Microonde e chimica verde per recuperare le fibre di vetro dalle pale eoliche dismesse

La ricerca è stata condotta da:

  • Sunny Zafar, assistente professore della Scuola di Ingegneria Meccanica e dei Materiali
  • Venkata Krishnan, professore associato della scuola di Scienze Chimiche

con la collaborazione dei loro studenti Manjeet Rani e Priyanka Choudhary. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista Resources, Conservation and Recycling.

 

Lo scenario

In tutto il mondo si sta sviluppando la tendenza a superare la dipendenza dai combustibili fossili, adottando fonti di energia rinnovabili come l’eolico. L’India è il quarto installatore mondiale di turbine eoliche (mulini a vento), le cui pale sono realizzate in compositi polimerici a base di fibre di carbonio e di vetro. Al termine della loro vita utile le pale eoliche vengono portate in discarica o incenerite. Entrambe queste pratiche sono altamente inquinanti e annullano i benefici ambientali offerti dall’energia eolica. Inoltre, gli alti costi di smaltimento e le fluttuazioni dei prezzi delle materie prime rendono economicamente gravoso l’utilizzo di pale in compositi.

 

Lo sviluppo del progetto

Il team dell’IIT Mandi ha ideato un metodo che, utilizzando esclusivamente microonde e prodotti chimici biocompatibili, permette di riciclare il 97,2% delle fibre presenti nei compositi utilizzati per realizzazione di pale eoliche.

Abbiamo sviluppato un processo sostenibile di riciclaggio chimico assistito da microonde (MACR) per i rifiuti compositi di polimero rinforzato con fibra di vetro (GFRP) – afferma Sunny Zafar – Inoltre, abbiamo usato le microonde per favorire la degradazione chimica dei compositi GFRP con idrogeno perossido e acido acetico, entrambi prodotti eco-friendly”.

 

I risultati

Successivamente sono stati eseguiti dei test di laboratorio sulle fibre riciclate. È emerso che queste, se confrontate con le fibre vergini, mantengono quasi il 99% della resistenza e più del 90% di altre proprietà meccaniche.

Il metodo di riciclaggio che abbiamo sviluppato – aggiunge Venkata Krishnan – porterà un profondo cambiamento nelle tecnologie di riciclaggio per le pale delle turbine eoliche e spingerà il nostro paese verso una nuova visione dell’economia circolare

 


Leggi anche

La passerella, lunga 6 metri e larga 2, è stata progettata da Re-Wind Network, un gruppo di ricercatori provenienti da prestigiose università europee e americane. Le travi portanti sono state realizzate utilizzando le lame di due pale eoliche dismesse. …

Leggi tutto…

Una ricerca accademica dalla Cina analizza l’impiego della fibra in basalto per energia pulita da centrali più sostenibili. Questi compositi non emettono gas serra nocivi e non presentano tossicità per l’uomo o per l’ambiente. Le proprietà meccaniche sono migliori della fibra in vetro comunemente utilizzata per le apparecchiature elettriche….

Leggi tutto…

La partnership tra la startup milanese Levante e l’azienda Advanced Composites Solutions (ACS) ha prodotto un pannello solare portatile, riciclato e rinnovabile, con scarti di fibra di carbonio dalla produzione di automobili. Il prototipo, da brevettare, è ideale per alimentare mezzi come camper e barche. Il progetto ha vinto a giugno il Best Practices Award 2022 per l’innovazione….

Leggi tutto…

The global composites community reunited at JEC World from May 3rd to 5th for 3 busy rewarding days of innovation, networking and knowledge sharing. The industry was excited to reconnect and the show exceeded all expectations in terms of product launches, content and business activity. The event welcomed 32,000+ professional visits, in Paris and online, from 115 countries and featured 1,201 exhibitors and 26 pavilions….

Leggi tutto…

La prima partnership tra la multinazionale tedesco-spagnola e la startup francese specializzata nel recupero dei compositi riguarda gli scarti della produzione di pale eoliche. Dal processo sono ricavati nuovi pannelli compositi. Nell’ultimo anno Fairmat ha avviato collaborazioni per riciclare fibre di carbonio anche con Duqueine Rhône-Alpes, Tarmac Aerosave ed Excel…

Leggi tutto…