Il network di comunicazione di Compositi indice la call for papers in ambito building

A seguito del successo delle precedenti Call for Papers,
questa volta abbiamo deciso di focalizzarci su un’altra area specifica di applicazione.

È il turno, infatti, dell’industria edilizia che troverà spazio
sul numero di giugno che – come da piano editoriale – avrà infatti lo stesso focus.

Hai un progetto che vorresti raccontare?
Hai un paper e ti piacerebbe pubblicarlo su una rivista specializzata?
Vuoi dare voce e rilievo a una ricerca del tuo team di R&D?
Hai un case study interessante nel cassetto? 

 

Vuoi dare il tuo contributo? Hai tempo per sottoporci il tuo progetto fino al 1° aprile


Abbiamo sempre creduto nelle eccellenze del settore dei materiali compositi dando spazio ai suoi racconti sui nostri canali. Crediamo fortemente, oggi più che mai, in un’informazione puntuale e competente, fondamentale tanto quanto la sua qualità. Abbiamo deciso di dare ancora più rilievo alla qualità e ancora più voce alle realtà meritevoli.

 

Come funziona?

È richiesto materiale inerente all’applicazione di materiali compositi in ambito edilizio.

La redazione, insieme al nostro comitato tecnico-scientifico, leggerà e selezionerà i migliori contenuti che verranno pubblicati – in forma più approfondita – sul numero di marzo di Compositi Magazine, sul nostro sito e sui canali social.

 

I migliori contenuti verranno premiati con un pacchetto
di n. 5 abbonamenti annuali a Compositi Magazine.

 

I dettagli tecnici relativi all’abstract

Il topic coinvolto: edilizia

Deadline di consegna dei materiali: 1° aprile

Formato lunghezza: file word, massimo 1000 battute (spazi inclusi) ed eventuali immagini se necessarie a meglio illustrare il progetto

Lingua: italiano o inglese

Pubblicazione del contenuto: magazine uscita giugno 2022, portale e social

 


Leggi anche

Approda in Australia e in Nuova Zelanda un prodotto per pavimenti e passerelle in GRP, che garantisce un miglior rapporto tra prestazioni e peso. È fino al 35% più leggero rispetto ad altri grigliati in vetroresina e circa il 45% più leggero di un equivalente grigliato in acciaio….

Leggi tutto…

È stato pubblicato in data 25 settembre sulla rivista Polymers, uno studio sperimentale dei ricercatori Liqiang Jia, Bo Wang e T. Tafsirojjaman, che affronta la tematica dell’ancoraggio legato di fili precompressi di polimero rinforzato con fibra di carbonio (CFRP). La ricerca è stata condotta osservando gli effetti di varie lunghezze di ancoraggio e materiale legante sulle prestazioni dell’ancoraggio….

Leggi tutto…

È stato presentato mercoledì 21 settembre, durante l’evento “Cooperazione Interreg tra Italia e Slovenia”, nell’ambito della Giornata europea della Cooperazione, il progetto ‘Constrain – Condivisione e applicazione di strategie innovative per la protezione sismica di edifici in muratura’ che vede coinvolti gli atenei di Trieste e Lubiana, affiancati da quattro aziende: due italiane e due slovene….

Leggi tutto…

Strumenti costosi e di dimensioni importanti, le turbine eoliche sono macchine che devono funzionare il più efficacemente possibile e con tempi di fermo estremamente ridotti. Questo fa sì che non si possano commettere errori durante le operazioni di produzione e installazione. …

Leggi tutto…

I nuovi chiusini, realizzati in materiale composito rinforzato con fibre lunghe distribuite all’interno di una matrice in resina termoindurente, rappresentano una soluzione di edilizia sostenibile, che unisce praticità e compatibilità ambientale. Avendo un peso molto più ridotto dei tradizionali chiusini in ghisa, infatti, sono in grado di offrire funzionalità migliori dal punto di vista dei trasporti e delle operazioni di installazione….

Leggi tutto…