Una nuova divisione per le imbarcazioni di lusso


Parte da Cicerale, caratteristico borgo del Cilento, l’ennesima sfida di “SMC Italia” (Salerno Materiali Compositi), azienda leader in costruzioni e allestimenti navali, nella vendita di catamarani e nei servizi di manutenzione e chartering. Nasce, infatti, “SMC Custom Line”, un nuovo ramo aziendale dedicato alla personalizzazione e vendita di imbarcazioni di lusso, che rafforza ancora di più il legame tra l’azienda cilentana e le più importanti società a livello mondiale del settore nautico.
Grazie all’accordo d’esclusiva in Italia come rivenditore e service-point per l’azienda francese “Privilege”, specializzata nella costruzione di catamarani di lusso, prenderanno forma nel nuovo stabilimento di Cicerale gli allestimenti interni e esterni di queste sontuose imbarcazioni, mettendo al servizio del cliente il massimo dell’ingegnosità e della tecnologia per rispondere ad ogni sua singola esigenza.
Infatti, l’azienda salernitana, concessionaria in Italia nella vendita di catamarani anche per l’azienda “Fountaine Pajot”, ha fatto sin dalla nascita nel 2004 dell’eccellenza il proprio marchio di fabbrica, affermandosi quale punto di riferimento per i clienti che cercano il massimo della tecnologia, del comfort e della raffinatezza negli allestimenti. L’azienda cilentana, inoltre, è leader nell’impiego dei materiali compositi avanzati, che consentono di offrire agli scavi solidità e leggerezza allo stesso tempo.
«Sin dal 2004 – spiega l’amministratore delegato Massimo Tranfaglia, 39enne originario dell’Irpinia e residente da anni ad Agropoli – abbiamo celebrato l’eccellenza italiana, aggiungendo pensiero, ricerca e sviluppo all’ingegnosità delle nostre mani. Per me è un grande orgoglio poter investire in questa terra, che è diventata la mia casa da ormai diversi anni, e consentire al Cilento di diventare un punto di riferimento per coloro che amano questo settore della nautica, senza dimenticare le ricadute in termini occupazionali che tale decisione sta determinando. In tale ottica, rientra la scelta di localizzare il nuovo impianto produttivo a Cicerale, grazie anche alla disponibilità dell’amministrazione comunale, allargando lo sguardo da un piccolo borgo caratteristico verso il mondo. L’ultimo accordo con “Privilege” rappresenta per noi l’ennesima sfida da vincere per cercare di offrire alla nostra clientela un prodotto finale eccellente. La nostra metodologia costruttiva è e resterà, infatti, sempre orientata al cliente perché noi non diciamo mai “no”, ma “faremo del nostro meglio”».
Il nuovo stabilimento produttivo di SMC Italia, che attualmente impiega dieci dipendenti, è localizzato nella zona industriale di Cicerale, ed occupa un’area di 10.000 mq. È dotato di moderni impianti tecnologici per l’infusione di resina e RTM, cabina di verniciatura e cura per i materiali compositi avanzati (dimensioni 17 m x 5 m.), mezzi di sollevamento, reparto meccanica, reparto falegnameria, reparto lavorazione materiali compositi ad alte prestazioni. Due sono, invece, gli sbocchi a mare: Marina D’Arechi a Salerno, dove è disponibile un travel lift con portata fino a 220 tonnellate e il porto di Agropoli, dove sono indirizzate le imbarcazioni per le quali è previsto il rimessaggio e la sosta.

Fonte:
https://www.infocilento.it/2017/01/25/dal-cilento-un-brand-la-personalizzazione-imbarcazione-lusso/


Leggi anche

I veicoli elettrici a celle a combustibile (Fuel Cell Electric Vehicle), alimentati a idrogeno, superano le automobili a batteria sotto diversi aspetti. Ma la tecnologia è ancora giovane e necessita di essere messa a punto. In particolare, bisogna lavorare sul serbatoio di stoccaggio dell’idrogeno: una soluzione arriva dal mondo dei materiali compositi…

Leggi tutto…

Il primo prototipo di ponte progettato con una nuova tecnologia di stampa 3D per stampare componenti estese in FRP (Fiber Reinforced Polymers) potrebbe rivoluzionare rivoluzionando i sistemi di fabbricazione e costruzione dei ponti nelle nostre città. Dalla partnership di Royal HaskoningDHV, CEAD e DSM nasce il primo prototipo di passerella pedonale stampata 3D prodotta con un materiale composito innovativo versatile e sostenibile…

Leggi tutto…

Emilia 4 LT è la nuova versione dell’auto solare a quattro posti dell’Università di Bologna. Il team Onda Solare l’ha presentata mercoledì 31 luglio 2019 ai Musei Ferrai di Maranello. Il nuovo design, con innovazioni nei materiali e nella meccanica, le consentirà di affrontare la World Solar Challenge (13-20 ottobre): un tracciato di 3000 km nel deserto australiano da Darwin ad Adelaide….

Leggi tutto…

Composite Cluster Singapore (CSS) ha annunciato che sta lavorando con Eviation Aircraft of Israel, azienda israeliana che si occupa di aviazione elettrica, allo sviluppo di “Alice”, un velivolo totalmente elettrico costruito per il 95% con materiali compositi, controllato da un sistema fly-by-wire e azionato da tre eliche, alle estremità alari e sulla fusoliera posteriore. CSS si sta occupando della progettazione delle ali per il velivolo presentato al 53° Salon International de l’aéronautique et de l’espace tenutosi a Le Bourget, in Francia, dal 17 al 23 giugno….

Leggi tutto…

La ricerca condotta dagli ingegneri di Performance Engineered Solutions (PES) Ltd mira a sviluppare una barra antirollio in materiale composito ad alte prestazioni per treni e mezzi pesanti. La nuova barra sarà più leggera rispetto a quelle tradizionali in metallo e senza compromettere le prestazioni, consentirà di ridurre il peso delle vetture, diminuendo il consumo di carburante e le emissioni…

Leggi tutto…