Zender Italia: nuovo socio Assocompositi

Zender Italia Srl nasce nel 1998, grazie alla famiglia Zender come un punto di riferimento importante per i clienti Zender in Italia.

Il cofondatore Marco Dei Vecchi e il suo team si occupano della completa gestione dei progetti, dalla progettazione e lo sviluppo iniziale, alla produzione e consegna del prodotto finito.
Grazie al supporto dei propri modification center, Zender è in grado di offrire una variegata serie di servizi, come ad esempio il montaggio in linea di particolari di piccole serie.

Dal 2008 il signor Dei Vecchi è diventato l’unico volto rappresentante di questo marchio, facendolo crescere e conoscere in tutto il mondo.

Dal 2012 Zender Italia estende la propria attività nell’ambito della lavorazione di rivestimenti d’interni con macchinari e attrezzature ad alta precisione fondando ad Osnabrück, in Germania, la Zender Germany GmbH.

Nel settembre 2015 Zender Italia s.r.l., assieme a Zender Germany GmbH, fonda Zender CarbonDesign GmbH a Mauer, vicino ad Heidelberg, sito produttivo per componenti in carbonio.

Zender sa come trasformare lo spartito in melodia, il sogno in realtà. Azienda leader nel campo del design di automobili, realizza componenti in fibra di carbonio, un materiale leggero dai tratti eleganti e decisi, impiegato nella realizzazione di dettagli d’autore, riconoscibili e capaci di distinguersi.

Non si limita però al carbonio, ogni particolare viene realizzato nel materiale più indicato per regalare armonia e coesione ad ogni vettura, personalizzando le parti interne e quelle esterne in acciaio, alluminio, PUR-RIM e PP per creare qualcosa di unico: un’auto capace di distinguersi.

Zender Group dal 2012 si occupa anche di realizzazione di prototipi di auto sportive, realizzate per mostrare lo stile e il design che la contraddistinguono e per attirare l’attenzione del pubblico durante le fiere dedicate all’automobilismo.

La 500 Corsa Stradale-Concept Car by Zender viene presentata allo IAA di Francoforte nel 2013 ed è un’interpretazione moderna di elementi stilistici tradizionali che si integrano organicamente nelle linee complete della Fiat 500. Il design è espressione di sportività, di cui si percepisce non solo il fascino, bensì l’immediata evidenza.

Nel 2015, sempre al Salone dell’Auto di Francoforte, Zender Italia presenta in anteprima mondiale l’Alfa Romeo 4C by Zender, la coupé supersportiva dal fascino irresistibilmente aggressivo.

Al Motorshow di Essen del 2017 Zender Germany presenta la nuova Fiat 124 Spider Corsa Stradale by Zender con l’inserimento di diverse componenti in carbonio, così da migliorarne le prestazioni.

Le risorse di sviluppo sono state concentrate sulla tecnica ingegneristica ed il miglioramento delle prestazioni. Le caratteristiche tecniche combinate con il design, gli altissimi standard qualitativi e la cura artigianale fanno di questi prototipi alcuni dei modelli più esclusivi della storia dell’automotive.

Zender persegue inoltre con impegno e costanza obiettivi di qualità nel rispetto dell’ambiente e della sicurezza sul lavoro. Per questo può vantare di certificazioni importanti, che rispettano in pieno gli standard internazionali e una politica ambientale in cui il rispetto delle norme non è altro che la diretta conseguenza dell’attenzione che l‘azienda porta nei confronti dell’ambiente e del territorio.

  • Certificazione ambientale ISO 14001:2015
  • Certificazione di qualità IATF 16949:2016
  • Certificazione di qualità ISO 9001:201

L’attività quotidiana di Zender è indirizzata alla tutela dell’ambiente e alla riduzione dei fattori inquinanti.
Per questo l’azienda presta attenzione all’utilizzo dell’energia, dotando le sedi di impianti fotovoltaici e ha rafforzato l’impegno verso l’utilizzo di energia da fonti rinnovabili, avendo eliminato nel 2017 il gas per il riscaldamento della propria sede.


Leggi anche

Prodotta tra il 1965 e il 1969 come modello entry level, la 912c originale non aveva le caratteristiche per essere considerata un’auto da corsa ad alte prestazioni. Montava, infatti, un motore 1.6 quattro cilindri da 90 CV che le consentiva un’accelerazione 0-100 km/h in 13,5 secondi. Oggi, però, questa vettura è stata rivista con una meccanica completamente diversa. …

Leggi tutto…

Le hypercar elettriche sono un prodotto di nicchia, che però si sta gradualmente diffondendo, dal momento che sono sempre di più le Case Madri (sportive e non) in procinto di lanciare il proprio modello. Un progetto di non facile realizzazione, per il quale potrebbe essere necessario affidarsi a fornitori esterni per la progettazione della piattaforma, in modo da lasciare agli ingegneri il solo compito di elaborare i motori….

Leggi tutto…

Dettagli concettuali, come l’incorporazione di materiali compositi; un design biomimetico e un focus sulla sicurezza caratterizzano il nuovo concept dell’abitacolo a cinque posti del veicolo elettrico a decollo e atterraggio verticale (eVTOL) di Supernal. Il team di ingegneri e progettisti ha utilizzato l’approccio riduttivo dell’industria automobilistica per creare una cabina leggera, in fibra di carbonio sagomata. …

Leggi tutto…

Nel mondo dei compositi ci si può trovare davanti a problematiche di fissaggio date dalla necessità di ottenere filettature su bassi spessori, o materiali teneri come fibra di carbonio o compositi in genere. Per questa tipologia di problemi Specialinsert® ha tra la sua gamma le olivette autofrenanti, che offrono un sistema di fissaggio leggero ma ad alta resistenza….

Leggi tutto…

Il Gruppo Reglass, oltre 100 anni di attività, da più di 40 opera nel campo dei materiali compositi avanzati della fibra di carbonio. Resine polimeriche e fibre di carbonio vengono trasformate in fogli di pre-impregnato (prepreg) per produrre tubi altamente performanti. A supporto, l’attività di ricerca e sviluppo che si svolge nei laboratori aziendali in collaborazione con Università e centri di ricerca….

Leggi tutto…