Esigenze diverse comportano scelte diverse

Specialinsert® alla continua ricerca di soluzioni innovative, in grado di migliorare i processi produttivi e, rispondere alle esigenze del cliente ha creato la linea Master-Plate® RS.

Abbiamo sottoposto le due diverse tipologie di Master-Plate® ad una serie di test comparativi per poter aiutare l’utilizzatore ad individuare il sistema di fissaggio più adatto alle proprie esigenze.

STANDARD:
Sistema composto da una BASE PIANA FORATA e da un elemento di fissaggio

ROUND SPACERS:
Sistema composto da una BASE CIECA con  la presenza di DISTANZIALI TONDI ( ROUND SPACERS ) e da un elemento di fissaggio

 
Esempio di montaggio semplice e veloce

 

TEST

La finalità dei test eseguiti è di stabilire e comparare le performance delle diverse tipologie di Inserto. Sono stati presi in esame 2 tipologie di Master-Plate® con le stesse caratteristiche di materiale, fissaggio, parametri di saldatura ed installazione:

STtandard            

  • Perno M 6 X 20 mm – Acciaio INOX AISI 316 L
  • Piastrina  piana con fori, Standard  32X32 mm -Acciaio INOX AISI 316 L

Round Spacers

  • Perno M 6 X 20  – Acciaio INOX AISI 316 L)
  • Piastrina non forata con Distanziali Tondi (Round Spacers)  32×32 mmAcciaio INOX AISI 316 L

 


 
Gli esiti presentati in questo rapporto sono frutto di prove di laboratorio effettuate in condizioni ottimali non ripetibili; pertanto i dati risultanti sono da intendere come indicativi e non vincolanti

 

A TRAZIONE

Avvitato il sistema ( Supporto + Collante + MASTER-PLATE®)  ad uno strumento di misurazione a cella di carico , si raggiunge il distacco dal Supporto rilevando il picco massimo di forza estrattiva .

STANDARD: Valore Medio – 3783 N  (386 Kg)    

ROUND  SPACERS: Valore Medio – 4802 N (490 Kg)

 

B TAGLIO

Fissato il sistema ( Supporto + Collante + MASTER-PLATE®)  ad uno strumento di misurazione a cella di carico  si raggiunge il distacco rilevando il picco massimo di resistenza al taglio.

STANDARD: Valore Medio – 6390 N (652 Kg)

ROUND SPACERS: Valore Medio – 9486  N (968 Kg)

 

C TORSIONE

Fissato il sistema ( Supporto + Collante + MASTER-PLATE®) si rileva la resistenza alla torsione, misurando il picco massimo di coppia con una chiave dinamometrica.

STANDARD: Valore Medio – 18,62 N/m             

ROUND SPACERS: Valore Medio – 17,89  N/m

 

IMPIEGO DI COLLANTE

STANDARD

La distribuzione del collante interessa l’intera superficie della piastrina. Si consiglia un’applicazione  « a serpentina » in modo da creare uno strato costante e continuo. L’eventuale eccedenza trafila attraverso  i fori della base.

 

ROUND SPACERS

Il collante è applicato al centro della base. Esercitando una leggera pressione in fase di posa questo si distribuisce uniformemente su tutta la superficie . I distanziali  che caratterizzano la piastrina fungono da punto d’arresto.
 

MASTER-PLATE® Q.tà  media
di Collante Utilizzato
STANDARD 2,32 gr
ROUND SPACERS  0,65 gr

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gli esiti presentati in questo rapporto sono frutto di prove di laboratorio effettuate in condizioni ottimali non ripetibili; pertanto i dati risultanti sono da intendere come indicativi e non vincolanti.

 

INTERFERENZE E MANTENIMENTO ASSIALITÀ

Una delle caratteristiche delle piastrine delle serie Master-Plate® STD è la piastrina forata. Da questi fuoriesce il collante in eccedenza in fase di posa. Al contrario la serie Master-Plate® RS è caratterizzata da una piastrina cieca. Di seguito si illustrano le interferenze che si possono creare tra l’inserto posato e l’elemento ad esso fissato.

 
STANDARD

L’eccedenza del collante, fuoriuscendo dai fori della base, crea un’interferenza. Non è perciò possibile avvitare un componente al Master-Plate® sino al limite inferiore della parte filettata. È altrettanto critico, mantenere l’assialità tra le parti. Tali interferenze variano in funzione della quantità di collante applicato. Mediamente si rileva un ingombro compreso tra 3 e 5 mm
 

ROUND SPACERS

Non si evidenzia alcuna interferenza. Il collante non si interpone tra il Master-Plate® e l’elemento avvitato ad esso. La parte filettata è completamente libera e sfruttabile. Non si riscontrano problemi di assialità


 


Leggi anche