Compositi a matrice inorganica – Scuola Estiva Materiali Compositi


Per programma e iscrizioni Scuola Estiva Materiali Compositi: clicca qui!

 

 

“Compositi a matrice inorganica”

 

Andrea NOBILI, Professore Associato presso: Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” – Università di Modena e Reggio Emilia

 
Il grande successo dei materiali compositi a matrice organica è testimoniato dalla loro diffusione in innumerevoli campi di applicazione che attraversano l’ingegneria navale, meccanica ed aerospaziale e le strutture civili.

Paradossalmente, il loro stesso successo è alla radice della forte spinta all’innovazione che caratterizza questo settore, con la ricerca di nuove soluzioni che possano adattarsi alle situazioni in cui la matrice organica è svantaggiosa.

L’adozione di matrici organiche, infatti, è particolarmente problematica in presenza di elevate temperature, ambienti aggressivi e luce ultravioletta, umidità e cicli di fatica. Nel settore civile, inoltre, si pongono importanti questioni di compatibilità con i supporti, di applicabilità e reversibilità, salubrità degli ambienti e traspirabilità.

I compositi a matrice inorganica, al contrario, presentano interessanti proprietà di resistenza alle alte temperature, al fuoco ed agli ambienti aggressivi, nonché di traspirabilità e reversibilità, che li rendono candidati ideali per interventi di ripristino e adeguamento. Inoltre, i materiali con legante di calce e/o cemento risultano sensibilmente più affini al substrato oggetto di consolidamento, specialmente in termini di rigidezza.

Tali vantaggi, tuttavia, intervengono al prezzo di una notevole vulnerabilità alla delaminazione ed allo sfilamento, in considerazione della scarsa affinità tra la matrice ed il rinforzo.

In questo breve intervento, si illustrano alcuni risultati ottenuti nella direzione di migliorare il comportamento adesivo della matrice inorganica, pur preservando le congeniali caratteristiche in essa insite. Gli interventi che vengono illustrati, mediante trattamenti superficiali e coatings, sono molto promettenti e testimoniano la fervente attività di ricerca che sostiene lo sviluppo di materiali compositi innovativi.

Questo è uno degli interventi che si terranno in occasione della Scuola Estiva Assocompositi che si terrà dal 15 al 17 settembre con 3 sessioni pomeridiane online.

 
Per programma e iscrizioni: clicca qui!


Leggi anche

Con la Legge di Bilancio 2021 viene confermato il Bonus pubblicità anche per i prossimi due anni. Attraverso il credito di imposta si potrà recuperare il 50% di quanto investito in campagne pubblicitarie su quotidiani e riviste, anche online.
Prenota entro il 31 marzo la tua pianificazione per usufruire del credito d’imposta….

Leggi tutto…

Bavarian-based supercar manufacturer launched a convertible version based on the Ferrari 812 GTS. The bodywork components are made of carbon, forged sports wheels entirely in black, a powerful performance update and a series of internal changes give the two-door Spider an amazing and masculine look….

Leggi tutto…

The market was hit by the pandemic last year, but the outlook remains positive in the medium term. Here the report of the study “JEC Observer: Current trends in the global composites industry 2020-2025”, which already predicts a rebound this year….

Leggi tutto…

The Lotus Evija hypercar has been awarded at the prestigious International Design Awards (IDA), winning the “Product Design of the Year” category. The Evija is the first Lotus road car to feature a single-piece carbon fiber chassis….

Leggi tutto…

The German company Carbon Mobile has finally launched on the market Carbon 1 MK II, the first smartphone in the world entirely made with a carbon fiber shell, undoubtedly the most advanced material of this century, used largely for the automotive industry….

Leggi tutto…