Una nuova divisione per le imbarcazioni di lusso


Parte da Cicerale, caratteristico borgo del Cilento, l’ennesima sfida di “SMC Italia” (Salerno Materiali Compositi), azienda leader in costruzioni e allestimenti navali, nella vendita di catamarani e nei servizi di manutenzione e chartering. Nasce, infatti, “SMC Custom Line”, un nuovo ramo aziendale dedicato alla personalizzazione e vendita di imbarcazioni di lusso, che rafforza ancora di più il legame tra l’azienda cilentana e le più importanti società a livello mondiale del settore nautico.
Grazie all’accordo d’esclusiva in Italia come rivenditore e service-point per l’azienda francese “Privilege”, specializzata nella costruzione di catamarani di lusso, prenderanno forma nel nuovo stabilimento di Cicerale gli allestimenti interni e esterni di queste sontuose imbarcazioni, mettendo al servizio del cliente il massimo dell’ingegnosità e della tecnologia per rispondere ad ogni sua singola esigenza.
Infatti, l’azienda salernitana, concessionaria in Italia nella vendita di catamarani anche per l’azienda “Fountaine Pajot”, ha fatto sin dalla nascita nel 2004 dell’eccellenza il proprio marchio di fabbrica, affermandosi quale punto di riferimento per i clienti che cercano il massimo della tecnologia, del comfort e della raffinatezza negli allestimenti. L’azienda cilentana, inoltre, è leader nell’impiego dei materiali compositi avanzati, che consentono di offrire agli scavi solidità e leggerezza allo stesso tempo.
«Sin dal 2004 – spiega l’amministratore delegato Massimo Tranfaglia, 39enne originario dell’Irpinia e residente da anni ad Agropoli – abbiamo celebrato l’eccellenza italiana, aggiungendo pensiero, ricerca e sviluppo all’ingegnosità delle nostre mani. Per me è un grande orgoglio poter investire in questa terra, che è diventata la mia casa da ormai diversi anni, e consentire al Cilento di diventare un punto di riferimento per coloro che amano questo settore della nautica, senza dimenticare le ricadute in termini occupazionali che tale decisione sta determinando. In tale ottica, rientra la scelta di localizzare il nuovo impianto produttivo a Cicerale, grazie anche alla disponibilità dell’amministrazione comunale, allargando lo sguardo da un piccolo borgo caratteristico verso il mondo. L’ultimo accordo con “Privilege” rappresenta per noi l’ennesima sfida da vincere per cercare di offrire alla nostra clientela un prodotto finale eccellente. La nostra metodologia costruttiva è e resterà, infatti, sempre orientata al cliente perché noi non diciamo mai “no”, ma “faremo del nostro meglio”».
Il nuovo stabilimento produttivo di SMC Italia, che attualmente impiega dieci dipendenti, è localizzato nella zona industriale di Cicerale, ed occupa un’area di 10.000 mq. È dotato di moderni impianti tecnologici per l’infusione di resina e RTM, cabina di verniciatura e cura per i materiali compositi avanzati (dimensioni 17 m x 5 m.), mezzi di sollevamento, reparto meccanica, reparto falegnameria, reparto lavorazione materiali compositi ad alte prestazioni. Due sono, invece, gli sbocchi a mare: Marina D’Arechi a Salerno, dove è disponibile un travel lift con portata fino a 220 tonnellate e il porto di Agropoli, dove sono indirizzate le imbarcazioni per le quali è previsto il rimessaggio e la sosta.

Fonte:
https://www.infocilento.it/2017/01/25/dal-cilento-un-brand-la-personalizzazione-imbarcazione-lusso/


Leggi anche

Empa aerogel

I ricercatori di Empa, centro di ricerca interdisciplinare svizzero per la scienza e la tecnologia dei materiali, sono riusciti ad applicare gli aerogel alla microelettronica: hanno infatti sviluppato aerogel basati su nanofibre di cellulosa che non hanno rivali in termini di peso e che possono schermare efficacemente i campi elettromagnetici prodotti da motori elettrici e dispositivi elettronici…

Leggi tutto…

The Brainstorm project: rail vehicle frame

Sotto la spinta delle sfide del settore ferroviario per l’industria e il mondo accademico, e cioè ridurre i costi e le emissioni di carbonio e migliorare la capacità e la soddisfazione del cliente, il progetto BRAINSTORM ha sviluppato tubi in composito ultraleggeri per la produzione di vagoni ferroviari innovativi, leggeri e modulari, che riducono i costi di produzione e le emissioni di carbonio…

Leggi tutto…

Access panel in recycled thermoplastic composites

All’interno del progetto TPC-Cycle recycling, è stato sviluppato un pannello di accesso per aeromobili in materiale composito termoplastico riciclato ed è stato testato con successo in volo. Il pannello è stato ottenuto utilizzando un nuovo processo di riciclaggio, che ha permesso di rendere il componente più leggero e meno costoso rispetto ai pannelli standard…

Leggi tutto…

Eeyo 1 ultralight ebike made with composite materials

Un’azienda specializzata nella mobilità elettrica ha introdotto sul mercato una nuova ebike ultraleggera progettata con un telaio aperto che elimina il reggisella e utilizza la fibra di carbonio rinforzata con Kevlar® per aumentare la resistenza e ridurre il peso della bicicletta…

Leggi tutto…

Hyundai elevator with carbon fiber belt

Una nuova tecnologia per ascensori da 1260 m/min con cinghia in fibra di carbonio.
Al suo sviluppo hanno collaborato a partire dal 2014 nove aziende e istituzioni coreane, ricevendo il sostegno del Ministero del commercio, dell’industria e dell’energia. La nuova cinghia pesa un sesto delle funi metalliche in uso, con notevoli vantaggi per il settore sia in termini di risparmio di elettricità sia in termini di resistenza e durata…

Leggi tutto…