Arriva il primo impianto con processo innovativo per recuperare la vetroresina

Entrerà in funzione entro l’estate 2020 a Bergamo il primo impianto con processo innovativo Korec, un processo termochimico brevettato a livello mondiale, per risolvere il problema del recupero dalla vetroresina a fine vita.

Il processo Korec

Il processo termochimico progettato dalla startup italiana con sede a Bientina (PI) consente di recuperare da prodotti in vetroresina a fine vita non solo la fibra di vetro, ma anche la parte organica (resina), che può essere reimmessa nella stessa filiera produttiva di partenza, per produrre poi nuovi oggetti in vetroresina. Questo sistema permette di riciclare i rifiuti in vetroresina prodotta con resina ortoftalica, isoftalica o vinilestere. In tutti i casi, il liquido recuperato tramite il processo termochimico presenta un grado di polimerizzazione completo, indipendentemente dalla tipologia di resina presente nel rifiuto di partenza. Può essere miscelato con la resina vergine poliestere utilizzata in commercio, per realizzare nuovi prodotti in vetroresina e rientrare così nella stessa filiera produttiva di partenza.

L’impianto è frutto della partnership con la società austriaca KVT Process Technology e sarà costruito presso lo stabilimento di Bergamo della Società Rivierasca spa, azienda che opera nel settore della vetroresina dal 1963.
Il nostro obiettivo – commenta la dott.ssa Laura Saviano, amministratore unico della società – è diffondere questa tecnologia mediante la realizzazione di impianti in più aree, non solo in Italia, ma anche all’estero. È un orgoglio per noi poter dare il nostro contributo, in una logica di economia circolare, al settore della vetroresina, che ormai da tempo soffre della mancata riciclabilità di questo materiale”.

Verso un’economia circolare per il settore vetroresina

Il brevetto innovativo della Korec consente di coniugare sostenibilità ambientale, economica e sociale, in un’ottica di economia circolare, e sembra dare una risposta a un problema ancora irrisolto, in quanto tutti i trattamenti tecnologici fino a ora utilizzati per il recupero della vetroresina non hanno ottenuto le stesse prestazioni elevate in termini di qualità del prodotto, costi di riciclo ed ecosostenibilità.

Un articolo di approfondimento sul processo Korec è presente sul numero 54 – Dicembre 2019 di Compositi magazine, la nostra rivista cartacea.


Leggi anche

The CarE-Service project is aimed to face current and future challenges towards the transformation from traditional fuel cars to Electric (EV) and Hybrid (HEV) vehicles. The project proposal aims at demonstrating innovative business models entailing the re-use, remanufacturing and recycling of some key components of E&HEVs. The topic will be deepened in a dedicated webinar on December 9th….

Leggi tutto…

I ricercatori dell’Università di Johannesburg hanno dimostrato che le fibre naturali di plantano sono una promettente fonte rinnovabile, combinati insieme a nanotubi di carbonio e resina epossidica per fabbricare un nuovo tipo di materiali nanocompositi più leggeri, adatti all’industria automobilistica…

Leggi tutto…

UK Aerospace funding

Il governo del Regno unito e il mondo dell’industria annunciano progetti di ricerca e sviluppo aerospaziali all’avanguardia, supportati da finanziamenti del settore pubblico e privato per 400 milioni di sterline…

Leggi tutto…

Un consorzio di cinque ricercatori egiziani ha sviluppato fibre e rinforzi ad alte prestazioni estratti dai sottoprodotti della potatura delle palme da dattero, come fronde e rami di frutta. Questo tipo di fibra non è solo sostenibile, ma garantisce anche bassi costi di produzione, è compatibile con la lavorazione di tessuti e materiali compositi e possiede le proprietà necessarie per essere impiegata nelle auto del futuro…

Leggi tutto…

Aperte le iscrizioni per la Scuola Estiva Materiali Compositi 2020

Quest’anno la Scuola Estiva Materiali Compositi si svolgerà online e in collaborazione con Compositi Magazine e la piattaforma Compositi Live Webinar. L’evento si svolgerà in tre sessioni pomeridiane nelle giornate del 15, 16 e 17 settembre. È possibile iscriversi sia a una sola sessione, che a due o a tutte e tre. Iscriviti ad ogni sessione a cui vuoi partecipare, effettuando una singola registrazione per ciascuna. L’iscrizione verrà ritenuta valida una volta ricevuta la contabile del bonifico….

Leggi tutto…