Alcune prove non distruttive potrebbero aumentare l’utilizzo dei compositi nell’aerospace


Laser bond inspection (LBI) in conjunction with bond process control is an enabling technology to transition primary bonded composite structures. Composite structures, when joined using adhesive bonding rather than traditional rivets or fasteners, require a new inspection process to verify the strength and safety of the composite bonds. LBI is a stress test to ensure that adhesively fastened structures are joined correctly using a bond’s response to a high-energy pulsed laser generated stress wave to detect structurally substandard bonds. LBI is the only reliable and mature method capable of assessing the integrity of adhesive bonds in composite structures and detecting kissing bonds, a bond line defect where two surfaces are in intimate contact but are not properly bonded. Future work in this technology area includes analyzing data for bond integrity in the field. Tests also need to be done to define a wider gamut of materials, thicknesses, and joint designs so the technology can be expanded to other platforms. Additionally, hardware improvements must be made to the laser bond inspection unit for usability in a manufacturing environment. This technology is a significant step in enabling bonded aircraft structures use in the field.


Leggi anche

UK Aerospace funding

Il governo del Regno unito e il mondo dell’industria annunciano progetti di ricerca e sviluppo aerospaziali all’avanguardia, supportati da finanziamenti del settore pubblico e privato per 400 milioni di sterline…

Leggi tutto…

Aperte le iscrizioni per la Scuola Estiva Materiali Compositi 2020

Quest’anno la Scuola Estiva Materiali Compositi si svolgerà online e in collaborazione con Compositi Magazine e la piattaforma Compositi Live Webinar. L’evento si svolgerà in tre sessioni pomeridiane nelle giornate del 15, 16 e 17 settembre. È possibile iscriversi sia a una sola sessione, che a due o a tutte e tre. Iscriviti ad ogni sessione a cui vuoi partecipare, effettuando una singola registrazione per ciascuna. L’iscrizione verrà ritenuta valida una volta ricevuta la contabile del bonifico….

Leggi tutto…

I ricercatori del Center for Composite Materials (CCM) dell’Università di Delaware (Usa) hanno creato un materiale composito a fibra corta ad altissima resistenza che può essere stampato in forme complesse in meno di un minuto. Il nuovo materiale ad alte prestazioni, noto come TuFF (Tailored Universal Feedstock for Forming), eguaglia le proprietà dei migliori compositi a fibre continue utilizzati nelle applicazioni aerospaziali e ridurre i costi di produzione dei componenti…

Leggi tutto…

Sustainable Composites logo

Una nuova iniziativa per affrontare il problema del riutilizzo e del riciclo dei materiali compositi alla fine del loro ciclo di vita prende il via nel Regno Unito, sotto la guida del National Composites Centre (NCC) e del Center for Process Innovation (CPI).
Da questa iniziativa, denominata Sustainable Composites, dovrebbe nascere la prossima generazione di materiali compositi eco-compatibili, grazie a una partnership tra industria, mondo accademico e governo che sfrutterà la ricerca e lo sviluppo tecnologico dei compositi nel Regno Unito …

Leggi tutto…

La Graduate School of Engineering della Tohoku University, la Graduate School of Information Sciences e NEC Corporation stanno lavorando insieme a un sistema integrato in grado di accelerare lo sviluppo della plastica rinforzata con fibra di carbonio (CFRP) per strutture aeronautiche…

Leggi tutto…