Chem-Trend riceve il certificato per fornitori del settore dell’aeronautica e prosegue nella sua crescita

Prodotto distaccante per materiali composti per componenti strutturali e rivestimenti interni

Agosto, 30/2018 – Chem-Trend, leader del mercato nello sviluppo e nella produzione di prodotti distaccanti superperformanti, granulati detergenti e altri strumenti per la formatura, è stata certificata dalla Società Tedesca di Certificazioni di Sistemi di Management (Deutsche Gesellschaft zur Zertifizierung von Managementsystemen – DQS -) ai sensi della EN 9100: 2016. L’azienda, in questo modo, adempie alle severe prescrizioni di qualità poste ai rifornitori nel campo dell’aeronautica.

Nel settore dell’aeronautica è da sempre obbligatorio rispettare gli standard di qualità più elevati. Insieme ai clienti del settore vogliamo, nella nostra veste di fornitori innovativi di prodotti distaccanti per materiali composti, andare ancora oltre. La certificazione del DQS conferma che rispettiamo integralmente anche i requisiti più gravosi”, afferma il Dr. Uwe Kaiser, Quality Manager di Chem-Trend.

La certificazione della DQS dà a tutti i partecipanti la sicurezza che il nostro sistema di gestione della qualità adempia integralmente alle precondizioni tecniche della relativa norma, il che va a vantaggio anche dei clienti al di fuori del settore aeronautico”, aggiunge il Dr. Uwe Kaiser.

Chem-Trend fornisce prodotti distaccanti per materiali composti utilizzati per la produzione di componenti, ad esempio per rivestimenti interni, ma anche per componenti strutturali quali impennaggi verticali. Nel settore della costruzione di aeromobili diviene sempre più importante che il numero delle parti prodotte da materiali composti aumenti in continuazione.

Chem-Trend espone alla Composite Europe del 06 – 08 novembre a Stoccarda
allo stand D05 nel padiglione 7.

Per maggiori informazioni potete visitare il sito www.chemtrend.com./it.
Dati di contatto:
Tel. +39 029881-41, e-mail: cti.customerservice@chemtrend.de


Leggi anche

Il nuovo materiale ceramico rinforzato, interamente sviluppato in Italia, ha superato i test per i futuri programmi di Nasa ed Esa nel settore sistemi di protezione termica. Una filiera made in Italy che mette a fattor comune le attività di ricerca del CIRA nel campo delle tecnologie per il rientro spaziale e le capacità industriali nel settore dell’alta tecnologia per l’automotive di Petroceramics

Leggi tutto…

ITER, il progetto internazionale che vanta il più grande impianto di fusione sperimentale al mondo, realizzerà un reattore a fusione nucleare di tipo sperimentale con componenti in fibra di vetro per la struttura di supporto del magnete del reattore termonucleare …

Leggi tutto…

Tre studenti della MIT AeroAstro, il dipartimento e aereonautica e astronautica dell’Istituto di Tecnologia del Massachussetts, hanno deciso di intraprendere la sfida di realizzare le componenti di un motore a razzo con materiali compositi utilizzando la stampante Markforged Mark Two con tecnologia CFF in grado di creare parti strutturali capaci di resistere ai carichi radiali…

Leggi tutto…

Il primo esemplare 787-10 prodotto dal colosso americano dell’aviazione fisserà un nuovo standard globale nella scelta di materiali compositi nel risparmio di carburante. Circa 3mila persone hanno assistito all’evento nello stabilimento del costruttore a North Charleston, in Carolina del Sud. Le prestazioni superiori di Dreamliner, permetteranno a Singapore Airlines di collegare tutti i punti della regione e di offrire agli operatori asiatici la flessibilità giusta per volare verso l’Oceania, l’Africa e l’Europa…

Leggi tutto…

I leader del mercato russo dei compositi – UMATEX Group (ROSATOM), AeroComposit (UAC), Prepreg-ACM (RUSNANO) – hanno presentato, alla recente fiera internazionale JEC World 2018 a Parigi, i progetti d’investimento nel settore ingegneria aeronautica, costruzione navale, energia eolica, edilizia, industria automobilistica e attrezzature sportive…

Leggi tutto…