SABIC e Dongfeng Motors insieme per la produzione di cassette attrezzi in plastica-composito

SABIC, azienda chimica, collabora con Dongfeng Motors, uno dei maggiori produttori cinesi di autocarri, per sviluppare una nuova soluzione ibrida in plastica-composito per la produzione di una cassetta degli attrezzi per camion, robusta ma leggera.

La soluzione ibrida di SABIC combina la resina Stamax con inserti compositi termoformati utilizzando un nastro unidirezionale (UD) in PP rinforzato con fibra di vetro della cinese Qiyi Tech, società che sviluppa e produce materiali compositi termoplastici rinforzati con fibra continua.

La produzione

Gli inserti in laminato vengono preriscaldati prima di essere inseriti nello stampo e sovrastampati con resina Stamax in una sola operazione. In questo modo si aggiunge rigidità e forza alle aree critiche del componente, permettendo di ridurne lo spessore a parete e, conseguentemente, il suo peso.

 

I vantaggi della plastica composita

Rispetto all’acciaio, materiale convenzionale per le cassette di attrezzi per camion, il prodotto ibrido in plastica composita di SABIC:

  • amplia le opzioni di progettazione
  • consente il consolidamento delle parti
  • evita operazioni secondarie che possono aumentare i costi e impedire la produzione di volumi elevati

Questa soluzione permette di ridurre il peso della cassetta da 6 a 4 kg, senza pregiudicarne rigidità, tenacità o resistenza. Il pezzo finito è più leggero fino al 30% di un pezzo simile in acciaio.

Tutto questo permette ai produttori non solo di ridurre il peso, ma anche di:

  1. abbassare le emissioni di carbonio
  2. controllare i costi attraverso l’efficienza della produzione
  3. ottenere prestazioni più elevate

Le resine Stamax presentano una densità dal 10 al 25% inferiore rispetto ad altri materiali per il peso ridotto. Le loro proprietà includono rigidità e resistenza agli urti, prestazioni strutturali e facilità di scorrimento per pareti sottili.

Utilizzando questa soluzione ibrida con composito Stamax PP, oltre alle cassette degli attrezzi per camion, è possibile fabbricare portelloni, sedili, moduli frontali e alloggiamenti delle batterie per veicoli elettrici.


Abdullah Al-Otaibi, direttore generale, ETP & Market Solutions, SABIC, ha dichiarato

“Questa soluzione in composito plastico è un ottimo esempio di come SABIC assiste i clienti del settore automobilistico nel raggiungimento dei loro obiettivi, ampliando le opzioni progettuali e semplificando la produzione. Combinando due materiali diversi, la nostra soluzione migliora sia le prestazioni che la lavorabilità. Ora che questa tecnologia composita è convalidata e prodotta in serie grazie a Dongfeng, cominciamo a vedere molte altre applicazioni automobilistiche che potrebbero adottarla e saremo lieti di aiutare i produttori a cogliere queste opportunità”.

 


Leggi anche

Il centro spagnolo di tecnologia delle materie plastiche Aimplas partecipa a un progetto per lo sviluppo di nuovi compositi termoplastici a fibra lunga con proprietà eco-compatibili che riducono il peso delle batterie dei veicoli elettrici del 50-70%….

Leggi tutto…

Per la nuova stagione 2022 gli ingegneri del Dynamis PRC hanno adottato un nuovo processo produttivo per la realizzazione delle appendici aerodinamiche che prende ispirazione dal mondo Formula 1….

Leggi tutto…

Il veicolo dimostrativo Revolution VLR – con una lunghezza di 18,5 m, una larghezza di 2,8 m e un’altezza di 3,8 m – incorpora le ultime tecnologie dei settori automobilistico e ferroviario. Il veicolo passeggeri a base composita è progettato per semplificare l’estensione delle reti ferroviarie esistenti del Regno Unito e consentire la riapertura delle linee storiche….

Leggi tutto…

Stratasys Ltd., azienda che si occupa di soluzioni di stampa 3D a base di polimeri, ha collaborato con Radford, marchio automobilistico di lusso a livello mondiale, per la realizzazione di più di 500 componenti stampati in 3D per la carrozzeria della Lotus Type 62-2. La tecnologia di stampa 3D dà infatti la possibilità di progettare senza vincoli e di creare facilmente componenti e pezzi unici personalizzabili sotto ogni singolo aspetto, rendendo ogni vettura unica, come le carrozzerie di una volta, ma con la tecnologia del XXI secolo…

Leggi tutto…

The letter of intent signed by the two companies – Solvay and Trillium Renewable Chemicals – will enable the supply chain for bio-based acrylonitrile (bio-ACN). The goal of this partnership is to produce carbon fiber for use in various applications such as aerospace, automotive, energy and consumer goods….

Leggi tutto…