Phased Array Ultrasuoni: Applicazione su tubi in fibra di carbonio


TEC Eurolab continua a implementare nuove strumentazioni che permettono applicazioni e analisi avanzate su materiali compositi. Nella fattispecie TEC Eurolab propone in ambito CND il sistema ad ultrasuoni Phased Array che, applicato su componenti di vari diametri e spessori, ha lo scopo di ricercare difettologie longitudinali e trasversali interne, poste a svariate profondità.

Tale controllo può essere utilizzato con sonde Array sagomate e fascio focalizzato oppure con sonde speciali cave e tecniche a immersione. Quest’ultima consente di mantenere un accoppiamento costante anche durante la movimentazione della scansione. Tale metodologia utilizza degli Encorder che registrano gli spostamenti della sonda e le mappe di scansione ricavate.

Come ogni tecnica ad ultrasuoni è opportuno costruire in fase di progettazione del controllo, blocchi campione di riferimento, i quali dovranno contenere difetti artificiali con dimensione ed orientamento noto, il più possibile similare alle discontinuità rilevabili sui manufatti in esame. Tra le varie applicazioni delle tecnica ad ultrasuoni Phased Array è possibile effettuare scansioni allo scopo di ricercare variazioni di spessore sulla lunghezza oppure corrosione diffusa. Le rappresentazioni di tipo C-SCAN e S-SCAN risultano molto efficaci per quantificare in modo preciso la dimensione e l’estensione di tali difettologie.

TEC Eurolab S.r.l
Tel: 059 527775
Fax:059 527773
Mail: info@tec-eurolab.com
P.iva: 02452540368

 


Leggi anche

La corsa verso gli obiettivi europei di neutralità climatica e la scelta di una strategia inclusiva in materia di transizione ecologica e digitale, sono stati gli argomenti al centro dell’European SDG Summit, che si è svolto online, dal 10 al 12 ottobre scorsi, e ha visto la partecipazione di oltre cento relatori, in rappresentanza delle istituzioni europee, delle realtà industriali e della società civile. …

Leggi tutto…

Obiettivo del progetto, che unisce ricerca e industria, è quello di definire un nuovo standard di accessibilità per la produzione di parti composite strutturali stampate in 3D. Queste potranno quindi essere realizzate con la stessa facilità delle alternative metalliche, grazie agli innovativi strumenti di workflow Additive Fusion Technology. …

Leggi tutto…

È stato recentemente progettato e approvato un armadio di stoccaggio medico che verrà utilizzato da un operatore di soccorso aereo. Piloti e paramedici ritengono che il Medical Storage Cabinet sia molto utile per conservare in sicurezza l’attrezzatura nella cabina passeggeri….

Leggi tutto…

Un team di ricercatori dell’Università del Texas ad Arlington (UTA), guidati da Paul Davidson, assistente professore del Dipartimento di ingegneria meccanica e aerospaziale (MAE), sta mettendo a punto uno strumento predittivo che utilizzerà l’apprendimento automatico e strumenti computazionali, per determinare la vita, la durata e la sicurezza dei compositi utilizzati nella produzione di aeromobili….

Leggi tutto…

Il software Industry 4.0 è una soluzione di ottimizzazione, basata su AI e Industrial Internet of Things (IIoT), che automatizza e semplifica il tracciamento, la gestione e la pianificazione delle materie prime. Permette di massimizzare l’utilizzo del materiale fino al 3%, con una conseguente e significativa diminuzione degli sprechi e dei ritardi di produzione….

Leggi tutto…