Report USA sull’adozione dei compositi nelle infrastrutture


Composites can help project owners and end users save construction costs and create a durable, sustainable 21st century infrastructure that supports economic growth, according to the NIST report. One of the ways ACMA advocates for the interests of the composites community is by working with policymakers, regulators and federal agencies to foster policies and standards that grow the industry. “As a leader in composites industry advocacy and standards development, ACMA was proud to support the development of this important project,” said Tom Dobbins.

During the workshop, designers, engineers, ACMA member manufacturers, researchers, owners and end-users identified barriers that must be overcome to enable the adoption of composite technology. The attendees developed a preliminary roadmap with three proposed solutions to those barriers. If carried out, they could lead to the adoption of Fiber Reinforced Polymers (FRPs) that are more reliable, durable and cost-effective than current infrastructure material options.

The proposals included:

• Improved durability testing: The development of a five-year program to establish reliable design tools based on new durability standards. The tools would be available to all stakeholders through an online data portal.
• Design Data Clearinghouse: A desire for a way to gather, curate and disseminate design data to engineers.
• Education and Training: The need to create a constant stream of education and training materials for universities and industrial schools that have composite training and certification programs.

“We look forward to working with the composites industry, other government agencies and university partners to address the needs identified by the workshop participants,” commented Jeffrey Gilman, leader of the composites project at NIST.

The Roadmapping Workshop Report is available here


Leggi anche

ACMA, l’associazione dei produttori di compositi americana ha recentemente organizzato la sua terza giornata annuale delle infrastrutture durante la quale 34 associati di ACMA hanno incontrato più di 100 membri del Congresso per portare avanti la legislazione a favore degli investimenti locali in materiali innovativi come i compositi per infrastrutture di trasporto, acqua ed energia…

Leggi tutto…

Kimia dal 1979 produce e commercializza materiali e tecnologie per il recupero edilizio e il consolidamento strutturale: sistemi in fibra di carbonio certificati, tessuti in acciaio, reti in fibra di vetro e aramide, resine, malte cementizie e a calce. Kimia è l’azienda con il più alto numero di sistemi compositi certificati in Italia. Un primato che dà più valore al suo scopo: salvaguardare il nostro patrimonio più importante, il Passato….

Leggi tutto…

L’associazione di categoria tedesca ha rilasciato gli esiti del suo decimo sondaggio semestrale che identifica gli indicatori chiave di prestazione (KPI) per il mercato dei materiali fibrorinforzati (FRP). L’indagine ha riguardato tutte le aziende associate alle quattro organizzazioni ombrello di Composites Germany: AVK, CCeV, CFK-Valley e Hybrid Lightweight Construction Technologies…

Leggi tutto…

Gli avventori del nuovo centro commerciale Halls Heads appena ristrutturato saranno accolti da un nastro a spirale in composito di 3,5 x 2,5 m rappresentante il logo di uno dei proprietari del centro. Il nastro è costituito da una matrice in Divinycell IPN con una resina in vinilestere e pesa 155 kg in tutto…

Leggi tutto…

KraussMaffei sta ampliando la sua esperienza nel campo della pultrusione, ovvero il processo per la produzione continua di componenti in plastica rinforzata con fibre (FRP), con la messa in servizio di un secondo sistema di pultrusione presso il suo Centro Tecnologico di Monaco, in Germania. Il nuovo sistema è stato progettato per fabbricare barre rinforzate con fibra di vetro per elementi in calcestruzzo nel settore edile…

Leggi tutto…