L’uso del PET nel settore nautico

Dalla nostra Call for Papers – MARINE

Michele Antonini, Chiara Marchesi – Mates Italiana
Henry Apollonj Ghetti – Pyxis Yacht SA

 

 


 

Questo progetto è stato premiato dalla redazione di Compositi Magazine e dal comitato tecnico-scientifico!

 
Saper intercettare le esigenze del mercato e della comunità rispondendo tempestivamente alle richieste dei clienti fornendo loro prodotti sempre più “su misura”, innovativi e sostenibili, è la sfida alla base dell’operato di Mates Italiana, che da oltre 40 anni lavora nello sviluppo, produzione e commercializzazione di materiali, soluzioni e processi per la produzione di compositi avanzati.

La flessibilità, la dinamicità e l’interesse per ricerca e innovazione hanno condotto l’azienda ad una partnership con il cantiere nautico svizzero Pyxis Yachts SA. Pyxis Yachts è nata due anni fa ma si è fatta velocemente strada sul mercato italiano, francese e asiatico grazie al talento e alla passione del suo team internazionale. La sua missione è quella di costruire imbarcazioni a motore con elevati standard prestazionali.

Al momento, Pyxis Yachts produce due tipi di imbarcazioni:
  • la Pyxis Yachts 30wa
  • la Pyxis Yachts 30wa fishing (quest’ultima dedicata alla pesca sportiva)

Queste imbarcazioni si differenziano dalle altre proposte presenti sul mercato per:

  1. le prestazioni
  2. il carattere innovativo del design
  3. la qualità dei materiali e degli accessori

Anche per la costruzione, il cantiere punta sulla qualità utilizzando la resina vinilestere per lo strato più esterno dello scafo offrendo così maggior protezione dall’idrolisi. Oltre alla qualità, la Pyxis Yachts ha messo al centro del suo operato la sicurezza del proprio personale e la sostenibilità ambientale dei suoi prodotti,  ottenendo le certificazioni ISO 9001e ISO 14001.

Come affermato da Henry Apollonj Ghetti, titolare del cantiere nautico:

“la visione green fa parte del DNA della Pyxis Yachts, proprio perché sin dalla sua costituzione si è voluto ricercare un equilibrio tra produzione e ambiente“.

Per un cantiere nautico, garantire la sostenibilità delle proprie imbarcazioni significa ricercare materiali il più possibile provenienti da fonti naturali ma anche da riciclo da utilizzare in fase di costruzione e possibilmente riciclabili a fine vita della barca. E proprio da questa esigenza è nata la collaborazione con Mates Italiana che ha offerto al cantiere di sostituire il PVC espanso d’anima, materiale utilizzato da moltissimi anni nel settore e ben noto ai progettisti, con un materiale analogo ma eco-sostenibile, il polietilentereftalato (PET). Questo materiale è ancora poco conosciuto e adottato nel settore nautico mentre in altri viene già impiegato abbondantemente.

 

To be continued…

 
 

 


Leggi anche

Si chiama Marlic (Marche applied research for innovative composites) il progetto di economia circolare, co-finanziato dalla Regione Marche attraverso fondi europei, che prevede di ridare nuova vita a materiali compositi di scarto, creando il nuovo da qualcosa che altrimenti andrebbe buttato e disperso nell’ambiente. …

Leggi tutto…

Un recente progetto ha visto la realizzazione e l’approvazione di una sovrapposizione del pannello strumenti in un elicottero Airbus H125. L’intero procedimento doveva far sì che l’abitacolo venisse modernizzato, come richiesto dal cliente, ma senza dover aspettare i tempi e sostenere i costi necessari per rifare completamente il pannello….

Leggi tutto…

Strumenti costosi e di dimensioni importanti, le turbine eoliche sono macchine che devono funzionare il più efficacemente possibile e con tempi di fermo estremamente ridotti. Questo fa sì che non si possano commettere errori durante le operazioni di produzione e installazione. …

Leggi tutto…

Il progetto, finanziato da un contratto Australian Government Defence Innovation Hub, ha visto la progettazione di una ruota in fibra di carbonio con una capacità di carico di 9.000 kg e un peso del 35% inferiore rispetto a quelle attualmente utilizzate sul velivolo. La ruota concettuale garantisce, inoltre, una maggiore durata e rappresenta un punto di partenza per altre applicazioni aerospaziali e militari con sollevamento verticale….

Leggi tutto…

Il lancio della fibra di carbonio colorata nei settori dello sport, dell’automotive e dell’elettronica è un progetto ambizioso che oggi attrae nuovi investimenti e porta alla nascita di numerose partnership aziendali. Le applicazioni spaziano dall’elettronica di consumo, all’industria aerospaziale, dalla nautica da diporto ai prodotti lifestyle, fino ad arrivare alla Formula Uno. …

Leggi tutto…