ANEV, Elettricità Futura e Assocompositi insieme per un position paper per il settore eolico

ANEV ed Elettricità Futura, in collaborazione con Assocompositi

Le tre realtà hanno predisposto un position paper sulle attività delle aziende del settore eolico per garantire la gestione sostenibile e circolare delle pale eoliche a fine vita e favorire il rinnovamento degli impianti esistenti in ottica Green Deal 2030. Il position paper prodotto, risultato del lavoro del gruppo interassociativo a cui hanno partecipato oltre quaranta aziende del settore, è stato coordinato da Enel, ERG, Vestas ed Enercon.

La maggior parte dei componenti degli impianti eolici sono già conformi all’approccio circolare, tuttavia alcuni apparati e nello specifico le pale delle turbine eoliche, per caratteristiche dimensionali e costruttive, implicano attualmente una gestione di tipo lineare del proprio ciclo di vita.
 

Circolarità dei materiali compositi

Le Associazioni che rappresentano questo settore ritengono indispensabile costituire una filiera del trattamento, ridimensionamento, riciclo e soprattutto riuso economicamente sostenibile dei materiali derivanti dalla dismissione delle pale eoliche che si prevede in incremento nei prossimi anni per:

  • il termine della loro vita utile
  • consentire gli investimenti di repowering dei parchi eolici esistenti.

Emerge quindi l’esigenza e l’opportunità che il settore si prepari ad affrontare la circolarità di questi materiali compositi. E lo affronterà insieme altri attori della filiera e agli stakeholders istituzionali – 
 

End of Waste

Per centrare l’obiettivo l’intero processo deve essere supportato da un impianto normativo che:

  1. semplifichi
  2. supporti – ove neccesario – economicamente la gestione virtuosa dei materiali

Grande importanza riveste la definizione del processo per cessazione della qualifica di rifiuto (End of Waste) dei materiali compositi costituenti le pale eoliche. In particolare la vetroresina.
 

Position paper

ANEV, Elettricità Futura e Assocompositi hanno pertanto avviato un confronto con la Direzione generale per l’economia circolare del MiTE proponendo un coinvolgimento del settore eolico nei tavoli di lavoro sui decreti End of Waste sui materiali compositi.

Sarà così possibile integrare al meglio le esigenze di circolarità con le specificità del settore eolico. Il settore sarà chiamato ad incrementare speditamente e senza ostacoli la potenza installata anche attraverso progetti di rinnovamento degli impianti esistenti già in corso e/o programmati.
 

È possibile scaricare il position paper a questo link

 

Subscribe now to our quarterly Compositi newsletter
to stay updated on news, technologies and activities 

 


Leggi anche

Al fine di migliorare le performance di funzionamento e ridurre al minimo gli scarti di produzione, sono sempre più alti i livelli di qualità e precisione richiesti nella lavorazione dei materiali compositi. Grazie ad un’unica soluzione progettata è possibile integrare la stampa 3D su grandi formati e la relativa fresatura riducendo contestualmente costi e tempi di produzione….

Leggi tutto…

Scotsman, an electric scooter brand based in Silicon Valley, presented its flagship product: the first electric scooter made entirely of carbon fiber composite. The Scotsman touts a true unibody construction, 3D-printed with single passes of continuous carbon fiber thermoplastic composite. The scooter is produced using the latest thermoplastic materials, making it extremely impact-resistant, yet remarkably lightweight….

Leggi tutto…