Carbonveneta Tecnologia nei Compositi

Nuovo Socio assocompositi Logo__trasp

Produciamo esclusivamente profili in fibra di carbonio
Nata dalla produzione di profili per rinforzo strutturale ormai supercollaudati in tutta Europa, nel continuo sviluppo e miglioramento del prodotto, CARBONVENETA si è affermata anche in nuovi segmenti di mercato come l’automazione industriale, l’automotive, l’energia, l’ortopedia, l’agricoltura, lo sport, il design.

Fin dall’inizio l’obiettivo è stato quello di produrre un manufatto:

  • ad altissime prestazioni
  • ripetibile
  • certificabile
  • tracciabile
  • economico

e per tali caratteristiche è orientato al mondo del rinforzo strutturale. In maniera del tutto naturale, la stessa filosofia è stata poi trasmessa a tutti gli altri prodotti, ottenendo una gamma di pultrusi costantemente in crescita e sempre ai massimi livelli qualitativi. Tutti i filati, e così pure le resine, sono acquistati da primarie case di caratura mondiale ed i pultrusi sono tracciabili lungo tutto il percorso produttivo e certificati.

Il pultruso può essere standard o disegnato dal Cliente, la sezione è sempre costante, il filato può essere scelto o mixato con caratteristiche fisiche diverse in funzione dei risultati richiesti.


Pultrusi anisotropi e parzialmente isotropi

Grazie ai massicci e costanti investimenti in ricerca, sviluppo e in nuovi impianti, CARBONVENETA ha messo a punto alcune tecniche di rinforzo del pultruso che conferiscono al materiale particolare resistenza anche lungo direzioni diverse da quelle dell’asse principale. Si possono così produrre dei pultrusi rinforzati MAT o prodotti con la tecnica del pullwinding che modificano la tradizionale anisotropia conferendo resistenza anche lungo direzioni diverse da quella longitudinale.

In particolare per profili cavi come quelli tondi o quadri è possibile progettare il pultruso dosando opportunamente una certa percentuale di fibre lungo l’asse di pultrusione e la restante parte in avvolgimento. La perfetta regolazione dell’angolo d’avvolgimento (passo) conferisce dunque una rigidità controllabile e ripetibile unita ad un effetto estetico particolarmente accattivante e tipico del carbonio.

Il processo industriale garantisce implicitamente prodotti con costi decisamente inferiori rispetto a quelli formati a mano.


Leggi anche

Il salone JEC WORLD 2019 si è concluso dopo tre intense giornate all’insegna dell’innovazione, del networking e della condivisione delle conoscenze. 1.300 espositori, 43.000 visitatori professionisti da 112 paesi partecipanti e 27 padiglioni nazionali: sono questi i numeri, come riportati dal meeting delle associazioni europee e globali di settore, di JEC World, il luogo in cui il mondo dei materiali compositi si incontra riunendo i protagonisti del settore e i loro rappresentanti. …

Leggi tutto…

I container Dry Van e i rimorchi refrigerati si evolveranno nei prossimi dieci anni per diventare più compatti, leggeri, duraturi nel tempo e aereodinamici rispetto agli odierni equipaggiamenti, sostengono così gli esperti del settore….

Leggi tutto…

Il mercato del composito, prima esclusivo del racing e delle supercar, è sempre più orientato alla definizione di strutture leggere che permettano minori consumi e miglior efficienza su veicoli di uso comune. Abbiamo intervistato Francesco Varrasi, CEO di Mind Composites, azienda Italiana attiva dal 2006 specializzata nell’industrializzazione di componenti in materiale composito….

Leggi tutto…

Un materiale che non manca mai su una pista, il filamento CF-PA12, e che ora supera di gran lunga il suo tradizionale impiego. Arricchito con la fibra di carbonio è stato adoperato nella stampa 3D. La gara ufficiale di Formula Student è stato lo scenario perfetto per sperimentare il neonato collettore di aspirazione stampato dalla società polacca Omni3D….

Leggi tutto…

Per aumentare la sicurezza dei caschi indossati dai piloti del motorsport a 4 ruote la Federazione Internazionale dell’Automobile ha introdotto a partire da quest’anno un nuovo regolamento, più rigido e restrittivo. Le specifiche tecniche da rispettare per ottenere l’approvazione riguardano la conformazione e la struttura dei caschi così da limitare danni e incidenti alla testa, la zona più delicata e al tempo stesso più esposta del conducente….

Leggi tutto…