Coatyarn: filati rivestiti high-tech per applicazioni tecniche

La tecnologia di Coatyarn permette la produzione di filati rivestiti che garantiscono performances eccezionali in un’ampia varietà di settori. Coated Yarns Industrial è la nostra gamma di filati rivestiti dedicata al mondo tecnico-industriale: filati appositamente studiati per soddisfare le crescenti esigenze di una realtà industriale in continua evoluzione.

Innovazione sostenibile è il nostro motto. La gamma Coated Yarns Industrial rappresenta dunque la risposta tecnica alla maggior parte dei requisiti richiesti ai filati industriali, che realizziamo con linee produttive di ultima generazione al fine di garantire standard qualitativi d’eccezione. Siamo esperti nel rivestimento di filati in un’ampia varietà di titoli, adattabili alle specifiche del Cliente e ad applicazioni finali molto diversificate.

I nostri coated yarns sono composti da cores che includono, tra gli altri:

  • e-glass
  • acciaio inox
  • fibra aramidica
  • basalto
  • cordura
  • UHMWPE
  • poliammide
  • poliestere ad alta tenacità

ricoperti in estrusione con polimeri termoplastici ad elevata performance.

 

Sviluppi con il PVDF 

Tra questi, gli ultimi sviluppi sono stati realizzati con il PVDF – Polivinilidenfluoruro. Si tratta di un polimero termoplastico ad elevate prestazioni, caratterizzato da alta resistenza chimica anche ad alte temperature ed intrinsecamente ritardante di fiamma. Il PVDF ha eccezionale stabilità ai raggi UV ed alle radiazioni, ottima resistenza all’abrasione e bassissima penetrazione di attacco microbiologico.

 

…e con il PPS

Altro polimero oggetto di nostri recenti sviluppi è il PPS, ovvero il Poliparafenilensolfuro, caratterizzato da notevole resistenza agli agenti chimici, alla fiamma ed al vapore acqueo.

TPU Evolution® in versione Flame retardant è totalmente halogen free, in linea con la nostra filosofia green, ed è caratterizzato da prestazioni estremamente elevate. Il grado antifiamma del poliuretano utilizzato per il rivestimento è infatti V-0: si tratta della classe più alta raggiungibile su un polimero. Anche il poliestere che ne compone l’anima è flame retardant; questo filato risulta quindi adatto alle più svariate applicazioni che necessitino di alta resistenza alla fiamma, dall’arredo all’aerospace, dal settore marittimo all’edilizia.

Il rivestimento a base di materiali polimerici termoplastici migliora le proprietà funzionali e le prestazioni del core, rendendo il prodotto finale adatto ad una varietà di applicazioni, tra cui si annoverano:

  1. il mondo dei Compositi
  2. la produzione di Cavi, Reti, Corde, Abbigliamento da Lavoro,
  3. Tessuti per il rinforzo strutturale di edifici ed infrastrutture
  4. il settore Militare, dei Trasporti e delle Telecomunicazioni.

L’utilizzo di filati ricoperti permette di evitare operazioni di impregnazione in molti settori industriali che solitamente ne necessitano, grazie al rivestimento in materiale termoplastico che funge da matrice. Il conseguente efficientamento di risorse porta a risultati eccellenti in termini di performances e risparmio.

A Coatyarn collaboriamo con i nostri Clienti per la progettazione di soluzioni personalizzate ad alte prestazioni e con caratteristiche uniche, come la resistenza agli alcali, all’acqua di mare, ai raggi UV e molto altro. I nostri tecnici anticipano in innovazione le più recenti richieste di mercato, avvalendosi di una filiera selezionata orgogliosamente italiana ed europea.

 

 


Leggi anche

Gli adesivi acrilici strutturali ARALDITE® 2080 e ARALDITE® 2081 di Huntsman, sono stati sviluppati per garantire un’elevata resistenza e una minore infiammabilità rispetto ai prodotti tradizionali a base metil-metacrilato. Per la maggior parte delle applicazioni, richiedono una preparazione minima della superficie e assicurano buone prestazioni di adesione su diversi substrati (plastica, compositi e metallo) insieme ad una rapida polimerizzazione a temperatura ambiente….

Leggi tutto…

Il peso dei satelliti spaziali può rendere costoso il raggiungimento dell’orbita terrestre bassa (LEO). Se ne sono rese conto le aziende australiane che hanno dovuto fare i conti con i fornitori di lancio che fatturano i carichi utili al chilogrammo. È emersa quindi la necessità di utilizzare strutture più leggere, ma al tempo stesso robuste, per resistere in ambienti spaziali con temperature estreme….

Leggi tutto…

The structural acrylic adhesives ARALDITE®2080 and ARALDITE®2081 from Huntsman have been developed to ensure high strength and lower flammability than traditional methyl methacrylate-based products. For most applications, they require minimal surface preparation and ensure good adhesion performance on different substrates (plastic, composites and metal) along with rapid curing at room temperature….

Leggi tutto…

Un gruppo di ricercatori dell’Università del Queensland del Sud, sotto la guida del dottor Wahid Ferdous, sta studiando come sostituire le traverse ferroviarie in legno per i ponti con un nuovo materiale costituito da fibre composite e materiali di scarto. Il governo dello stato del Queensland e il produttore di traverse in cemento Austrak hanno finanziato il progetto attraverso una borsa di ricerca per l’industria….

Leggi tutto…

Analizzando le proprietà dei nuovi ritardanti di fiamma per materiali compositi, i ricercatori del laboratorio Advanced Fibers dell’Empa, centro svizzero per lo studio dei materiali avanzati, sotto la guida di Sabyasachi Gaan, hanno elaborato una tecnica che permette di rendere recuperabili le resine epossidiche, il cui limite di riutilizzo è intrinseco alla natura di materiali termoindurenti, ossia polimeri altamente reticolati che, una volta induriti, non possono essere sottoposti nuovamente a fusione senza carbonizzarsi….

Leggi tutto…