Compotec-Seatec: Gavazzi Tessuti Tecnici vince il 1° Composite Innovation Award

Il Composite Innovation Award è il primo riconoscimento attribuito al prodotto con più alto livello di contenuto innovativo in relazione all’ambito applicativo di riferimento. La giuria di qualità, composta da membri designati da Assocompositi, ha proclamato come vincitore assoluto l’azienda Gavazzi Tessuti Tecnici, leader nella produzione di tessuti e reti per l’edilizia in fibra di vetro, che si è contraddistinta per la realizzazione di un trapezio per kitesurf realizzato con lastra di SRPP (self reinforced polypropylene).

L’SRPP è un composito realizzato utilizzando solamente polipropilene sia in forma di fibra che di matrice. Il campo di applicazione è ampia grazie alle sue innovative caratteristiche adatta per la produzione di prodotti come valigeria, attrezzature sportive e medicali, protezioni balistiche e oggetti per impieghi strutturali o semi-strutturali in svariati campi dell’industria e delle costruzioni.

A ritirare il premio Composite Innovation Award per l’eccellenza nello sviluppo tecnologico dei materiali compositi, Simona Tiburtini di Assocompositi per conto di Gavazzi Tessuti Tecnici. Liliana Pedercini, direttore di Compositi magazine, consegna il premio insieme ad altri esponenti del mondo industriale, della ricerca scientifica e della formazione in area design e ingegneria dei materiali.


Leggi anche

AVK, realtà tedesca di Francoforte, membro fondatore di Composites Germany e di EuCIA – Associazione europea dell’industria dei materiali compositi – sarà promotore, anche quest’anno, dell’Innovation Award 2019. Saranno premiate le innovazioni nel settore materiali fibrorinforzati (FRP) che costituiscono una vasta gamma di materiali compositi. E’ possibile inviare le domande di partecipazione entro il 29 marzo 2019…

Leggi tutto…

Il polo McLaren di Sheffield, centro di eccellenza della casa automobilistica inglese per la ricerca e produzione di componenti in materiali compositi rinforzati con fibra di carbonio, ha in serbo grandi progetti per il 2019. Costato oltre 50 milioni di sterline, è il secondo impianto produttivo di McLaren Automotive…

Leggi tutto…

L’accordo per recuperare le fibre di carbonio dagli sfridi di lavorazione dei materiali compositi in ambito aerospaziale è stato recentemente siglato da Boeing e ELG Carbon Fibre. Entrerà in vigore in undici siti produttivi del colosso dell’industria aerospaziale, dove i compositi in fibra di carbonio sono ampiamente utilizzati nella costruzione di aeromobili, in particolare i modelli più recenti 787 Dreamliner e 777X…

Leggi tutto…

Koenigsegg ha prodotto la prima auto al mondo in puro carbonio, non trattato. Quello che il costruttore chiama Koenigsegg Carbon Naked (KCN). Ad indossarlo è una Regera, la cui carrozzeria in fibra di carbonio non è stata trattata con nessun altro elemento. Nessuno smalto, nessuna vernice o rivestimento lasciando scoperta la superficie di carbonio grezzo…

Leggi tutto…

Gli scienziati dell’Università di Manchester ritengono che i compositi in fibra di juta naturale rinforzati con grafene potrebbero rivelarsi una combinazione vincente. I dati dimostrano come il grafene potrebbe essere fondamentale nella creazione di un’alternativa più economica e più ecocompatibile ai compositi sintetici per usi finali nelle principali aree produttive come l’industria automobilistica, la costruzione navale, le pale eoliche durevoli e le basse costo delle abitazioni…

Leggi tutto…