Una soluzione rivoluzionaria per i veicoli su rotaia

Revolution VLR (Very Light Rail) è un innovativo veicolo passeggeri a base composita progettato per semplificare l’estensione delle reti ferroviarie esistenti del Regno Unito e consentire la riapertura delle linee storiche.

Transport Design International (TDI), che guida il consorzio Revolution VLR, con sede a Stratford-upon-Avon, ha lavorato a stretto contatto con TRB Lightweight Structures con sede a Huntington sul design della scocca composita del veicolo, creando pannelli strutturali modulari in un unico pezzo che formano sia le pareti interne che esterne.


Conosciamo meglio TRB Lightweight Structures
 

TRB Lightweight Structures (TRB) è una delle principali società internazionali di produzione e ingegneria, specializzata in prodotti compositi leggeri e prodotti compositi leggeri. È attiva in una vasta gamma di settori:

  • aerospaziale
  • difesa
  • marittimo
  • ferroviario
  • automobilistico

 

Un veicolo ultra leggero

Gli obiettivi di progettazione del Revolution VLR erano di progettare un veicolo sostanzialmente più leggero che offrisse un consumo energetico ridotto, aderendo al contempo ai rigorosi standard di sicurezza del settore ferroviario e agli obiettivi di decarbonizzazione del governo. Per raggiungere questi obiettivi, TRB ha sviluppato pannelli modulari composti da laminati in fibra di carbonio stampati con un’anima in schiuma riciclata.

Il progetto ha anche sfruttato una bioresina unica di alcol polifurfurilico (PFA), un’alternativa sostenibile alle resine fenoliche derivate da un sottoprodotto della raffinazione della canna da zucchero. Combinata con una serie di altre tecnologie innovative, questa costruzione modulare ha fatto sì che il Revolution VLR Demonstrator fosse il 40% più leggero dei tradizionali veicoli ferroviari pesanti di capacità simile. Ciò significa che il veicolo a carrozza singola può circolare su linee esistenti ripristinate o su nuove infrastrutture di binari più leggere.

 

Caratteristiche

Il veicolo dimostrativo Revolution VLR ha le seguenti misure:

  • lunghezza di 18,5 m
  • larghezza di 2,8 m
  • altezza di 3,8 m

Può ospitare 120 passeggeri, di cui 56 seduti. Il veicolo è alimentato da un sistema di propulsione modulare. Funziona cioè con una batteria elettrica o diesel ed è dotato di un sistema di frenata rigenerativa per recuperare l’energia cinetica. Può raggiungere una velocità massima di 104 km/h.

Il design leggero e i gruppi di alimentazione ibridi hanno lo scopo di ridurre il consumo di energia aumentando l’efficienza dei costi operativi.

Lyndon Newman, Capo Ingegnere presso TRB Lightweight Structures, ha dichiarato

I nostri pannelli modulari strutturali leggeri non solo hanno contribuito in modo sostanziale a una riduzione di 16 tonnellate del peso totale, ma sono stati anche ottenuti da una fonte sostenibile. Ciò contribuirà in modo significativo agli impegni del governo per la decarbonizzazione nei trasporti”.

I pannelli compositi della carrozzeria oltre a consentire la costruzione di un veicolo più leggero sono di aiuto anche nella sostituzione di parti per esigenze di manutenzione generale. Una considerazione importante data la longevità del veicolo, con durata di vita compresa tra i 30 e i 40 anni.

 


Leggi anche

Il gruppo giapponese Toyoda Gosei Co., Ltd. ha sviluppato un nuovo materiale composito con matrice termoplastica e rinforzo in nanofibre di cellulosa (CNF) per applicazioni automotive con l’obiettivo di ridurre la CO2 durante il ciclo di vita dei componenti automobilistici, dall’approvvigionamento e produzione delle materie prime al riciclaggio e allo smaltimento. CNF è cinque volte più resistente dell’acciaio e ha un quinto del peso dell’acciaio. …

Leggi tutto…

I sistemi compositi continui e il sistema di pultrusione in poliuretano riducono le dimensioni della traversa fornendo allo stesso tempo resistenza, rigidità e stabilità per resistere a carichi elevati. Il primo pick-up della serie F completamente elettrico della Ford Motor Company debutterà questa primavera con una sezione strutturale pultrusa in poliuretano. Con i sistemi di Continuous Composites Systems™(CCS) di L&L Products e il sistema di pultrusione poliuretanica Elastocoat® 74850 di BASF non è stata necessaria l’ampia riprogettazione della traversa….

Leggi tutto…

Ilium Composites, produttore globale di rinforzi compositi strutturali in fibra di vetro, ha sviluppato un prodotto innovativo per garantire una migliore finitura estetica. Si tratta di Amplify surface veil che trova applicazione soprattutto nel settore marittimo e automobilistico. Preferito rispetto alle alternative in metallo, non ha rivali in termini di rapporto qualità/prezzo e di resistenza chimica…

Leggi tutto…

Elettronica integrata nei rivestimenti interni delle automobili grazie all’impiego di tessuti hi-tech realizzati con scarti di fibra di carbonio. È uno degli obiettivi del progetto di ricerca industriale TEX-STYLE che vede la partecipazione, tra gli altri, di ENEA e del Centro Ricerche Fiat (CRF) come coordinatore. Alla base un mix tra fibra di carbonio e poliestere per la creazione di un tessuto intelligente e soprattutto a basso impatto ambientale….

Leggi tutto…

L’Absolute Scanner AS1 è costruito su un’architettura hardware modulare innovativa che gli permette di funzionare come sensore 3D sia per un laser tracker che per un braccio di misura portatile, entrambi i quali possono agire come sistema di riferimento per i dati di scansione che l’AS1 acquisisce….

Leggi tutto…