AC75: una imbarcazione sostenibile per l’America’s Cup 2021

ELG Carbon Fibre e la squadra di vela inglese INEOS Team UK hanno unito le forze per sviluppare materiali e pratiche di produzione a basso impatto ambientale per l’imbarcazione AC75, che competerà alla America’s Cup 2021.

ELG è stato il fornitore tecnico ufficiale di INEOS Team UK a partire dalla campagna cominciata nel 2018 e ha recuperato 1000 kg di scarti provenienti dalla fabbricazione di prodotti contenenti fibra di carbonio e componenti a fine utilizzo per produrre l’imbarcazione del team di vela inglese. Le fibre recuperate sono state convertite in prodotti macinati e tritati per realizzare composti termoindurenti e termoplastici e tessuti non tessuti (TNT o nonwoven), che a loro volta, sono stati utilizzati per realizzare strutture di materiale composito durante la produzione della barca che gareggerà ad Auckland nel 2021.

ELG ha spiegato che il tessuto non tessuto riciclato è stato impiegato per produrre due carrelli per il trasporto della AC75 e per la struttura dello scafo e del ponte.

 «Il riutilizzo di prodotti a base di fibre di carbonio è una svolta concreta – ha dichiarato Alan Boot, architetto navale presso INEOS Team UK.  Stiamo evitando che i rifiuti finiscano in discarica, chiudendo il cerchio di vita dei materiali reimpiegandoli dove possibile nei nostri processi produttivi. […] Questo è un momento di vero fermento per il settore della produzione navale e ci auspichiamo che il nostro progetto possa fare da apri pista e spingere altri produttori a seguire l’esempio».

The AC75 Boat 1 sarà lanciata questa estate.


Leggi anche

I ricercatori dell’Università di Johannesburg hanno dimostrato che le fibre naturali di plantano sono una promettente fonte rinnovabile, combinati insieme a nanotubi di carbonio e resina epossidica per fabbricare un nuovo tipo di materiali nanocompositi più leggeri, adatti all’industria automobilistica…

Leggi tutto…

TPCR

Il ThermoPlastics composites Research Center (TPRC, Enschede, Paesi Bassi), sta attualmente studiando un approccio in due fasi per la produzione di strutture composte termoplastiche, che prevede la rapida deposizione di nastro termoplastico preimpregnato, utilizzando il posizionamento automatico delle fibre (AFP) seguito dalla tecnica del solo sacco a vuoto (VBO)…

Leggi tutto…

Automobili Lamborghini

Automobili Lamborghini in collaborazione con lo Houston Methodist Research Institute ha sviluppato materiali compositi in fibra di carbonio che sono saliti a bordo della Stazione Spaziale Internazionale e sono decollati per lo spazio esterno lo scorso novembre. Lamborghini ha inviato componenti sviluppati e prodotti internamente alla ISS per scopi scientifici…

Leggi tutto…

Un gruppo di ingegneri dell’Università del Delaware (USA) ha sviluppato una nuova tecnologia di stampa 3D che consente la produzione flessibile e a basso costo di componenti in compositi fibrorinforzati utilizzando fibre di carbonio continue e polimeri termoindurenti…

Leggi tutto…

Un consorzio di cinque ricercatori egiziani ha sviluppato fibre e rinforzi ad alte prestazioni estratti dai sottoprodotti della potatura delle palme da dattero, come fronde e rami di frutta. Questo tipo di fibra non è solo sostenibile, ma garantisce anche bassi costi di produzione, è compatibile con la lavorazione di tessuti e materiali compositi e possiede le proprietà necessarie per essere impiegata nelle auto del futuro…

Leggi tutto…