi generati nel processo di stampaggio, riducendo le emissioni di carbonio dell’edificio.

Per soddisfare i requisiti specifici strutturali e la sicurezza antincendio, per i pannelli sono stati scelti:

  1. il gelcoat intumescente SGi128 a base biologica di Sicomin
  2. la resina epossidica di laminazione ignifuga SR1122

Oltre alle elevate proprietà antincendio, SGi 128 è anche formulato con oltre il 30% di carbonio da fonti rinnovabili, riducendo significativamente l’impronta di carbonio finale. 

Sicomin ha fornito il supporto tecnico per i pannelli di prova al fuoco e le prime prove di stampaggio Adapa. La soluzione di materiale ignifugo ad alte prestazioni è stata approvata dalla protezione civile di Dubai. Ha ottenuto inoltre le classificazioni di Classe A (ASTM E84) e B-s1,d0 (EN13510-1) nei test effettuati da Thomas Bell Wright.

 
Majid Akram Chaudhry, General Manager, AFI ha dichiarato

“Le soluzioni epossidiche FR di Sicomin ci hanno fornito il giusto equilibrio tra:

  • prestazioni strutturali
  • lavorabilità
  • prestazioni antincendio

di cui avevamo bisogno per i pannelli interni del Museo”

 


Leggi anche

Covestro sta gettando le basi per una crescita sostenibile nel futuro. Come parte della sua nuova strategia “Sustainable Future”, il Gruppo continua a concentrarsi sull’economia circolare e sulla domanda strutturalmente crescente di soluzioni sostenibili. Alla sua conferenza per gli investitori di quest’anno, il Gruppo ha annunciato che riprenderà il progetto di investimento per la costruzione di un impianto di MDI su scala mondiale….

Leggi tutto…

In 2010 Industrie Polieco-MPB, a solid European group in the sector of polyolefin compounds and high-density polyethylene corrugated pipe systems, decided to proceed with the development of a project for the construction of a manhole cover in composite material. The composite material used for the production of the manhole cover is KinextTM, a composite material reinforced by long fibers duly distributed inside a thermosetting resin matrix….

Leggi tutto…

The Port Authority of Western Sicily is supported by P-Trex in the construction of a nautical gangplank in FRP, guaranteeing speed of installation and reducing maintenance costs. Read about the project that participate at our first Call for Papers! …

Leggi tutto…

Progettare nello stesso momento materiali e strutture, per massimizzare le caratteristiche meccaniche del prodotto: è così che si può davvero trarre vantaggio dai materiali ingegnerizzati. Un software di simulazione è un alleato prezioso per il progettista di laminati in composito: consente di prevedere le prestazioni dei materiali, individuare le soluzioni progettuali più efficaci e analizzare tutte le interazioni tra fenomeni fisici, prima ancora della prototipazione. …

Leggi tutto…

Venerdì 8 ottobre 2021 dalle ore 9.30 alle 13.00 si terrà a Saie Bari, presso il Centro Congressi – Sala 8, un convegno in presenza dal titolo: “Le nuove normative e Linee Guida Ministeriali per i materiali compositi innovativi FRP-FRCM-CRM. Criteri di intervento per un corretto impiego nel rinforzo strutturale ed antisismico. Il SuperSismaBonus”….

Leggi tutto…