Call 2018 M-era.Net: Regione Calabria partecipa per il terzo anno consecutivo


I progetti di quest’anno ricadono in sei specifiche aree tematiche: modellazione multiscala di superfici innovative, materiali compositi, materiali funzionalizzati, nuove strategie per lo sviluppo di applicazioni nel campo salute e materiali per la additive manufacturing.
Sono 166 le proposte preliminari presentate ad oggi, con un budget totale richiesto di circa 150 Milioni di euro. Delle proposte progettuali preliminari, di cui si è appena conclusa la fase di valutazione, il 57% ha avuto un esito positivo consentendo l’accesso alla fase successiva e la conseguente presentazione del full proposal.
I progetti coinvolgono un totale di 52 partner, inclusi quelli stranieri. La Calabria partecipa con le Università, gli Enti di Ricerca e le PMI. Rispetto allo scorso anno, si registra un aumento nel numero di progetti con partner calabresi: 14 proposte hanno richiesto il co-finanziamento alla Regione Calabria, di cui 12 sono state valutate positivamente per la partecipazione alla fase successiva.
Per coloro che hanno superato la prima fase, lo step successivo consiste nel presentare il full proposal entro le ore 12:00 dell’8 novembre 2018.
Il link per sottoporre il Full- proposal e per avere ulteriori informazioni è:
https://m-era.net/submission/submission/call-2018


Leggi anche

Il futuro e lo sviluppo produttivo dei settori Aerospaziale, Aeronautico, Motorsport, Automotive&Luxury cars, Eolico e Nautico è orientato verso la ricerca e l’innovazione dei materiali compositi in particolare quelli a matrice polimerica o FRP, Fiber Reinforced Polymer e le fibre di carbonio. Professionisti, ingegneri e tecnici, che ne conoscono caratteristiche e potenzialità e sanno sfruttarne e guidarne al meglio la performance, sono oggi alcune delle figure più ricercate da tutte le principali realtà industriali e produttive….

Leggi tutto…

L’innovazione della startup OCORE è incentrata sul mercato delle plastiche rinforzate con fibre di carbonio (CRP) e vetro (GRP) ad alte prestazioni, in particolare sull’integrazione dei processi di produzione digitale permettendo così di realizzare componenti di grandi dimensioni, consentendo così alle aziende clienti di: semplificare i processi produttivi, ridurre i costi di produzione, migliorare la flessibilità del processo produttivo, ridurre il time to market dei propri prodotti….

Leggi tutto…

SmarTech Markets ha rilasciato un rapporto sul mercato dell’automazione della produzione con stampa 3D, che secondo le stime avrà un valore di 11,2 miliardi di dollari entro 10 anni. Nell’ultimo rapporto della società, si ritiene infatti che l’automazione della stampa 3D diventerà uno dei segmenti di fatturato più importanti entro il 2027. Il report individua, inoltre, nei sistemi di workflow, robotica, elettronica e software le tecnologie richieste per le fabbriche che fanno uso di automazione della stampa 3D….

Leggi tutto…

Si tratta di una protesi unica nel suo genere perché può essere utilizzata per nuotare ma anche per altre attività fuori dall’acqua. Realizzata con la stampa 3D, è composta da nylon e fibra di carbonio ed è dotata di fori per ridurre la resistenza all’acqua. Il primo a utilizzare l’ausilio protesico è stato un veterano statunitense ma presto potrà essere a disposizione di un pubblico più vasto. Il risultato è stato messo a punto dai ricercatori di Northwell Health in collaborazione con Composite Prototyping Center…

Leggi tutto…