BASF e L&L Products, una partnership per lo sviluppo della soluzione di protezione della batteria per il Ford F-150® Lightning™ 2022

BASF  e L&L Products hanno sviluppato una soluzione di protezione della batteria per l’F-150® Lightning™ del 2022. Questo veicolo è il primo pick-up della serie F completamente elettrico della Ford Motor Company le cui consegne inizieranno questa primavera.

Il team ha ridotto le dimensioni della traversa che fa parte del sistema della batteria senza compromettere la robustezza. La traversa è una sezione strutturale progettata per sopportare carichi elevati, mantenendo al sicuro sia la batteria che l’occupante nel veicolo.

 
Chris Korson, Responsabile del segmento di mercato dei telai, Performance Materials, BASF Corporation

Siamo stati in grado di utilizzare una soluzione con i sistemi di  Continuous Composites Systems™(CCS) di L&L Products e il sistema di pultrusione  poliuretanica Elastocoat® 74850 di BASF  che ha eliminato la necessità di un’ampia riprogettazione della traversa fornendo resistenza, rigidità e stabilità a una struttura leggera“.

 

CCS combina un supporto composito pultruso rinforzato con fibre con sigillanti e adesivi altamente ingegnerizzati in un profilo 2D. Questo processo continuo crea profili compositi diritti o curvi rinforzati con fibre continue e stuoie.

 

Hank Richardson, Product Engineering Manager, L&L Products

Questa innovazione conta anche tre primati per CCS™: la prima parte CCS™ tubolare a sezione chiusa sviluppata, la prima applicazione CCS™ body-in-white [BIW] e il primo utilizzo di CCS™ in un veicolo elettrico“. 

La traversa è stata anche la prima applicazione per il sistema di pultrusione poliuretanica Elastocoat® 74850 di BASF ad essere implementata prima del processo E-Coat. Inoltre, è stata sviluppata una nuova metodologia di simulazione al computer utilizzando il software di modellazione CAE di proprietà di BASF,  Ultrasim®, per mostrare il comportamento delle strutture pultruse e acquisire con precisione il carico aggiuntivo dopo il cedimento fornito da un composito.

 


Leggi anche

Si chiama Convergence il nuovo cerchio in fibra di carbonio che si presenta come se fosse stato contorto, con un profilo leggermente angolato intorno a ciascun foro del raggio. Questo tipo di struttura è in grado di ridurre la fatica sui nipples e aumentarne la durata…

Leggi tutto…

I profili in fibra di vetro possono essere integrati, al posto di quelli tradizionali in alluminio, nella maggior parte delle sezioni di un pullman, come il corrimano, i supporti per i bagagli, le condutture dell’aria, le fiancate e le pannellature. Una scelta di questo tipo offre diversi vantaggi chiave, che si traducono in una riduzione del costo totale di proprietà per le aziende. …

Leggi tutto…

Si chiama Aehra il nuovo Sport Utility Vehicle che vanta una potenza fino a 816 CV (550-600 kW) e un’autonomia superiore agli 800 km, grazie a soluzioni aerodinamiche all’avanguardia e a un peso inferiore alle 2 tonnellate. L’auto è realizzata in materiali compositi, scelti per la loro leggerezza e il basso impatto ambientale, ottenuto grazie all’impiego di materiali riciclabili fino a cinque cicli e alla possibilità di utilizzare compositi da riciclo….

Leggi tutto…

Sviluppato da un gruppo di pluripremiati ingegneri britannici e americani, Dragonfly è un super monopattino a quattro ruote, dotato di uno sterzo full-tilt brevettato e di sospensioni ammortizzate a doppia indipendenza. Il ponte è stato realizzato in compositi di fibra di carbonio, per offrire stabilità e controllo anche su terreni accidentati…

Leggi tutto…

Prodotta tra il 1965 e il 1969 come modello entry level, la 912c originale non aveva le caratteristiche per essere considerata un’auto da corsa ad alte prestazioni. Montava, infatti, un motore 1.6 quattro cilindri da 90 CV che le consentiva un’accelerazione 0-100 km/h in 13,5 secondi. Oggi, però, questa vettura è stata rivista con una meccanica completamente diversa. …

Leggi tutto…