Carbonveneta Tecnologia nei Compositi

Nuovo Socio assocompositi Logo__trasp

Produciamo esclusivamente profili in fibra di carbonio
Nata dalla produzione di profili per rinforzo strutturale ormai supercollaudati in tutta Europa, nel continuo sviluppo e miglioramento del prodotto, CARBONVENETA si è affermata anche in nuovi segmenti di mercato come l’automazione industriale, l’automotive, l’energia, l’ortopedia, l’agricoltura, lo sport, il design.

Fin dall’inizio l’obiettivo è stato quello di produrre un manufatto:

  • ad altissime prestazioni
  • ripetibile
  • certificabile
  • tracciabile
  • economico

e per tali caratteristiche è orientato al mondo del rinforzo strutturale. In maniera del tutto naturale, la stessa filosofia è stata poi trasmessa a tutti gli altri prodotti, ottenendo una gamma di pultrusi costantemente in crescita e sempre ai massimi livelli qualitativi. Tutti i filati, e così pure le resine, sono acquistati da primarie case di caratura mondiale ed i pultrusi sono tracciabili lungo tutto il percorso produttivo e certificati.

Il pultruso può essere standard o disegnato dal Cliente, la sezione è sempre costante, il filato può essere scelto o mixato con caratteristiche fisiche diverse in funzione dei risultati richiesti.


Pultrusi anisotropi e parzialmente isotropi

Grazie ai massicci e costanti investimenti in ricerca, sviluppo e in nuovi impianti, CARBONVENETA ha messo a punto alcune tecniche di rinforzo del pultruso che conferiscono al materiale particolare resistenza anche lungo direzioni diverse da quelle dell’asse principale. Si possono così produrre dei pultrusi rinforzati MAT o prodotti con la tecnica del pullwinding che modificano la tradizionale anisotropia conferendo resistenza anche lungo direzioni diverse da quella longitudinale.

In particolare per profili cavi come quelli tondi o quadri è possibile progettare il pultruso dosando opportunamente una certa percentuale di fibre lungo l’asse di pultrusione e la restante parte in avvolgimento. La perfetta regolazione dell’angolo d’avvolgimento (passo) conferisce dunque una rigidità controllabile e ripetibile unita ad un effetto estetico particolarmente accattivante e tipico del carbonio.

Il processo industriale garantisce implicitamente prodotti con costi decisamente inferiori rispetto a quelli formati a mano.


Leggi anche

Il settore automotive è sempre alla ricerca di componenti innovativi per migliorare le performance delle vetture. Di recente è stato presentato un nuovo modello di automobile sportiva con la barra paraurti pultrusa curva in fibra di carbonio prodotta con tessuti multiassiali, la prima realizzata al mondo…

Leggi tutto…

Covestro è impegnata da diversi anni nello sviluppo di soluzioni di materiali compositi ed è oggi uno dei principali fornitori. L’ampia gamma di prodotti spazia dal policarbonato e poliuretano (PU) ai film. …

Leggi tutto…

Ottobre è stato un mese di stagnazione per il mercato dei compositi. La domanda nella maggior parte dei settori è stata inferiore alla media stagionale. L’automotive è riuscito a stento a guadagnare terreno, nonostante una tendenza positiva nel segmento dei veicoli commerciali…

Leggi tutto…

Un team di studenti universitari con il supporto di esperti di ingegneria di Formula 1 e della più grande azienda di pneumatici del mondo ha progettato e costruito un’auto elettrica a quattro posti a energia solare, che può viaggiare da Londra alle Highlands scozzesi a una velocità di 50 miglia all’ora con la stessa potenza che serve per portare a ebollizione un bollitore d’acqua…

Leggi tutto…

La casa automobilistica di Sant’Agata bolognese ha collaborato per due anni con lo Houston Methodist Research Institute. Oggi è finalmente pronta a inviare a bordo della Stazione Spaziale Internazionale campioni di materiale composito per verificarne il possibile impiego nella produzione auto e in campo medico…

Leggi tutto…