Xenia®, compositi termoplastici high-tech per il futuro dello sport

Ortles Couloir di Salewa è uno scarpone integralmente ramponabile. Nel processo di realizzazione dello scarpone, ritroviamo i materiali tecnici avanzati di Xenia® Materials. L’azienda è infatti entrata in gioco per la produzione del puntale utilizzando una base polimerica. Tale soluzione garantisce rigidità e sostegno e leggerezza, richiesti dal mondo dello sport.

Il processo di produzione dei termoplastici caricati carbonio di ultima generazione, grazie allo stampaggio a iniezione, consente la standardizzazione e la realizzazione di strutture con spessori ottimizzati e con nervature complesse. Con la laminazione tradizionale, invece, questi passaggi sarebbero molto più difficili e costosi. Inoltre il materiale termoplastico è facilmente riciclabile.

Il design compatto, stabile e agile, caratterizzato da una zona delle dita stretta, garantisce a Ortles Couloir precisione nell’arrampicata sia su roccia sia su ghiaccio. L’ingegnoso esoscheletro, reso leggero e robusto grazie all’utilizzo della fibra di carbonio, è collegato alla base dello scarpone tramite una cerniera. In questo modo, è assicurata sia la camminabilità nella fase di avvicinamento sia il supporto durante l’arrampicata.

 
William Starka, Senior Product Manager Footwer & Equipment Salewa, spiega

“Questo nuovo scarpone è ispirato alle Dolomiti, che sono la nostra casa. Il suo design pulito è una novità assoluta nel settore degli scarponi da alpinismo e ci ha permesso di ottenere grande precisione, totale libertà di movimento e una eccellente stabilità sulla roccia e nell’arrampicata su ghiaccio. Per assicurare una lunga durata nel tempo, abbiamo selezionato materiali tecnici durevoli e di prima qualità. L’Ortles Couloir fa entrare lo sviluppo degli scarponi da alpinismo in una nuova dimensione”.

 
Enrico Mancinetti, Sales Manager di Xenia® Materials, aggiunge

“Collaborare con Salewa® e con i suoi partner è stata una grande sfida partita da un preciso processo di customizzazione che ha comportato la scelta di un polimero e di una percentuale ben definita di fibra di carbonio, un lavoro ad hoc a più mani al quale siamo molto contenti di avere partecipato”.
 

Xenia Footwear Materials Lab

Xenia® Materials ha creato una nuova divisione – chiamata “Xenia Footwear Materials Lab” – per studiare le migliori applicazioni possibili dei materiali compositi con base termoplastica insieme ad altri brand del mondo outdoor. L’azienda mette infatti a disposizione delle aziende che producono calzature outdoor un laboratorio per:

  • la scelta dei materiali
  • il co-design dei prodotti
  • testing e simulazione del comportamento in determinate circostanze

Abbiamo parlato di questo progetto qualche tempo fa, clicca qui per leggere il nostro articolo.

 


Leggi anche

La Pittsburgh Water and Sewer Authority sta ristrutturando i tubi di distribuzione chiave nel sistema idrico della città con un polimero rinforzato con fibra di carbonio (PWSA). Il progetto, chiamato Rising Main 4, fa parte del Water Reliability Plan (WRP) dell’utility…

Leggi tutto…

Si chiama Convergence il nuovo cerchio in fibra di carbonio che si presenta come se fosse stato contorto, con un profilo leggermente angolato intorno a ciascun foro del raggio. Questo tipo di struttura è in grado di ridurre la fatica sui nipples e aumentarne la durata…

Leggi tutto…

I ricercatori dell’ingegneria North Carolina State University hanno sviluppato un materiale composito autorigenerante che consente alle strutture di aggiustarsi da sole in posizione, senza dover essere rimosse dal servizio. Questa tecnologia potrebbe essere in grado di prolungare notevolmente la vita media di alcuni componenti strutturali, tra cui le pale delle turbine eoliche e le ali degli aerei….

Leggi tutto…

L’Agenzia spaziale europea ha dato l’ok a Phoebus, un progetto volto a dimostrare che le fibre di carbonio possono essere utilizzate al posto delle parti metalliche nei serbatoi criogenici ad uso aerospaziale. Questa innovazione garantirà un risparmio di peso, una maggiore competitività, un aumento della capacità del carico utile e un uso più sostenibile delle risorse….

Leggi tutto…

Un team di ricerca e sviluppo (R&D) in Repubblica Ceca ha sviluppato un nuovo albero e un braccio telescopico per gru composite in carbonio, facendo ricorso ad un processo di produzione automatizzata che utilizza il posizionamento robotizzato dei filamenti per la creazione di strutture in fibra di carbonio continua ad alta resistenza. Il nuovo concetto di gru composita costituisce un’alternativa più leggera ed economica ai modelli telescopici idraulici mobili già esistenti e alle gru marine in acciaio. …

Leggi tutto…