Chem-Trend riceve il certificato per fornitori del settore dell’aeronautica e prosegue nella sua crescita

Prodotto distaccante per materiali composti per componenti strutturali e rivestimenti interni

Agosto, 30/2018 – Chem-Trend, leader del mercato nello sviluppo e nella produzione di prodotti distaccanti superperformanti, granulati detergenti e altri strumenti per la formatura, è stata certificata dalla Società Tedesca di Certificazioni di Sistemi di Management (Deutsche Gesellschaft zur Zertifizierung von Managementsystemen – DQS -) ai sensi della EN 9100: 2016. L’azienda, in questo modo, adempie alle severe prescrizioni di qualità poste ai rifornitori nel campo dell’aeronautica.

Nel settore dell’aeronautica è da sempre obbligatorio rispettare gli standard di qualità più elevati. Insieme ai clienti del settore vogliamo, nella nostra veste di fornitori innovativi di prodotti distaccanti per materiali composti, andare ancora oltre. La certificazione del DQS conferma che rispettiamo integralmente anche i requisiti più gravosi”, afferma il Dr. Uwe Kaiser, Quality Manager di Chem-Trend.

La certificazione della DQS dà a tutti i partecipanti la sicurezza che il nostro sistema di gestione della qualità adempia integralmente alle precondizioni tecniche della relativa norma, il che va a vantaggio anche dei clienti al di fuori del settore aeronautico”, aggiunge il Dr. Uwe Kaiser.

Chem-Trend fornisce prodotti distaccanti per materiali composti utilizzati per la produzione di componenti, ad esempio per rivestimenti interni, ma anche per componenti strutturali quali impennaggi verticali. Nel settore della costruzione di aeromobili diviene sempre più importante che il numero delle parti prodotte da materiali composti aumenti in continuazione.

Chem-Trend espone alla Composite Europe del 06 – 08 novembre a Stoccarda
allo stand D05 nel padiglione 7.

Per maggiori informazioni potete visitare il sito www.chemtrend.com./it.
Dati di contatto:
Tel. +39 029881-41, e-mail: cti.customerservice@chemtrend.de


Leggi anche

L’accordo per recuperare le fibre di carbonio dagli sfridi di lavorazione dei materiali compositi in ambito aerospaziale è stato recentemente siglato da Boeing e ELG Carbon Fibre. Entrerà in vigore in undici siti produttivi del colosso dell’industria aerospaziale, dove i compositi in fibra di carbonio sono ampiamente utilizzati nella costruzione di aeromobili, in particolare i modelli più recenti 787 Dreamliner e 777X…

Leggi tutto…

Riduce da ore a minuti i tempi di preparazione degli attrezzi nello stampaggio di materiali compositi nell’industria aerospaziale e risulta particolarmente efficace per componenti in prepreg epossidico di fibra di carbonio realizzati sottovuoto e con stampaggio in autoclave….

Leggi tutto…

In occasione del Convegno “Graphene: Revolution is coming to earth and space”, recentemente organizzato al Museo della Scienza di Milano da Leonardo, il direttore Giovanni Soccodato ha affrontato il tema dell’utilizzo del Grafene in ambito aerospaziale e illustrato le caratteristiche rivoluzionarie…

Leggi tutto…

Singapore Airlines inaugura una nuova generazione di viaggi commerciali a lungo raggio. L’apparecchio decollato da Singapore è atterrato all’aeroporto di New York dopo quasi 18 ore coprendo una distanza superiore a 16.000 chilometri, quasi 9.000 miglia nautiche, diventando a tutti gli effetti il volo commerciale più lungo al mondo…

Leggi tutto…