Ferrovie: è cinese il treno di nuova generazione in fibra di carbonio


Il treno è realizzato in fibra di carbonio composita e pesa il 30 percento in meno rispetto a quelli realizzati in acciaio inossidabile. Secondo il produttore, la CRRC Changchun Railway Vehicles, il materiale e il peso rendono così più efficiente il veicolo dal punto di vista energetico.
Inoltre, la fibra di carbonio offre migliori prestazioni di isolamento termico e acustico, rispetto al metallo tradizionale, rendendo il nuovo treno meno rumoroso durante il funzionamento. Il treno progettato è in grado di viaggiare a 80 km all’ora e può trasportare fino a 368 passeggeri. È dotato di un super-condensatore che permette di alimentarlo per percorrere 10 km con una carica di due minuti.
Uno dei vantaggi chiave nell’utilizzo dei materiali compositi in fibra di carbonio è che possono essere prodotti in modo additivo, praticamente in qualsiasi forma o struttura, prevedendo la possibilità di costruire i telai dei carrelli ferroviari utilizzando un sistema di produzione additivo robotizzato.
Il progetto, avviato dalla cinese CRRC Changchun Railway Vehicles, dimostra come è possibile migliorare il trasporto ferroviario grazie all’introduzione di nuovi materiali e tecnologie pensate per rendere i rotabili “più leggeri, affidabili, confortevoli e silenziosi.


Leggi anche

Schöck, azienda tedesca leader nello sviluppo di soluzioni per l’isolamento termico e acustico, ha realizzato Combar, un’armatura in barre composte da fibra di vetro dalle straordinarie proprietà statiche, fisiche ed ecosostenibili capace di rivoluzionare l’edilizia….

Leggi tutto…

NetComposites is pleased to announce that EuCIA will be contributing to the Ecocomp 2019 programme with a demonstration of their Eco Impact Calculator for Composites….

Leggi tutto…

Packaging sostenibile, quando l’innovazione sposa la sostenibilità. L’industria cartaria italiana investe 420 milioni di euro all’anno in innovazione, a fronte dei 3,5 miliardi complessivi a livello europeo. …

Leggi tutto…

Il salone JEC WORLD 2019 si è concluso dopo tre intense giornate all’insegna dell’innovazione, del networking e della condivisione delle conoscenze. 1.300 espositori, 43.000 visitatori professionisti da 112 paesi partecipanti e 27 padiglioni nazionali: sono questi i numeri, come riportati dal meeting delle associazioni europee e globali di settore, di JEC World, il luogo in cui il mondo dei materiali compositi si incontra riunendo i protagonisti del settore e i loro rappresentanti. …

Leggi tutto…

“Horizon 202”, il nuovo programma realizzato per agevolare e finanziare progetti di ricerca e di crescita nel settore manifatturiero. L’Unione Europea ha messo a disposizione 11,5 milioni di euro per il progetto “Manunet III: ERA NET on advanced manufacturing technologies”, in attesa del secondo bando previsto per il14 gennaio 2019…

Leggi tutto…