Più controllo e potenza con le nuove racchette firmate Pickleball in fibra di vetro e fibra di carbonio

Il Pickleball è una via di mezzo tra il tennis e il paddle. Si gioca su un campo da badminton utilizzando una pallina di plastica perforata e racchette grandi circa il doppio delle racchette da ping-pong. I due modelli di racchetta, dal nuovo design, BRUTALE FG (superficie in fibra di vetro) e BRUTALE CF (superficie in fibra di carbonio) di KitchenPro utilizzano la tecnologia del nucleo a nido d’ape in polipropilene all’interno dei loro telai in fibra di carbonio. L’anima a nido d’ape aumentando lo spessore della racchetta, consente un migliore controllo del gioco.

 
CONTROLLO VS. POTENZA

Con il telaio in fibra di carbonio, bilanciato in modo uniforme, BRUTALE FG presenta una superficie in fibra di vetro sull’anima a nido d’ape in polipropilene. Questa combinazione consente alla palla di rimanere sulla racchetta più a lungo, offrendo un maggiore controllo sui colpi.

 
BRUTALE FG
  • Lunghezza racchetta: 15,8″
  • Larghezza racchetta: 8”
  • Spessore anima: 0,51″
  • Lunghezza impugnatura: 4,75″
  • Dimensioni dell’impugnatura: 4 1/8”- 4 1/2” (può variare leggermente di 1/8”)
  • Impugnatura in pelle
  • Peso: 7,8 – 8,5 once
  • Superfice racchetta: fibra di vetro
  • Protezione bordo: fascia trasparente sagomata a telaio
  • Materiale del nucleo: nido d’ape in polipropilene
  • Telaio: fibra di carbonio a gola aperta (in attesa di brevetto)

 

BRUTALE CF

Con la sua superficie in filato in fibra di carbonio T-300, BRUTALE CF ha una proprietà reattiva maggiore consentendo un gioco più potente.

  • Lunghezza racchetta: 15,8″
  • Larghezza racchetta: 8”
  • Spessore anima: 0,51″
  • Lunghezza impugnatura: 4,75″
  • Dimensioni dell’impugnatura: 4 1/8”- 4 1/2” (può variare leggermente di 1/8”)
  • Impugnatura in pelle
  • Peso: 7,8 – 8,5 once
  • Superfice racchetta: filato in fibra di carbonio T-300
  • Protezione bordo: fascia trasparente sagomata a telaio
  • Materiale del nucleo: nido d’ape in polipropilene
  • Telaio: fibra di carbonio a gola aperta (in attesa di brevetto)

Il telaio in fibra di carbonio a gola aperta riduce la resistenza al vento, consentendo una velocità di rotazione più fluida e rapida. Con questo tipo di telaio si ha la sensazione che la racchetta sia un’estensione del braccio e della mano proprio perché si ha uno smorzamento delle vibrazioni. Le racchette da Pickleball sono spesso deboli nelle aree del collo e dell’impugnatura e l’uso di materiali compositi ne migliora l’integrità strutturale e l’affidabilità.

 


Leggi anche

Il progetto, finanziato da un contratto Australian Government Defence Innovation Hub, ha visto la progettazione di una ruota in fibra di carbonio con una capacità di carico di 9.000 kg e un peso del 35% inferiore rispetto a quelle attualmente utilizzate sul velivolo. La ruota concettuale garantisce, inoltre, una maggiore durata e rappresenta un punto di partenza per altre applicazioni aerospaziali e militari con sollevamento verticale….

Leggi tutto…

Il lancio della fibra di carbonio colorata nei settori dello sport, dell’automotive e dell’elettronica è un progetto ambizioso che oggi attrae nuovi investimenti e porta alla nascita di numerose partnership aziendali. Le applicazioni spaziano dall’elettronica di consumo, all’industria aerospaziale, dalla nautica da diporto ai prodotti lifestyle, fino ad arrivare alla Formula Uno. …

Leggi tutto…

La passerella, lunga 6 metri e larga 2, è stata progettata da Re-Wind Network, un gruppo di ricercatori provenienti da prestigiose università europee e americane. Le travi portanti sono state realizzate utilizzando le lame di due pale eoliche dismesse. …

Leggi tutto…

Alcune proprietà dei materiali compositi, come la robustezza, il peso ridotto e la resistenza alla propagazione delle fiamme, ne fanno una base perfetta per la creazione di tegole da installare in ambienti caustici….

Leggi tutto…

Numerose ricerche di laboratorio si stanno concentrando sullo sviluppo di nuove linee di compositi termoplastici Tepex realizzati a partire da materie prime riciclate o bio-based, che coniughino prestazioni tecniche equiparabili a quelle degli equivalenti a base fossile e una crescente attenzione per l’ambiente…

Leggi tutto…