Test di fattibilità per turbina eolica multi-rotore


Vestas Wind Systems A/S will test the technical feasibility of a multi-rotor turbine in partnership with the Technical University of Denmark.
A multi-rotor concept demonstrator comprising four refurbished V29-225 kW nacelles mounted on a support structure is being installed at the Risoe test site near Roskilde, Denmark. It will undergo extensive studies in the coming years to test specific functionalities.
With this project Vestas aims to challenge the core scaling rules that wind turbines have to grow in size in order to produce more power. The new concept will also address transport and installation challenges in some markets.
“As a global company, it is essential that Vestas’ product portfolio remains versatile enough to deliver high performance in a wide array of different market conditions,” commented Anders Vedel, executive vice president, Vestas Technology & Service Solutions.
The main technical areas for investigation include structural dynamics, aerodynamics and loads. Many sensors are installed on the concept demonstrator for the measurements and testing. There is also a LIDAR system at the top of the support structure for measuring the wind field in front of the rotors.
Jorge Magalhaes of Vestas Innovation & Concepts stressed that innovation sometimes entails entirely new thinking and new approaches. The project will involve the development and testing of many new load and control features before moving to the assessment of the technical and eventually the commercial feasibility of the concept.

Illustration of the multi-rotor concept demonstration turbine. Source: Vestas (www.vestas.com)


Leggi anche

Un componente in materiale composito tessuto 3D, capace di resistere a temperature estreme all’interno di un reattore nucleare a fusione, è in fase di sviluppo presso l’Università di Sheffield Advanced Manufacturing Research Center (AMRC) in collaborazione con la Atomic Energy Authority (UKAEA) per accelerare l’erogazione di energia di fusione illimitata a zero emissioni di carbonio…

Leggi tutto…

Covestro è impegnata da diversi anni nello sviluppo di soluzioni di materiali compositi ed è oggi uno dei principali fornitori. L’ampia gamma di prodotti spazia dal policarbonato e poliuretano (PU) ai film. …

Leggi tutto…

Dalla partnership tra l’Università di Tor Vergata, Regione Lazio (Italia) e ISIS Pulsed Neutron and Muon Source (Oxfordshire-Gran Bretagna) nasce ISIS@MACH (MAterials Characterization Hub), una nuova infrastruttura di ricerca con sede nella Regione Lazio con l’obiettivo di approfondire lo studio della proprietà dei materiali compositi su scala nanometrica…

Leggi tutto…

Le celle solari che utilizzano mix di molecole organiche per assorbire la luce solare e convertirla in elettricità, e che possono essere applicato su superfici curve come la struttura di un’automobile, potrebbe essere presto una realtà, grazie a una scoperta controintuitiva sulla conducibilità elettrica alla base del loro funzionamento…

Leggi tutto…

Covestro parteciperà a K 2019, la più grande fiera delle materie plastiche, e presenterà allo stand A75 nel padiglione 6 soluzioni innovative per l’industria automobilistica, edilizia ed elettronica, della salute, dell’arredamento, dello sport e del tempo libero. La conferenza stampa si terrà si terrà il 15 ottobre, giorno precedente l’apertura, alle ore 15 presso lo stand Covestro. …

Leggi tutto…