Investimenti milionari sulla fibra di carbonio colorata

Una delle prime imprese a cavalcare il trend è stata la londinese Hypetex, produttrice di materiali e tecnologie avanzate di fibra di carbonio colorata, che ha attirato 1,25 milioni di sterline per nuovi investimenti azionari e ha stretto un’importante collaborazione con due leader di mercato che saranno sia investitori che consulenti dell’azienda.

L’investimento è l’ultimo round del finanziamento seed di Hypetex, guidato da 24Haymarket (Londra), che supporterà i piani di crescita ambiziosi della società e contribuirà allo sviluppo di questo nuovo business.

 

Performance elevate e basso impatto ambientale

La tecnologia di Hypetex consente la colorazione sostenibile di materiali tecnologicamente avanzati, mantenendo e spesso migliorando le relative proprietà prestazionali.

L’utilizzo di resine a base acquosa e il processo di polimerizzazione a bassa energia, fanno sì che i materiali compositi colorati finiti possano essere utilizzati in una vasta gamma di prodotti, senza la necessità di aggiungere altra vernice. I vantaggi sono sia estetici che di riduzione dei costi.

La tecnologia Hypetex è stata utilizzata di recente in numerosi progetti di successo, realizzati per conto di realtà del calibro di Adidas, New Balance e Jaguar Land Rover. Oggi l’azienda è in procinto di ampliare la propria gamma, includendo prodotti in fibra naturale che offrono ulteriori vantaggi in termini di leggerezza ed eco-sostenibilità. È, inoltre, in grado di migliorare la conducibilità termica e di ridurre l’assorbimento di calore, mantenendo le proprietà tecniche e meccaniche dei materiali stessi.

Siamo lieti di lavorare con Marc, Nigel e il resto del team Hypetex – afferma James Campin, responsabile degli investimenti di 24HaymarketLa tecnologia di Hypetex rispetta alti standard sia prestazionali che di sostenibilità. L’azienda vanta un posizionamento elevato in diversi settori ed è in grado di sfruttare le crescenti opportunità che il mercato offre.”

 


Leggi anche

Nel mondo dei compositi ci si può trovare davanti a problematiche di fissaggio date dalla necessità di ottenere filettature su bassi spessori, o materiali teneri come fibra di carbonio o compositi in genere. Per questa tipologia di problemi Specialinsert® ha tra la sua gamma le olivette autofrenanti, che offrono un sistema di fissaggio leggero ma ad alta resistenza….

Leggi tutto…

Partita a luglio la collaborazione tra la compagnia statunitense e i leader mondiali nipponici nella produzione di fibre avanzate e materiali prepeg. Il prototipo, ideato per la mobilità aerea urbana negli USA al via nel 2023, sarà realizzato con il composito in carbonio e resina oggi con maggiore resistenza alla trazione. Avrà una bassa rumorosità e sarà a emissioni zero….

Leggi tutto…

Strutture dei velivoli in miscele di plastica, grafite e ceramica al posto dei metalli per rendere la prossima generazione di aerei da trasporto leggera, aerodinamica, a minor consumo di carburante. Coinvolti nel progetto HiCAM centri di ricerca, gruppi dell’industria ed enti del governo. L’obbiettivo è ridurre i tempi di produzione dei compositi polimerici, diffondendone l’uso….

Leggi tutto…

Il Gruppo Reglass, oltre 100 anni di attività, da più di 40 opera nel campo dei materiali compositi avanzati della fibra di carbonio. Resine polimeriche e fibre di carbonio vengono trasformate in fogli di pre-impregnato (prepreg) per produrre tubi altamente performanti. A supporto, l’attività di ricerca e sviluppo che si svolge nei laboratori aziendali in collaborazione con Università e centri di ricerca….

Leggi tutto…

Il Gruppo Reglass, oltre 100 anni di attività, da più di 40 opera nel campo dei materiali compositi avanzati della fibra di carbonio. Resine polimeriche e fibre di carbonio vengono trasformate in fogli di pre-impregnato (prepreg) per produrre tubi altamente performanti. A supporto, l’attività di ricerca e sviluppo che si svolge nei laboratori aziendali in collaborazione con Università e centri di ricerca….

Leggi tutto…