Fusoliere in materiale composito per il nuovo velivolo VX4

L’italiana Leonardo e la britannica Vertical Aerospace lavoreranno insieme all’ottimizzazione di strutture leggere in composito, alla progettazione modulare, all’installazione di sistemi ed ai test strutturali per lo sviluppo della fusoliera del velivolo VX4.

Che cos’è il VX4?

Si tratta di un aereo, interamente elettrico, in grado di trasportare fino a 4 passeggeri (oltre al pilota) a decollo verticale. Progettato dalla Vertical Aerospace, oltre a essere a zero emissioni ha il vantaggio di avere costi d’esercizio molto bassi, pari a quelli di un normalissimo taxi. Dotato di una batteria che garantisce fino a 150 km/h di autonomia, è spinto da motori estremamente più silenziosi di quelli dei velivoli tradizionali ma può comunque raggiungere velocità di 320 km/h.

Un aereo che rivoluzionerà il nostro modo di viaggiare e aprirà la strada alla mobilità aerea avanzata, urbana e a basse emissioni.

Infatti, ha già suscitato l’interesse di numerose compagnie aeree, che ne vorrebbero una flotta per gli spostamenti dagli aeroporti ai centri cittadini.

Le due aziende già oggi stanno collaborando alla realizzazione di un primo lotto di sei esemplari da impiegare nelle attività che porteranno alla certificazione del VX4.

L’accordo prevede anche un potenziale incremento della produzione di fusoliere fino a 2.000 unità l’anno, per soddisfare la domanda che già oggi può contare su un portafoglio ordini di 1.350 velivoli, per un valore di 5,4 miliardi di dollari da parte di clienti come American Airlines, Avolon, Bristow e Iberojet, e che comprende opzioni di pre-ordine da parte di Virgin Atlantic e Marubeni, e – attraverso Avolon – anche delle linee aeree JAL e Gol.


Lucio Valerio Cioffi direttore generale di Leonardo

La mobilità aerea avanzata è parte della missione di Leonardo per un’innovazione basata su tecnologie all’avanguardia che faccia leva sulla centralità del fattore umano e sulla nostra consolidata competenza industriale.


Giancarlo Schisano, capo della Divisione Aerostrutture di Leonardo, sottolinea:

“Leonardo è specializzata nella produzione e nell’assemblaggio di grandi aerostrutture in materiale composito e metallico per velivoli commerciali, il gruppo è costantemente impegnato ad introdurre presso i propri siti produttivi nuove tecnologie, materiali e processi. È il caso del nostro stabilimento di Grottaglie in Puglia, una delle strutture più avanzate in Europa per la produzione di aerostrutture in composito, dove concentreremo le nostre attività per il VX4″.

Leonardo ha una consolidata esperienza nello sviluppo e nella produzione di aerostrutture in materiali compositi per programmi civili e della difesa.

Nel progetto è coinvolto anche il gruppo belga Solvay, che supporta Vertical nello sviluppo e fornitura di materiali compositi e tecnologie per consentire di soddisfare gli elevati volumi di produzione previsti per il VX4.

La collaborazione di Vertical con Leonardo potrà contare anche su altri partner di altissimo livello come Rolls Royce, Honeywell, GKN e Microsoft. Vertical sta incrementando il proprio team di ingegneri e manager del settore dell’aviazione e prevede di iniziare il programma di test in volo del VX4 entro la fine di quest’anno.


Michael Cervenka, presidente di Vertical

La missione di Vertical è trasformare il modo in cui la gente viaggia. Sono estremamente colpito dalle capacità tecnologiche e manifatturiere altamente innovative di Leonardo, leader del settore; la nostra partnership è decollata al meglio. Sono entusiasta che Leonardo ci segua in questo viaggio. Abbiamo un portafoglio di pre-ordini per il nostro VX4 che già ci pone fra i leader di mercato e questa partnership ci permetterà di dimensionare adeguatamente la produzione per rispondere alla domanda”.

 


Leggi anche

Appuntamento all’Oval dal 30 novembre al 2 dicembre con l’edizione 2021 della kermesse internazionale e i maggiori protagonisti del settore aerospazio…

Leggi tutto…

Velocity Composites manufacture advanced carbon fibre and process material kits for use in the production of aircraft. Having used equipment from other suppliers Velocity Composites purchased their first Zund Cutter in 2011 for their aerospace composites kit manufacturing department. Today, the company has a total of twelve Zund G3 Cutters across their Burnley and Fareham state-of-the-art production sites. Read the full article published in June Issue of Compositi Magazine….

Leggi tutto…

The focus of this work is the aircraft fuel system and the objective is to develop a thermoplastic composite material which is suitable for use in aircraft fuel systems. Read the project, it won our first call for papers….

Leggi tutto…

Together with GKN Aerospace Deutschland GmbH, TUM – Chair of Carbon Composites, SGL Carbon, Augsburg University of Applied Sciences, and under the co-founding authority of Bavarian Ministry of Economic Affairs, Regional Development and Energy, Cevotec started a pioneering R&D project: the full automation of sandwich structure production. …

Leggi tutto…

Thanks to high-performance aerospace-grade materials, the importance of additive manufacturing (3D printing) continues to be recognized within the aerospace industry. Here, Scott Sevcik, VP Aerospace Business Segment at Stratasys, one of the leading manufacturers of additive manufacturing solutions, looks at some of the current trends and developments that highlight the technology’s ongoing ability to deliver opportunities for aerospace manufacturers and their suppliers…

Leggi tutto…