Nuova vita per i polimeri delle pale eoliche


È l’obiettivo del progetto H2020 FiberEUse, che mira al recupero e al riutilizzo in applicazioni industriali di materiali compositi costituiti da polimeri, rinforzati con fibre di vetro e di carbonio (GFRP e CFRP) a fine vita, ottenendo prodotti di arredamento e sportivi da pale eoliche e da componenti aeronautici obsoleti, attraverso l’utilizzo della stampa 3D e di tecniche a basso impatto ambientale. Considerando che in Europa entro il 2020 si ritireranno circa 50.000 tonnellate di compositi da pale eoliche a fine vita, l’impatto sarà di notevole importanza a livello ambientale, sociale ed economico. FiberEUse è coordinato da Marcello Colledani del Dipartimento di Meccanica del Politecnico di Milano con la collaborazione di Stefano Turri del Dipartimento di Chimica, Materiali e Ingegneria Chimica “Giulio Natta”. Partecipa al progetto un gruppo di lavoro internazionale composto da 21 partner europei (Italia, Austria, Francia, Finlandia, Germania, Regno Unito, Spagna), tra cui 14 imprese, 2 associazioni industriali, 3 Università e 3 Centri di ricerca.


Leggi anche

Covestro parteciperà a K 2019, la più grande fiera delle materie plastiche, e presenterà allo stand A75 nel padiglione 6 soluzioni innovative per l’industria automobilistica, edilizia ed elettronica, della salute, dell’arredamento, dello sport e del tempo libero. La conferenza stampa si terrà si terrà il 15 ottobre, giorno precedente l’apertura, alle ore 15 presso lo stand Covestro. …

Leggi tutto…

Sviluppato il primo materiale termoelettrico al mondo a partire da materiali polimerici modificati con l’aggiunta di nanotubi. Permetteranno di ricaricare i dispositivi mobili senza energia aggiuntiva, se non quella proveniente dal calore umano…

Leggi tutto…

La Call punta a individuare start-up e PMI in grado di sviluppare soluzioni di ultima generazione, nell’ambito della ricerca di materiali innovativi, caratterizzati da un alto profilo tecnologico ma anche da grande sostenibilità e attenzione per l’ambiente. La scadenza per l’invio della propria candidatura è il 16 settembre….

Leggi tutto…

Nei prossimi cinque anni, 12.000 pale eoliche realizzate principalmente con materiali compositi saranno dismesse. È necessario far fronte fin da ora ai problemi di smaltimento e sviluppare nuovi sistemi di riciclo più avanzati per recuperare i materiali compositi, nonché progettare pale con materiali innovativi più affidabili e facilmente riciclabili. La collaborazione tra EUCIA e WindEurope si pone questo obiettivo….

Leggi tutto…

Un nuovo concetto per la ICC, nuove aree “Process Live”, un grande Forum dedicato alle Lightweight Technologies e “Foam Expo Europe”, questa edizione di COMPOSITES EUROPE 2019, che si terrà a Stoccarda dal 10 al 12 settembre, si presenta ricca di novità assolute. I visitatori incontreranno oltre 300 espositori provenienti, che presenteranno le più avanzate tecnologie dei materiali compositi. …

Leggi tutto…