Nautica, passerelle ultraleggere e pieghevoli grazie ai compositi


Le passerelle di ultima generazione sono realizzate in composito di carbonio, sono leggere e facili da stivare. Novità interessante anche per il peso 8 kg per la versione fissa da 2,2 metri e 8,5 kg per quella pieghevole (2,2 e 2,8 m). Sono inoltre galleggianti, dotate di superficie antiscivolo, trattate con protezione ai raggi UV e le porzioni laterali hanno un sistema antigraffio.
Esistono varianti in materiale composito Polybridge, pieghevole con ruote, lunghe 2,2 metri e larghe 35 cm. Il carico di sicurezza è di 150 kg. La struttura è realizzata con tecnologia FPT (technical polyurethane), mentre cerniere e accessori sono in alluminio anodizzato.
Leggerezza e resistenza si ottengono anche grazie alla lavorazione in sandwich da stampo femmina con successiva laminazione con tessuti in carbonio a matrice epossidica, trattati sottovuoto e post-curati a 50°. Addio dunque a materiali pesanti e ingombranti e spazio a nuove soluzione hi-tech

Fonte: http://www.giornaledellavela.com/news/2018/02/10/passerelle-pieghevoli-e-leggere/


Leggi anche

Linea Guida per la identificazione, la qualificazione ed il controllo di accettazione di compositi fibrorinforzati a matrice inorganica (FRCM) da utilizzarsi per il consolidamento strutturale di costruzioni esistenti…

Leggi tutto…

RIMTA, the Rhode Island Marine Trades Association has the aim to turn old boats into cement. The fiberglass recycling pilot project has been launched thanks to new funding from BoatUS Foundation….

Leggi tutto…

E’ la nuova frontiera che rivoluzionerà molti settori, dalla nano robotica all’elettronica. Il gel permette di assemblare minuscoli oggetti di qualsiasi forma, materiale e complessità per poi rimpicciolirne le dimensioni di dieci volte. La tecnica, chiamata “fabbricazione per implosione” (ImpFab), è stata messa a punto negli Stati Uniti, al Massachusetts Institute of Technology (Mit)…

Leggi tutto…

Gli scienziati della Università nazionale di scienze e tecnologie MISiS, in Russia, insieme ai colleghi dell’Istituto centrale di ricerca e sviluppo metallurgico de Il Cairo, in Egitto, hanno sviluppato un materiale composito in grado di migliorare la chimica degli assorbitori nel solare termodinamico a torre…

Leggi tutto…

Con grandi progressi tecnologici lungo la catena, l’industria dei compositi riesce ad automatizzare e ridurre i tempi dei processi di produzione. Questi sviluppi sono stati di grande rilevanza per COMPOSITES EUROPE 2018 che si è svolto per la tredicesima volta dal 6 all’8 Novembre. Le prospettive per l’intera industria dei Compositi sono decisamente buone e con enormi potenziali….

Leggi tutto…