Nato per l’inverno


Temperature basse, ghiaccio, umido o grandi quantità di sale lungo le strade sono problemi che alcuni di noi devono prendere in grande considerazione se desiderano pedalare durante i mesi freddi. La prima cosa da fare è montare sulla propria bici un treno di pneumatici adatti, esattamente come si fa con le auto, ed in commercio ora ne esistono di ogni tipo. I Vittoria Rubino Pro Endurance G+ possiedono un battistrada molto robusto per sostenere grandi chilometraggi, sempre con grande aderenza grazie alla mescola 3C (tre mescole, tra cui quella G+Isotech®).
Il processo di stratificazione con cui si dispongono le tre mescole fa in modo che le caratteristiche diverse coesistano alla perfezione per migliorare il prodotto in tutte le possibili circostanze. Il Grafene G+ migliora sensibilmente tutte le qualità del pneumatico rendendolo praticamente intelligente. Più elasticità, più leggerezza e più robustezza, questi sono solo alcuni dei vantaggi che si ritrovano nell’utilizzo del Grafene e questo vale per ogni pneumatico in cui è aggiunto.
La carcassa è in Nylon da 26-220TPI mentre la protezione dalle forature è assicurata sia sui fianchi che al centro dalla tecnologia PRB 2.0. La garanzia di non forare non è totale, ma in questo caso ci avviciniamo quasi alla perfezione.
La scolpitura è studiata per agevolare un’impronta ottimale a terra, sia sul rettilineo che in curva, soprattutto in presenza di pioggia. Se la temperatura scende sotto gli zero gradi, il grafene viene in aiuto con i suoi vantaggi. Vittoria Rubino Pro Endurance G+ è un prodotto eccellente se siete alla ricerca di un tubolare all-round dalle prestazioni senza eguali nel 90% delle condizioni. Sia nel test sulla resistenza al rotolamento che sulla resistenza alle forature, si attesta su livelli molto vicini ai migliori copertoncini.


Leggi anche

L’Absolute Scanner AS1 è costruito su un’architettura hardware modulare innovativa che gli permette di funzionare come sensore 3D sia per un laser tracker che per un braccio di misura portatile, entrambi i quali possono agire come sistema di riferimento per i dati di scansione che l’AS1 acquisisce….

Leggi tutto…

Il centro spagnolo di tecnologia delle materie plastiche Aimplas partecipa a un progetto per lo sviluppo di nuovi compositi termoplastici a fibra lunga con proprietà eco-compatibili che riducono il peso delle batterie dei veicoli elettrici del 50-70%….

Leggi tutto…

Per la nuova stagione 2022 gli ingegneri del Dynamis PRC hanno adottato un nuovo processo produttivo per la realizzazione delle appendici aerodinamiche che prende ispirazione dal mondo Formula 1….

Leggi tutto…

Il veicolo dimostrativo Revolution VLR – con una lunghezza di 18,5 m, una larghezza di 2,8 m e un’altezza di 3,8 m – incorpora le ultime tecnologie dei settori automobilistico e ferroviario. Il veicolo passeggeri a base composita è progettato per semplificare l’estensione delle reti ferroviarie esistenti del Regno Unito e consentire la riapertura delle linee storiche….

Leggi tutto…

Collaborazione tra le due aziende per sviluppare una nuova soluzione ibrida in plastica-composito per la produzione di una cassetta degli attrezzi per camion. La soluzione ibrida di SABIC combina la resina Stamax con inserti compositi termoformati utilizzando un nastro unidirezionale in PP rinforzato con fibra di vetro della cinese Qiyi Tech….

Leggi tutto…