Call 2018 M-era.Net: Regione Calabria partecipa per il terzo anno consecutivo


I progetti di quest’anno ricadono in sei specifiche aree tematiche: modellazione multiscala di superfici innovative, materiali compositi, materiali funzionalizzati, nuove strategie per lo sviluppo di applicazioni nel campo salute e materiali per la additive manufacturing.
Sono 166 le proposte preliminari presentate ad oggi, con un budget totale richiesto di circa 150 Milioni di euro. Delle proposte progettuali preliminari, di cui si è appena conclusa la fase di valutazione, il 57% ha avuto un esito positivo consentendo l’accesso alla fase successiva e la conseguente presentazione del full proposal.
I progetti coinvolgono un totale di 52 partner, inclusi quelli stranieri. La Calabria partecipa con le Università, gli Enti di Ricerca e le PMI. Rispetto allo scorso anno, si registra un aumento nel numero di progetti con partner calabresi: 14 proposte hanno richiesto il co-finanziamento alla Regione Calabria, di cui 12 sono state valutate positivamente per la partecipazione alla fase successiva.
Per coloro che hanno superato la prima fase, lo step successivo consiste nel presentare il full proposal entro le ore 12:00 dell’8 novembre 2018.
Il link per sottoporre il Full- proposal e per avere ulteriori informazioni è:
https://m-era.net/submission/submission/call-2018


Leggi anche

Si tratta di una protesi unica nel suo genere perché può essere utilizzata per nuotare ma anche per altre attività fuori dall’acqua. Realizzata con la stampa 3D, è composta da nylon e fibra di carbonio ed è dotata di fori per ridurre la resistenza all’acqua. Il primo a utilizzare l’ausilio protesico è stato un veterano statunitense ma presto potrà essere a disposizione di un pubblico più vasto. Il risultato è stato messo a punto dai ricercatori di Northwell Health in collaborazione con Composite Prototyping Center…

Leggi tutto…

Al Mobile World Congress, il produttore britannico Roborace ha presentato la versione definitiva della Robocar, l’auto elettrica a guida autonoma. La vettura, costituita da materiali compositi, tra cui la fibra di carbonio, è in grado di raggiungere i 320 km/h di velocità massima. Le linee sono molto avveniristiche e futuribili: non a caso è stata disegnata da Daniel Simon, l’uomo che ha creato le vetture per i film Tron:Legacy, Oblivion, Prometheus e Captain America …

Leggi tutto…

La società M.M. srl dal 1977 produce grigliati e strutture in composito FRP.
In un’ottica di continuo miglioramento e qualificazione della propria offerta, la M.M. ha recentemente commissionato al Dipartimento di Ingegneria e Architettura dell’Università degli Studi di Trieste lo studio di una approfondita procedura per il predimensionamento di grigliati in composito FRP (Fibre Reinforced Polimers.)…

Leggi tutto…

Partendo dalla struttura dei tessuti, i ricercatori dell’Università svedese di Linkoping hanno realizzato delle “fibre muscolari”: un tessuto in cellulosa è stato ricoperto con un polimero speciale reattivo agli stimoli elettrici. Il nuovo materiale tessile è in grado di funzionare come le fibre muscolari ma, allo stesso tempo, risulta leggero e flessibile. Per aumentarne l’efficienza, i ricercatori stanno ipotizzando l’utilizzo di altri materiali, quali i metalli e la fibra di carbonio. L’obiettivo è quello di realizzare degli esoscheletri da indossare sotto l’abbigliamento quotidiano, ossia una specie di protesi hi-tech per aiutare i disabili o gli anziani a camminare…

Leggi tutto…