Additive and Composite Manufacturing for Marine Energy Devices

Additive manufacturing technology has seen large-scale application in the wind energy sector. In particular, it has been used to create complex sections of blade molds made of traditional composite materials and can be bonded.

NREL – National Renewable Energy Laboratory has dedicated a study on innovative thermoplastic composites that are:

  1. lighter weight
  2. lower cost
  3. recyclable at the end of a wind blade’s life

The U.S. Department of Energy Water Power Technologies Office’s Water Power Laboratory Seedling Program has assigned $75,000 in funding to NREL and Montana State University to enable research, development, and testing of emerging technologies to advance marine energy.

Additively manufactured composite molds in marine energy applications.

For this project, the researchers implemented a new approach for the renewable energy industry by additively manufacturing internal molds designed to become a permanent part of the final load-bearing structure. Instead of bonding parts together in the blade, the team experimented with a continuous composite construction. printing tidal turbine blade molds in four sections and wrapping them in composite piles to eliminate points of failure.

This research demonstrates two things:

  1. The single-piece construction is a great option for the marine energy industry
  2. Additively manufactured composite molds can serve as part of the final load-bearing structure

 

Paul Murdy, a postdoctoral researcher at NREL and leader of this project

“This Seedling project has roots in our previous work with wind and tidal turbine blade manufacturing. We’ve also been part of a multilab collaboration focused on advancing composite materials and coatings for marine energy applications. We saw an opportunity to combine the strengths of additive manufacturing with advanced composite materials for more efficient device prototyping. By applying this new approach to create a small-scale tidal turbine blade, we could apply our knowledge of wind system manufacturing in a new way.”

 

 

SUBSCRIBE NOW
to our quarterly newsletter

to stay updated on news,
technologies and activities 

 


Leggi anche

Aperte le iscrizioni per la Scuola Estiva Materiali Compositi 2020

Quest’anno la Scuola Estiva Materiali Compositi si svolgerà online e in collaborazione con Compositi Magazine e la piattaforma Compositi Live Webinar. L’evento si svolgerà in tre sessioni pomeridiane nelle giornate del 15, 16 e 17 settembre. È possibile iscriversi sia a una sola sessione, che a due o a tutte e tre. Iscriviti ad ogni sessione a cui vuoi partecipare, effettuando una singola registrazione per ciascuna. L’iscrizione verrà ritenuta valida una volta ricevuta la contabile del bonifico….

Leggi tutto…

Un nuovo metodo di produzione roll-to-roll sviluppato presso il MIT potrebbe consentire di produrre celle solari ultraleggere e flessibili e una nuova generazione di schermi e altri componenti elettronici a film sottile…

Leggi tutto…

Structural supercapacitor electrode for Mobile electronic devices

L’esplosione di dispositivi mobili, veicoli elettrici, droni e altre tecnologie ha causato la crescita della domanda di nuovi materiali leggeri adatti alla loro fabbricazione. I ricercatori della University of Houston e della Texas A&M University hanno sviluppato un nuovo tipo di elettrodo per supercondensatori strutturali costituito da ossido di grafene ridotto e nanofibra di aramide, più forte e più versatile dei tradizionali elettrodi a base di carbonio…

Leggi tutto…

BRYSON project

Il Progetto BRYSON che vede coinvolto un consorzio di aziende e istituti di ricerca tedesche, tra cui l’Università tecnica di Dresda, risponde alla sfida della transizione verso l’idrogeno. Si pone infatti l’obiettivo di sviluppare innovativi sistemi di stoccaggio dell’idrogeno per una integrazione ottimizzata nella struttura dei vari tipi di veicoli…

Leggi tutto…

Volt

I ricercatori del KTH Royal Institute of Technology in Svezia hanno dimostrato in uno studio pubblicato di recente la possibilità per un nuovo materiale composito in fibra di carbonio di cambiare forma con l’aiuto di impulsi elettronici. Il materiale potrebbe trovare applicazione per esempio nella produzione di aeroplani e pale eoliche…

Leggi tutto…