Infusion 4.0: innovation in vacuum infusion monitoring

The Fraunhofer Institute for Structural Durability and System Reliability LBF has spearheaded a new project focusing on the efficiency of fibre-optic sensors in monitoring the vacuum infusion process during the production of large composite components.

The project Infusion 4.0

Infusion 4.0, a project funded by the German Federal Ministry of Economics and Energy, will be run by Fraunhofer and its partner MT Aerospace AG. Using carbon fibre reinforced plastic (CFRP) booster housings, MT manufactures large CRFP components using vacuum infusion processes. In vacuum infusion, a dry-wrapped pre-form is inserted in a vacuum bag and is infiltrated with resin while slowly rotating in an oven. According to the companies, intelligent sensors are required in order to monitor the flow front of the in-flowing resin and to improve processes. Fraunhofer LBF researchers are now embedding fibre-optic sensors into the component as early as the winding process in various three-dimensional positions. These then control resin distribution during this production step.

Fibre-optic sensors

According to Fraunhofer, at the line when the resin first gets in contact with the dry fibres, the signals are transmitted from the rotating part in the oven to an outside computer in situ in order to digitally monitor the process. A digital representation of the sensor position on the component can show when the flow front reaches the sensor.

We are receiving transparent information for the manufacturing process of these thick-walled parts for this first time,” said Martin Lehmann, research associate at Fraunhofer LBF. “This increases process reliability for vacuum infusion processes.”

Advantages of the new manufacturing process

According to Lehmann, the new manufacturing process can increase process stability, while the information gained by resin flow monitoring can help ensure the reproducibility and quality of the new product, enabling intervention if required during production.

 

Source: Fraunhofer and Materials Today


Leggi anche

In occasione dell’evento JEC Forum ITALY – organizzato da JEC Group in collaborazione con Assocompositi – del prossimo 6-7 giugno 2023 a Bologna, Leonardo Spa terrà un intervento all’interno della sessione “Nuovi modelli per l’innovazione e nuove tecnologie”. Disponibile ora l’abstract dello speech!…

Leggi tutto…

Nell’ottica di rendere più sostenibile l’industria aerospaziale, i compositi a sandwich possono sostituire i termoindurenti tradizionali nella creazione di parti strutturali degli aerei, senza rinunciare alla resistenza in ambienti estremi o in situazioni di carico imprevisto. EconCore sta lavorando con Airbus, Fraunhofer e il Politecnico della Danimarca (DTU) alla realizzazione di un timone sostenibile per un aeromobile in compositi a nido d’ape….

Leggi tutto…

Oggi parlare di aviazione sostenibile, vuol dire porsi l’obiettivo di ridurre il peso strutturale dei velivoli, limitando al contempo anche i consumi e le emissioni. Per raggiungere tale scopo è opportuno sostituire le parti metalliche con equivalenti in compositi, che possiedono elevati rapporti di resistenza e rigidità rispetto al peso. NLR (Netherlands Aerospace Centre) sta esplorando le potenzialità della produzione additiva su larga scala di materiali termoplastici rinforzati con fibre….

Leggi tutto…

De Havilland Dash 8, il nuovo aeromobile della Universal Hydrogen, si è alzato per la prima volta in volo a inizio marzo del 2023. Uno dei suoi motori a turbina era stato sostituito da un propulsore elettrico a combustibile a idrogeno di classe megawatt, che includeva un’elica in fibra di carbonio con profilo alare a cinque pale del diametro di 2,3 metri….

Leggi tutto…

Dopo la cancellazione del decollo dello scorso 15 febbraio, decisa per via di un’anomalia nel sistema del primo stadio e del mancato invio dei segnali d’accensione per gli SRB-3, JAXA intende effettuare un nuovo lancio entro la fine di marzo. H3 è un progetto cruciale per l’industria giapponese, si tratta del primo missile nipponico progettato in 20 anni e rappresenta un progetto radicalmente nuovo rispetto al suo predecessore di base….

Leggi tutto…