Alcune prove non distruttive potrebbero aumentare l’utilizzo dei compositi nell’aerospace


Laser bond inspection (LBI) in conjunction with bond process control is an enabling technology to transition primary bonded composite structures. Composite structures, when joined using adhesive bonding rather than traditional rivets or fasteners, require a new inspection process to verify the strength and safety of the composite bonds. LBI is a stress test to ensure that adhesively fastened structures are joined correctly using a bond’s response to a high-energy pulsed laser generated stress wave to detect structurally substandard bonds. LBI is the only reliable and mature method capable of assessing the integrity of adhesive bonds in composite structures and detecting kissing bonds, a bond line defect where two surfaces are in intimate contact but are not properly bonded. Future work in this technology area includes analyzing data for bond integrity in the field. Tests also need to be done to define a wider gamut of materials, thicknesses, and joint designs so the technology can be expanded to other platforms. Additionally, hardware improvements must be made to the laser bond inspection unit for usability in a manufacturing environment. This technology is a significant step in enabling bonded aircraft structures use in the field.


Leggi anche

Il salone JEC WORLD 2019 si è concluso dopo tre intense giornate all’insegna dell’innovazione, del networking e della condivisione delle conoscenze. 1.300 espositori, 43.000 visitatori professionisti da 112 paesi partecipanti e 27 padiglioni nazionali: sono questi i numeri, come riportati dal meeting delle associazioni europee e globali di settore, di JEC World, il luogo in cui il mondo dei materiali compositi si incontra riunendo i protagonisti del settore e i loro rappresentanti. …

Leggi tutto…

Il mercato del composito, prima esclusivo del racing e delle supercar, è sempre più orientato alla definizione di strutture leggere che permettano minori consumi e miglior efficienza su veicoli di uso comune. Abbiamo intervistato Francesco Varrasi, CEO di Mind Composites, azienda Italiana attiva dal 2006 specializzata nell’industrializzazione di componenti in materiale composito….

Leggi tutto…

Un team di ricercatori coordinati dall’Università della California di Los Angeles (UCLA) ha sviluppato un nuovo materiale ultra leggero e isolante, costituito per più del 99% di aria. Grazie alla sua capacità di resistere alle temperature estreme dello spazio, lo speciale e rivoluzionario Aerogel sarà perfetto per fare da scudo alle navicelle spaziali che nei prossimi anni andranno alla scoperta del cosmo. …

Leggi tutto…

È stata annunciata la rivoluzione tecnologica che coinvolgerà il settore dei carburanti marittimi. Il progetto di nuovi serbatoi notevolmente più leggeri comporterà una maggiore diffusione del gas liquefatto e un nuovo futuro di quest’ultimo in qualità di “marine fuel”….

Leggi tutto…

Con grandi progressi tecnologici lungo la catena, l’industria dei compositi riesce ad automatizzare e ridurre i tempi dei processi di produzione. Questi sviluppi sono stati di grande rilevanza per COMPOSITES EUROPE 2018 che si è svolto per la tredicesima volta dal 6 all’8 Novembre. Le prospettive per l’intera industria dei Compositi sono decisamente buone e con enormi potenziali….

Leggi tutto…