Alcune prove non distruttive potrebbero aumentare l’utilizzo dei compositi nell’aerospace


Laser bond inspection (LBI) in conjunction with bond process control is an enabling technology to transition primary bonded composite structures. Composite structures, when joined using adhesive bonding rather than traditional rivets or fasteners, require a new inspection process to verify the strength and safety of the composite bonds. LBI is a stress test to ensure that adhesively fastened structures are joined correctly using a bond’s response to a high-energy pulsed laser generated stress wave to detect structurally substandard bonds. LBI is the only reliable and mature method capable of assessing the integrity of adhesive bonds in composite structures and detecting kissing bonds, a bond line defect where two surfaces are in intimate contact but are not properly bonded. Future work in this technology area includes analyzing data for bond integrity in the field. Tests also need to be done to define a wider gamut of materials, thicknesses, and joint designs so the technology can be expanded to other platforms. Additionally, hardware improvements must be made to the laser bond inspection unit for usability in a manufacturing environment. This technology is a significant step in enabling bonded aircraft structures use in the field.


Leggi anche

Chem-Trend, leader del mercato nello sviluppo e nella produzione di prodotti distaccanti superperformanti, granulati detergenti e altri strumenti per la formatura, è stata certificata dalla Società Tedesca di Certificazioni di Sistemi di Management (Deutsche Gesellschaft zur Zertifizierung von Managementsystemen – DQS -) ai sensi della EN 9100: 2016. L’azienda, in questo modo, adempie alle severe prescrizioni di qualità poste ai rifornitori nel campo dell’aeronautica.

Leggi tutto…

Gli UAV (unmanned aerial vehicle), i veicoli aerei senza pilota, ora sono droni e la tecnologia dei droni guarda oggi ai materiali compositi. Una delle grandi promesse di utilizzo dei compositi nei droni è quella di abilitare i sistemi persistenti di lunga durata che forniscono un accesso a Internet WiFi su ampia area. Due i prototipi in volo, L’ Aquila di Facebook e il Jungle Hawk Owl prodotto dall’Istituto di tecnologia del Massachusetts

Leggi tutto…

Il nuovo materiale ceramico rinforzato, interamente sviluppato in Italia, ha superato i test per i futuri programmi di Nasa ed Esa nel settore sistemi di protezione termica. Una filiera made in Italy che mette a fattor comune le attività di ricerca del CIRA nel campo delle tecnologie per il rientro spaziale e le capacità industriali nel settore dell’alta tecnologia per l’automotive di Petroceramics

Leggi tutto…

ITER, il progetto internazionale che vanta il più grande impianto di fusione sperimentale al mondo, realizzerà un reattore a fusione nucleare di tipo sperimentale con componenti in fibra di vetro per la struttura di supporto del magnete del reattore termonucleare …

Leggi tutto…

Tre studenti della MIT AeroAstro, il dipartimento e aereonautica e astronautica dell’Istituto di Tecnologia del Massachussetts, hanno deciso di intraprendere la sfida di realizzare le componenti di un motore a razzo con materiali compositi utilizzando la stampante Markforged Mark Two con tecnologia CFF in grado di creare parti strutturali capaci di resistere ai carichi radiali…

Leggi tutto…