Webinar | Additive manufacturing sempre più realtà: sistema ibrido per produzione additiva e fresatura

Partecipa al webinar per approfondire questi temi
‘Additive manufacturing sempre più realtà: sistema ibrido per produzione additiva e fresatura’
Mercoledì 23 giugno, ore 11:00– 12:00
Clicca qui per riservare il tuo posto

 

Produrre il maggior quantitativo di parti possibili, garantendo sempre e comunque un livello di qualità competitivo e un grado di accuratezza all’altezza delle richieste, è una necessità inderogabile per rimanere al passo con gli sviluppi tecnologici e rispondere in maniera sempre più efficace e precisa ai bisogni dei diversi ambiti di applicazione
 

Fresatura e stampa 3D hanno un obiettivo comune

Le due tecniche hanno come obiettivo in comune la creazione di un prodotto, o di una parte di esso, avendo come punto di partenza il materiale grezzo. I due passaggi però avvengono con diverse modalità e in fasi e con attrezzatture di processo differenti. I numerosi vantaggi della combinazione di questi due metodi produttivi – dal risparmio di tempo, risorse e costi ad una maggiore rapidità e precisione nelle lavorazioni – dimostrano quanto l’introduzione dell’additive manufacturing sia un evidente passo in avanti rispetto alle tradizionali procedure.
 

L’evoluzione delle due tecniche

L’evoluzione di questa collaborazione si concretizza nella proposta sul mercato di macchine con doppia opzione.  Si parte così dalla generazione di diverse opzioni di disegno con i sistemi CAD, e una volta trovato quello ideale, si passa alla fase di stampaggio alla quale poi subentra la fresatura per il completamento della parte finale. Ne deriva dunque, in confronto alle precedenti procedure, una prototipazione più veloce ed economica del prodotto finale.

Per ottimizzare tali processi è nato in casa CMS, con la collaborazione di Fraunhofer IWU, un sistema ibrido Large Format Additive Manufacturing (LFAM) che integra i processi di stampa 3D e fresatura. Il suo nome è CMS KREATOR.
 

Ma quali sono i vantaggi e le innovazioni di tale sistema?
  • L’integrazione in un’unica soluzione di una macchina utensile e di una stampante 3D di grande formato
  • Il risparmio di materiale almeno 5 volte superiore rispetto alle attuali tecnologie di produzione
  • Lo spreco di materiale almeno 5 volte inferiore rispetto ai concorrenti per la produzione di uno stesso pezzo
  • La riduzione di tempi e costi di produzione rispetto ai FDM di grandi dimensioni
  • L’utilizzo di un unico tavolo di lavoro per la produzione di un prototipo

 

CMS KREATOR adotta la tecnologia Screw Extrusion Additive Manufacturing (SEAM), che risulta ideale per la lavorazione di materiali compositi come i polimeri termoplastici che spesso vengono rinforzati con fibre di carbonio o vetro.

 

In particolare, in questo webinar parleremo di:
  • Il mercato della stampa 3D e della fresatura: problematiche, necessità e richieste
  • La produzione di prototipi con le tradizionali procedure: iter e svantaggi
  • Additive Manufacturing: vantaggi e caratteristiche
  • CMS KREATOR: caratteristiche e benefici nell’ottimizzazione dei processi

 

Partecipa al webinar ‘Additive manufacturing sempre più realtà: sistema ibrido per produzione additiva e fresatura’ per approfondire questi temi.
Clicca qui per riservare il tuo posto
QUANDO: Mercoledì 23 giugno, ore 11:00- 12:00

 
Con Maurizio Bernini Product Manager Additive Manufacturing and New Technologies presso CMS Spa. Esperto di tecnologie per la lavorazione dei materiali avanzati e impegnato nello sviluppo della nuova macchina ibrida Additive Manufacturing + milling CMS Kreator e di altre soluzioni innovative, in linea con le tecnologie emergenti nell’ambito della produzione di materiali compositi.

 


Per scoprire gli altri appuntamenti vai al calendario
Compositi live – webinar è un progetto di informazione e formazione digitale dove esperti ed eccellenze raccontano temi caldi del settore dei compositi attraverso il formato del webinar. È un momento di incontro e confronto online dove puoi essere protagonista: tu ci metti i contenuti, noi ci mettiamo i mezzi e la comunicazione.
Vuoi partecipare anche tu al progetto di Compositi live – webinar? Scrivici una mail.
Per qualsiasi necessità scrivere a: marketing@tecneditedizioni.it

 


Leggi anche

Vendée Globe skipper Armel Tripon is collaborating with Airbus Technocentre of Nantes to develop a new IMOCA constructed from declassified carbon fiber and the remains of composite materials. This boat will be introduced in 2023 and could mark the beginning of a new industry to recover composites for Airbus, for nautical purposes….

Leggi tutto…

Carbon Mobile begins production trials of the world’s first carbon fiber smartphone in Germany. The Carbon 1 MK II is the world’s first carbon fiber smartphone, developed to show the next generation of sustainable, high-performance technologies. The new location for smartphone production is intended to reduce Carbon Mobile’s emissions even further and create additional jobs. …

Leggi tutto…

Together with GKN Aerospace Deutschland GmbH, TUM – Chair of Carbon Composites, SGL Carbon, Augsburg University of Applied Sciences, and under the co-founding authority of Bavarian Ministry of Economic Affairs, Regional Development and Energy, Cevotec started a pioneering R&D project: the full automation of sandwich structure production. …

Leggi tutto…

Venerdì 8 ottobre 2021 dalle ore 9.30 alle 13.00 si terrà a Saie Bari, presso il Centro Congressi – Sala 8, un convegno in presenza dal titolo: “Le nuove normative e Linee Guida Ministeriali per i materiali compositi innovativi FRP-FRCM-CRM. Criteri di intervento per un corretto impiego nel rinforzo strutturale ed antisismico. Il SuperSismaBonus”….

Leggi tutto…

Un biopolimero ricavato dalla lavorazione delle alghe rosse permette di sfruttare materiali plastici o inerti di altro genere per realizzare una schiuma adatta all’isolamento acustico e termico delle abitazioni, evitandone la dispersione nell’ambiente marino. L’invenzione del ricercatore Marco Caniato, della Facoltà di Scienze e Tecnologie dell’Università di Bolzano, rappresenta un importante contributo alla lotta contro le microplastiche. …

Leggi tutto…