Alcune prove non distruttive potrebbero aumentare l’utilizzo dei compositi nell’aerospace


Laser bond inspection (LBI) in conjunction with bond process control is an enabling technology to transition primary bonded composite structures. Composite structures, when joined using adhesive bonding rather than traditional rivets or fasteners, require a new inspection process to verify the strength and safety of the composite bonds. LBI is a stress test to ensure that adhesively fastened structures are joined correctly using a bond’s response to a high-energy pulsed laser generated stress wave to detect structurally substandard bonds. LBI is the only reliable and mature method capable of assessing the integrity of adhesive bonds in composite structures and detecting kissing bonds, a bond line defect where two surfaces are in intimate contact but are not properly bonded. Future work in this technology area includes analyzing data for bond integrity in the field. Tests also need to be done to define a wider gamut of materials, thicknesses, and joint designs so the technology can be expanded to other platforms. Additionally, hardware improvements must be made to the laser bond inspection unit for usability in a manufacturing environment. This technology is a significant step in enabling bonded aircraft structures use in the field.


Leggi anche

Con grandi progressi tecnologici lungo la catena, l’industria dei compositi riesce ad automatizzare e ridurre i tempi dei processi di produzione. Questi sviluppi sono stati di grande rilevanza per COMPOSITES EUROPE 2018 che si è svolto per la tredicesima volta dal 6 all’8 Novembre. Le prospettive per l’intera industria dei Compositi sono decisamente buone e con enormi potenziali….

Leggi tutto…

L’accordo per recuperare le fibre di carbonio dagli sfridi di lavorazione dei materiali compositi in ambito aerospaziale è stato recentemente siglato da Boeing e ELG Carbon Fibre. Entrerà in vigore in undici siti produttivi del colosso dell’industria aerospaziale, dove i compositi in fibra di carbonio sono ampiamente utilizzati nella costruzione di aeromobili, in particolare i modelli più recenti 787 Dreamliner e 777X…

Leggi tutto…

Riduce da ore a minuti i tempi di preparazione degli attrezzi nello stampaggio di materiali compositi nell’industria aerospaziale e risulta particolarmente efficace per componenti in prepreg epossidico di fibra di carbonio realizzati sottovuoto e con stampaggio in autoclave….

Leggi tutto…

In occasione del Convegno “Graphene: Revolution is coming to earth and space”, recentemente organizzato al Museo della Scienza di Milano da Leonardo, il direttore Giovanni Soccodato ha affrontato il tema dell’utilizzo del Grafene in ambito aerospaziale e illustrato le caratteristiche rivoluzionarie…

Leggi tutto…